Nel girone di ritorno il Toro era imbattuto con le big: un gol di Ruiz condanna i granata alla sconfitta

Si interrompe a sei partite la striscia positiva del Torino: il Napoli espugna lo stadio dei granata con il gol di Ruiz nella giornata in cui Berisha, sullo 0-0 para un rigore a Insigne. La squadra di Spalletti è la prima big a battere quella di Juric nel girone di ritorno.

Il primo tempo: Ospina dice no a Belotti

Per la sfida al Napoli, la penultima in casa, Juric sceglie Izzo per la difesa, mentre è Ricci a vincere il ballottaggio con Pobega per il posto lasciato vuoto dallo squalificato Lukic. Davanti nessuna sorpresa: ci sono Praet e Brekalo alle spalle di Belotti. La prima grossa occasione capita proprio al Torino: al 9′, sul crossi Vojvoda, il Gallo con una torsione impegna seriamente Ospina, costretto ad una grande parata sul colpo di testa di Belotti. Cresce il Napoli però, col passare de minuti. All’11’ conclusione di Anguissa che si spegne di pochissimo fuori. Al 15′ ci prova Osimhen: Berisha reattivo nel bloccare a terra il pallone calciato dall’attaccante. Al 21′ sortita offensiva di Koulibaly, il Gallo va a contrasto e il difensore va giù: l’arbitro assegna una punizione scatenando le proteste della panchina e dello stesso Belotti, che giura di non averlo sfiorato. In effetti le immagini chiariscono che il calciatore del Napoli scivola da solo. Calcia Mertens ma la palla è deviata dalla barriera e finisce alta. Si allenta la pressione del Napoli e il Toro prova ad affacciarsi dalle parti di Ospina. Al 38′ filtrante di Belotti per Praet: pallone leggermente lungo, ci arriva prima Ospina. Ancora Toro con Vojvoda che serve Belotti, palla fuori. Si va al riposo senza recupero.

Secondo tempo: il gol di Ruiz

Subito al pronti-via la prima occasione granata del secondo tempo: dopo neanche un minuto Belotti apre per Brekalo che arriva sul fondo e mette in area un pallone insidioso. A due passi dalla porta c’è Praet che manca l’aggancio col pallone. Al 9′ punizione per i granata: sul pallone ci sono Mandragora e Belotti, tira il centrocampista che però scivola al momento dell’esecuzione. Nessun problema per Ospina. Al 14′ Izzo stende Mertens: Prontera non ha dubbi e assegna il calcio di rigore. Va Insigne sul dischetto ma Berisha lo ipnotizza e para il tiro dal dischetto. Poco dopo sempre Insigne si invola verso la porta granata ma Izzo si frappone tra il giocatore e il suo portiere smorzando il tiro e salvando il risultato. Al 20′ triplo cambio per Juric: fuori Vojvoda, Mandragora e Ricci, dentro Ansaldi, Linetty e Pobega. Proprio quest’ultimo, al 28′, perde un pallone sulla trequarti: Ruiz glielo soffia, entra in area e batte Berisha portando avanti il Napoli. Spalletti richiama proprio Ruiz e Insigne, inserendo Elmas e Lobotka, Juric poco dopo manda in campo Pellegri al posto di Brekalo. Il Toro prova a farsi vedere proprio con Pellegri ma è bravo nell’anticipo Koulibaly, poi al 41′ rischia però grosso, con Zielinski che viene anticipato all’ultimo da Bremer, che rischia pure l’autogol. Al 44′ punizione di Belotti parata da Ospina. Prontera concede cinque minuti di recupero: nell’ultimo assalto va in area anche Berisha ma i granata non sfruttano al meglio l’occasione. E così arriva il triplice fischio: il Napoli è la prima big a battere il Toro nel girone di ritorno.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 07-05-2022


16 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
paolo 67 (tabela)
paolo 67 (tabela)
6 mesi fa

Il Napoli è di livello superiore, e oggi lo ha fatto vedere e valere. Due errori uno il rigore e la palla persa da Pobega in uscita, quando fai errori grossolani con squadre più forti il più delle volte ti castigano, oggi questo è successo. I punti persi male sono… Leggi il resto »

mas63simo
mas63simo
6 mesi fa

Partita senza motivazioni quindi a parte i singoli che vogliono mettersi in vetrina , risultato abbastanza inutile.

Gigi Meroni
Gigi Meroni
6 mesi fa

Oggi salverei solo Belotti e Berisha

Torino-Napoli 0-1: il tabellino

Le pagelle di Torino-Napoli: Berisha ipnotizza Insigne, Izzo croce e delizia