La sintesi e il commento di Benevento-Torino 2-2: due gol di Zaza, i granata rimontano i due gol dei giallorossi

Un punto al 93′ strappato con volontà, dopo aver lottato ed esserci arrivati vicino. Così, con un punto che non fa classifica ma fa morale, il Torino torna dalla trasferta di Benevento: 2-2 il finale al Vigorito. Non ci sono grandi novità nella formazione di Nicola, che è quella prevista, pur con una eccezione. Non c’è Bremer ma si parte con Rodriguez nel terzetto di difesa con Izzo e Lyanco, mentre dal primo minuto c’è Ansaldi largo sulla sinistra, davanti Zaza con Belotti. Subito un brivido in area del Torino, con l’uscita tardiva di Sirigu, anche se tradito dal vento. Poco dopo, al 5′, cross di Ansaldi per la testa di Zaza, ma palla troppo alta. Primo episodio da moviola al nono minuto: su angolo Izzo e Tuia si scontrano, col granata che ha la peggio e resta a terra, l’azione continua e Glik per tre volte ci prova e riesce a segnare la rete dell’1-0. Ma su un rimpallo la sfera colpisce il braccio dell’ex granata e Giacomelli, richiamato al Var, annulla. Izzo viene soccorso ma è fortunatamente in grado di riprendere il gioco. Squillo di Zaza al 26′: Barba fa un pasticcio al limite e per poco l’attaccante non ne approfitta, trovando pronta la risposta di Montipò: resterà l’occasione più pericolosa della squadra di Nicola. Sei minuti dopo è il Benevento che va in vantaggio: Viola pesca Lapadula in area, Sirigu esce e lo travolge col corpo, Giacomelli assegna il rigore. Dal dischetto Viola non sbaglia. Il Toro prova la reazione con Belotti che si invola ma sulla trequarti viene steso, guadagnando un calcio di punizione, risponde con Tello il Benevento ma il suggerimento per il giallorosso è fuori misura. Nel recupero del primo tempo contatto in area tra Rincon e Caprari, ma Giacomelli lascia proseguire.

Secondo tempo: la doppietta di Zaza

All’intervallo Nicola sceglie di sostituire Izzo, non al meglio dopo quel colpo alla testa, e di mandare in campo Buongiorno, che va a sistemarsi al centro della difesa, con Lyanco che invece agisce sul centro destra. Tra il 4’ e il 6’ il risultato cambia ancora: prima c’è il 2-0 di Lapadula, poi mentre la squadra forse ancora sta festeggiando c’è subito il 2-1 di Zaza, che di testa spinge in rete il pallone sfruttando il cross di Singo. E i gol sarebbero stati anche due se al 20’ la rete del numero undici non fosse stata annullata col Var: c’è il tocco di mano di Belotti prima che la palla arrivi a Zaza e il suo sinistro batta Montipò. Prima c’era stata anche la bella conclusione di Singo fuori di pochissimo. Al 25’ rete annullata a Belotti, pescato in fuorigioco: la partita cresce di intensità e le occasioni arrivano da entrambe le parte. Come quando a sette dalla fine Hetemaj si coordina e prova la girata, fuori di poco. Spinge il Toro alla ricerca del pari, si sbraccia Nicola in panchina. Ancora Zaza ci va vicino, poco prima del novantesimo, segna però al 93’ mandando in estasi la panchina: il 2-2 del numero undici regala un punto ai granata.

Salvatore Sirigu
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-01-2021


8 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
michelebrillada
michelebrillada
5 mesi fa

sirigu 4 ha tutti e due i gol sulla coscienza e nessuno ne parla sul primo va a commettere un fallo da stupido quando il pallone era a fondo campo da trenta secondi (arbitraggio scandaloso)sul secondo prende gol sul suo palo dove un portiere non dovrebbe mai e poi mai… Leggi il resto »

Filippo Bull
Filippo Bull
5 mesi fa

Finalmente carattere,grinta è stavolta abbiamo rimontato è non rimontati . Poi finalmente si gioca cn2 punte è se si fanno giocare mi pare una coppia ben assortita. Poi Didi a fine partita grandissimo,caricava tutti,anche chi nn ha giocato. Ora come ora sono più fiducioso riguardo la salvezza,tenendo conto che sarà… Leggi il resto »

DarioToro76
5 mesi fa

1) non era rigore
2) rodriguez non centrava nulla
3) questa iniezione di follia/carattere li fa giocare per tutto il 2° tempo
4) spero che tutte queste emozioni/motivazioni che gli sta dando perdurino sino all’ultima giornata, perché ci aspetta un girone di ritorno infernale.

Benevento-Torino 2-2: il tabellino

Inzaghi: “C’è rammarico, questo Zaza tornerà in Nazionale”