Sintesi e commento di Torino-Sampdoria: Praet, Singo e Belotti firmano la vittoria sui blucerchiati

Un 3-0 senza appello, netto. Il Toro batte la Samp e sono tante le buone notizie che arrivano da questa serata. La vittoria senza subire alcuna rete, il gol del Gallo nel finale, le prestazioni dei singoli in ognuno dei reparti. E così la squadra di Juric porta a casa altri tre punti.

Primo tempo: il vantaggio di Praet

Il ballottaggio lo vince Sanabria: Juric sceglie il numero diciannove e non Belotti per l’undici da opporre alla Sampdoria. In difesa terza di fila per Buongiorno, sulla trequarti Praet insieme a Brekalo. Ma nel riscaldamento il croato si ferma per un problema muscolare e al suo posto scende in campo Linetty mentre il 14 granata va a sedersi direttamente in tribuna. Nei primi dieci minuti le due squadre si studiano con i blucerchiati che provano ad affacciarsi dalle parti di Milinkovic-Savic senza tuttavia impensierire la difesa granata. Col passare dei minuti la squadra di Juric prende sempre più campo costringendo la Samp nella sua metà campo. Ed è da una azione insistita che nasce il vantaggio: uno-due tra Sanabria e Linetty con il polacco che va sul fondo e la mette indietro verso l’area piccola dove Praet prima trova Chabot che però scivola e con i piedi non riesce a trattenere la sfera che il belga da due passi deposita in rete. La partita resta in mano al Torino che però corre un grosso rischio alla mezz’ora quando Milinkovic-Savic esce verso il limite dell’area ma Thorsby lo anticipa, non riuscendo tuttavia a trovare la porta. Al 41′ buon cross di Buongiorno sulla sinistra a pescare Sanabria: Yoshida anticipa il paraguaiano per un soffio. La Samp prova a farsi vedere attaccando soprattutto sulla destra, dove agisce Candreva ma la difesa granata fa buona guardia. Si val riposo senza recupero, col Toro avanti 1-0.

Secondo tempo: c’è anche la firma del Gallo

La ripresa si apre senza alcun cambio. Dopo cinque minuti l’arbitro ammonisce Pobega che era diffidato e salterà quindi la prossima partita. Non si perde d’animo il numero quattro, che nemmeno due minuti più tardi si lancia in un contropiede che si trasforma nel gol del 2-0 di Singo, servito proprio dallo stesso centrocampista. All’8’ Juric richiama proprio Singo insieme a Sanabria: in campo entrano Vojvoda e Belotti, acclamato dal pubblico già durante il riscaldamento. Proprio il Gallo è subito servito da Praet ma la sua conclusione finisce alta sopra la traversa. Il Toro ha più volte sui piedi il pallone del 3-0. Una con Linetty, il cui tiro al quarto d’ora finisce sopra la traversa, almeno un paio con Praet, senza dimenticare le conclusioni di Vojvoda e Pobega ma soprattutto il palo colpito da Belotti in mischia, al 27’. Il gol del 3-0 fatica ad arrivare: prima ci prova (e riesce) Verdi, al novantesimo, ma la rete viene annullata dopo tutti i festeggiamenti. Poi, al 93’, il Gallo alza la cresta e sigla la rete che finalmente lo sblocca. 

Dennis Praet
Dennis Praet
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-10-2021


19 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T9
T9 (@t9)
30 giorni fa

Spettatori 13.137. Che ggggenteeeeee sciocca. I veri tifosi di toro.it preferivano la serie C pur di liberarsi di Cairo. Gusti son gusti ….. ha detto quello che si è mangiato una merd@

ardi06
ardi06 (@ardi06)
30 giorni fa

Il Gallo terzo giocatore italiano nella storia per gol e nel Torino che faceva pena. In forse 160 minuti ha fatto gli stessi gol e assist di sanabria che in forma e potendo allenarsi con Juric da subito, si è mangiato almeno 10 gol. Per me, visto che se avesse… Leggi il resto »

Alexander 84
Alexander 84 (@alexander-84)
30 giorni fa

Abbiamo uno dei migliori allenatori della Serie A

Filippo Bull
Filippo Bull (@filippo-bull)
30 giorni fa
Reply to  Alexander 84

Concordo. Finalmente di nuovo una squadra che ti dà la voglia di seguirla, continuiamo così 💪💪💪

T9
T9 (@t9)
30 giorni fa
Reply to  Filippo Bull

Ma come? A me sembrava di aver capito che la squadra non andasse seguita e che lo stadio sarebbe dovuto rimanere vuoto. Devo aver interpretato male.

Emil
Emil (@emil)
30 giorni fa
Reply to  T9

E basta

T9
T9 (@t9)
30 giorni fa
Reply to  Emil

Perchè basta? Ti pare corretto che esistesse un pensiero a senso unico, che non poteva neppure essere contestato spiegando che non andare allo stadio danneggiava la squadra e non Cairo, pena le solite offese (Cairoti, etc. etc.).

Basta un paio di b@lle, ora mi tolgo i sassolini dalle scarpe.

Filippo Bull
Filippo Bull (@filippo-bull)
30 giorni fa
Reply to  T9

Infatti,nn devono esistere i pensieri a senso unico,ma vari pensieri ed ognuno di noi avrà il suo.

Filippo Bull
Filippo Bull (@filippo-bull)
30 giorni fa
Reply to  T9

Da casa,come l’ho vista io, è possibile?????? Poi ognuno fa’ come meglio crede. Le imposizioni nn mi sono mai piaciute,ognuno è libero di fare in piena libertà.

T9
T9 (@t9)
29 giorni fa
Reply to  Filippo Bull

Mi pare che tu mi stia fraintendendo. Non sono di certo io quello che vorrebbe vietarti di vederla da casa e non sono neppure io quello che avrebbe avuto ilm piacere di vietare ad altri di vedersela allo stadio. Non sbagliarti con altri, io sono il manifesto del “ognuno faccia… Leggi il resto »

Torino-Sampdoria 3-0: il tabellino

D’Aversa: “Il Toro ha fatto di tutto per vincere, anche 19 falli”