Sarri, la conferenza stampa dopo Juventus-Torino 4-1

Sarri: “E’ finita tanti gol a pochi ma non è stato semplice”

di Giulia Abbate - 4 Luglio 2020

Juventus-Torino 4-1, le dichiarazioni di Maurizio Sarri in conferenza stampa dopo la vittoria dei bianconeri nel derby della Mole

E’ Maurizio Sarri, dopo la vittoria dei suoi bianconeri per 4-1, a commentare il derby della Mole contro il Torino: “E’ terminata tanti gol a pochi. Non era semplice e lo sapevamo. Siamo andati in vantaggio subito poi forse abbiamo pensato che fosse chiusa e abbiamo sbagliato noi. Il rigore cii ha messo nervosismo. Nel secondo tempo abbiamo avuto una fase confusionaria poi con le squadre stanche è venuta fuori una qualità decisamente più adeguata a noi. Abbiamo lasciato un po’ troppo la palla scoperta nell’area avversaria e appena lasciavamo i centrocampisti un po’ scoperti venivamo infilati con una buona continuità nella fase finale del primo tempo. E’ una cosa che abbiamo cercato di sistemare tra il primo e il secondo tempo”.

Il tecnico della Juventus: “Su Dybala non ho mai avuto dubbi”

Poi su Dybala, autore del primo gol bianconero: “Abbiamo un rapporto buono, diretto, schietto senza nascondersi niente. Ma su Dybala non ho mai avuto alcun dubbio: è vero che lo scorso anno ha segnato di meno ma il campionato prima ha segnato tantissimo. Gli ho sempre detto come deve giocare e l’atteggiamento che deve avere e lui mi dice quello che pensa. Gli ho detto che deve giocare meno dietro per prendere la palla e giocare più vicino a Ronaldo“. E a proposito di CR7 e del gol su punizione che mancava all’attaccante: “Mi ha detto ‘finalmente’ e lì ho capito che forse l’aveva un po’ patita. Ha fatto un gol straordinario“.

Cuadrado? Mi ha sorpreso non tanto per le qualità individuali quanto per la disponibilità a giocare sulla linea difensiva. E’ diventato un difensore di buon livello mantenendo le sue qualità in fase offensive. Poi adesso sta giocando con Bernardeschi e Duglas che stanno facendo molto bene”.