Sirigu: "Le critiche incidono, ma dobbiamo ritrovare la rabbia che contraddistingue il Toro" - Toro.it

Sirigu: “Le critiche incidono, ma dobbiamo ritrovare la rabbia che contraddistingue il Toro”

di Andrea Piva - 27 Ottobre 2019

Le parole di Salvatore Sirigu, che ha parlato dopo il pareggio di Torino-Cagliari, partita valida per la nona giornata di Serie A

Dopo il pareggio ottenuto col Cagliari, Salvatore Sirigu ha commentato la partita: “Nel calcio, come in qualsiasi altro sport, non bisogna guardare alle cose fatte in passato ma bisognerà guardare in avanti. Siamo sempre la stesa squadra, a volte ci siamo un po’ troppo rilassati, ci siamo un po’ perduti dal punto di vista dell’atteggiamento, della compattezza, siamo stati un po’ troppo rilassati a volte e l’abbiamo ripagata. Dobbiamo trovare la nostra caratteristica principale, che è mettere in campo la cattiveria agonistica per superare l’avversaria. E’ mancata a Udine e anche altre volte, dobbiamo ritrovare quella rabbia e quella grinta. Oggi c’è stata e per questo vado via un po’ rammaricato per il pareggio, anche se conto una squadra che è tra le migliori formazioni del campionato al momento. Dal punto di vista individuale prendo atto che qualcuno è cresciuto dal punto di vista dell’agonismo, dell’aggressività. Per cui ora andiamo avanti”.

Sirigu: “La squadra è sempre con l’allenatore”

Poi, sempre sulla partita di oggi: “Oggi fino al gol del Cagliari abbiamo fatto una partita tatticamente molto buona, siamo stati aggressivi andando a prendere palla nella loro metà campo. Il gol di Nandez ci ha un po’ disuniti, ci ha toto un po’ le distanze. Nel secondo tempo siamo stati un po’ più disordinati ma abbiamo messo in campo quel qualcosa in più che ci ha permesso di fare gol. Sono contento di aver visto una reazione, questo mi fa ben sperare”.

Il portiere ha poi parlato dei fischi ricevuti oggi: “I tifosi per noi sono fondamentali. Per qualsisia avversario entrare in questo stadio con questo pubblico non è facile. Oggi sono arrivati dei fischi ma non sta a me giudicare. E’ bello sentire sostegno durante la partita e oggi c’è stato, soprattutto dalla curva. Poi se sono arrivati dei fischi a fine primo tempo e a fine partita perché c’era del disappunto per il risultato ci può stare. Poi noi dobbiamo essere obiettivi e analizzare quello che facciamo in campo e quello che stiamo dando per essere il Toro. Questo per noi è importante. Ci fischiano, prendiamo i fischi, noi siamo andati sotto la curva a salutare come è giusto che sia”.

Sirigu ha parlato anche di Mazzarri: “La squadra è sempre con l’allenatore, a prescindere dall’allenatore. Noi abbiamo una  allenatore importante che ha le sue idee, che ha dimostrato di essere un allenatore che da un’idea, una sua impronta alla squadra. Quando le cose non vanno si cercano sempre le cause, io credo sia una cosa generale a prescindere dall’allenatore. Io guardo prima me stesso. In campo andiamo noi, dobbiamo essere una squadra che deve cercare di raggiungere la perfezione. L’allenatore cerca di dare il suo contributo ma vi garantisco che Mazzarri è lo stesso di quando vincevamo, è sempre pignolo come quando si vinceva. Non è cambiato, fortunatamente è sempre così“.

Poi sulle sue prestazioni: “Vorrei che le prestazioni fossero accompagnate da più punti e io mi impegnerà per cercare di far in modo che ne possano arrivare.

Infine, Sirigu è tornato a parlare delle critiche che la squadra ha ricevuto nelle ultime settimane: “Le critiche incidono perché siamo umani, sarei ipocrita a dire il contrario. E’ molto più facile giocare in uno stadio in cui tutti ti applaudono e ti perdonano tutti. Per giocare qua al Torino ci vuole una personalità diversa che in altri ambienti, qui abbiamo questa “difficoltà” ma è necessaria per uno sportivo di alto livello. Noi siamo in un ambiente molto particolare, diverso dalle altre squadre. Questo lo sappiamo. A volte dobbiamo lasciare le discussioni agli altri e noi che siamo i giocatori, che siamo la parte finale di questo ambiente, la domenica dobbiamo mettere in campo tutto, quella rabbia che contraddistingue questa maglia”.

più nuovi più vecchi
Notificami
GD (Non confondiamo gli 0.3ini con i delusi/arrabbiati)
Utente
GD (Non confondiamo gli 0.3ini con i delusi/arrabbiati)

sirigu rinnovò perchè, parole sue, ha creduto in cairo e nel Toro. poi è persona saggia e grande uomo. non è contento. ma non spara caxxate. gli zerotreini lo vorrebbero dallaloro parte, a leggere qui sotto. lo vorrebbero sentire sparare bordate contro la società e cairo in particolare. il contrario.lui… Leggi il resto »

mas63simo
Utente
mas63simo

Qualche utente pensa pure di avere una moglie.😂😂😂😂😂😂😂

Peterpann
Utente
Peterpann

e qualche utente pensa che pur non avendo la moglie, le p..lle (ammesso che si abbiano) è sempre meglio non tagliarsele, a maggior ragione.

Peterpann
Utente
Peterpann

quando molti utenti di questo forum capiranno che tagliarsi le p..le per far dispetto alla moglie è stupido e dannoso, sarà sempre troppo tardi.