Sintesi e commento di Torino-Spezia, sfida valida per la diciottesima giornata del campionato di Serie A

Fischiato e sconfitto. Il Toro, reduce dalla vittoria di San Siro, perde con lo Spezia 1-0 ed è fischiato dalla Maratona a fine partita. Curva che durante tutta la partita ha incitato la squadra ma che poi una volta arrivata la fine della gara ha espresso il proprio disappunto, coinvolgendo anche il presidente Cairo, contro il quale si sono levati diversi cori già durante il match.

Primo tempo: il gol di Nzola

Quarta partita in dieci giorni per il Toro, reduce dalla bella vittoria di Coppa e atteso da uno Spezia a caccia di punti. Per il match contro i liguri – tra gli spettatori anche Kevin Spacey – Juric conferma dieci giocatori già visti dal 1′ contro il Milan, con l’eccezione di Vojvoda, che prende il posto di Rodriguez. Ritmi piuttosto bassi nelle prime fasi della partita, tanto che nei primi venti minuti si fa fatica a trovare azioni pericolose, da una parte e dall’altra. Il Toro prova a fare la partita senza tuttavia creare pericoli dalle parti di Dragowski. Il primo portiere impegnato è quello del Toro: è Milinkovic-Savic a dover intervenire su Holm al 23′. Come già col Milan, anche oggi Vlasic e Miranchuk faticano a trovare spazi. Al 26′ episodio che spezza l’equilibrio. Ghersini assegna un calcio di rigore per un mani di Djidji in area. Braccio giudicato largo (anche se pure col replay il dubbio resta per la posizione del corpo del difensore) e penalty che Nzola trasforma. Da quel momento per il Toro inizia un lungo blackout: lo Spezia controlla la partita e spinge per trovare il raddoppio. Tanti errori dei granata, anche banali, rischiano di compromettere ancora di più la partita. Al 45′ gol annullato per fuorigioco: Sanabria larghissimo sulla fascia la mette in mezzo per Vlasic, che segna. Il paraguaiano era però in fuorigioco.

Secondo tempo: a nulla valgono i cambi

Nella ripresa subito due cambi. Juric lascia negli spogliatoi l’infortunato Lukic ma pure Schuurs, probabilmente per scelta tecnica. Subito è un Toro veemente, che crea una grande occasione dopo nemmeno un paio di minuti. Però non è la partita che vedremo nei secondi 45′, perché nel giro di pochi minuti la squadra granata torna ad essere quella del primo tempo, che rischia pure qualcosa. Come quando al 21′ Gyasi coglie la traversa raccogliendo una respinta non irresistibile di Milinkovic-Savic. Cambia ancora Juric al 23′, inserendo Karamoh e Radonjic al posto di Sanabria e Miranchuk, mentre poco dopo toccherà pure a Seck. Al 25′ combinazione Radonjic-Vlasic, col primo che crossa per il secondo, ma il croato non riesce a deviare in porta. Al 35′ paura quando Nzola colpisce l’esterno della rete. Nel finale è un Toro arrembante: nel recupero colpo di testa di Djidji che Dragowski fa suo. Dopo cinque minuti di recupero festeggia lo Spezia.

M'Bala Nzola
M’Bala Nzola
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 15-01-2023


42 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
15 giorni fa

Per citare Emilio Fido ” che figura di mer_a ! “

mavafancairo
mavafancairo
15 giorni fa

👍🏻

salacercipersempre
salacercipersempre
15 giorni fa

Chi qui scrive che ci sta perdere con lo Spezia (non il Real Madrid) a 3 gg dalla vittoria strappata a Milano o è prezzolato, o non sa cosa sia Il Torino e la sua storia. Immagino non capiate nemmeno che non deve essere neppure pensabile che la società Torino… Leggi il resto »

mavafancairo
mavafancairo
15 giorni fa

👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

Charlie66
Charlie66
15 giorni fa
Reply to  mavafancairo

Nano posto comincia ad essere ottimistico

mavafancairo
mavafancairo
15 giorni fa
Reply to  Charlie66

ma no dai, la squadra è fortissima e completa, ed il pres ci crede

Bologna65@
Bologna65@
15 giorni fa

👏👏👏👏👏👏

odix77
odix77
15 giorni fa

Per la carità che commento. Fermo restando che non ci sta per niente perdere con lo spezia, quindi di sicuro non concordo con chi lo scrive , ma di quale ca.zzo di storia parli tu? quanto dobbiamo andare indietro ? io ricordo un 5-0 in casa con il cagliari ,… Leggi il resto »

mavafancairo
mavafancairo
14 giorni fa
Reply to  odix77

prima ci sono stati dei risultati (una coppa italia, appunto, una finale di uefa, e anche altro) ma soprattutto c’era una dignità, un’appartenenza, un sentire, dei valori, dei sogni … che questo insulso nano di merd@ con la sua meschina avidità, la sua totale incompetenza, il suo non rispetto per… Leggi il resto »

mavafancairo
mavafancairo
14 giorni fa
Reply to  mavafancairo

da ben 18 anni, ok… 18 MERDOSI ANNI !

ardi06
ardi06
14 giorni fa

👏👏👏👏👏👏

Torino-Spezia 0-1: il tabellino

Le pagelle di Torino-Spezia: Miranchuk e Vlasic irriconoscibili, l’attacco non esiste