Il Toro è salvo: con la Spal basta un punto - Toro.it

Il Toro è salvo: con la Spal basta un punto

di Andrea Piva - 26 Luglio 2020

Gol capolavoro di Verdi, pareggio di D’Alessandro: in virtù del risultato del Lecce il Torino è salvo aritmeticamente a due giornate dalla fine

Un Toro che giocava conoscendo già il risultato del Lecce, la squadra terzultima in classifica. Un Toro chiamato a chiudere la pratica salvezza senza rimandare ulteriormente. A Ferrara, sul campo dove molte squadre hanno fatto bottino pieno, la squadra di Longo viene fermata sull’1-1. Però è un punticino di sostanza perché è quello che consegna ai granata l’aritmetica certezza della Serie A. La vittoria col Genoa aveva dato al Toro una grossa spinta in questa direzione, serviva però una ulteriore certificazione, per poter mettere definitivamente alle spalle questa stagione. Apre Verdi al 12′ della ripresa, la riacciuffa D’Alessandro a dieci minuti dalla fine.

Primo tempo: un Toro poco ‘cattivo’

La sconfitta del Lecce sul campo del Bologna nell’anticipo delle 17.15 permette al Torino di vedere la “salvezza” aritmetica. Contro la Spal basterebbe un punto alla squadra granata per assicurarsi la permanenza in serie A ma nei primi minuti la squadra di Longo (schierato con un 3-4-1-2 con il rientro di Izzo in difesa e Berenguer sulla fascia destra al posto di De Silvestri) dimostra di voler portare a casa il massimo risultato. Dopo il minuto di silenzio per ricordare Sergio Vatta, Belotti e compagni si buttano subito all’attacco. Zaza ci prova con una bella girata al volo su assist di Rincon ma Thiam, all’esordio in serie A, riesce a opporsi. Poi il numero 11 granata ci prova anche su punizione ma non trova la porta. Il Torino continua a fare gioco ma in attacco manca la cattiveria necessaria, come dimostra un colpo di testa di Berenguer dal limite dell’area piccola che termina sul fondo: è così che la Spal, nella seconda parte della prima frazione, prende coraggio e crea anche un’occasione con una conclusione di Thing Cionek che termina di poco a lato. Il primo tempo finisce con un giallo pesante preso da Rincon, che lo costringerà a saltare la prossima gara. Si va all’intervallo sullo 0-0.

Secondo tempo: a Verdi risponde D’Alessandro

Che invece nel secondo tempo il Toro voglia fare di più e farlo con più convinzione si capisce subito dalle prime battute. La prima grossa occasione della ripresa capita sui piedi di Verdi che al volo colpisce il palo. E’ il settimo minuto: cinque giri di lancette più tardi è il numero 24 non solo a riprovarci ma a riuscire a battere Thiam. Un gol capolavoro quello dell’attaccante, che centra il sette con un sinistro a giro, appena messo piede in area, dal limite destro. Ed è ancora lui a sfiorare il gol del raddoppio, poco dopo la bella parata di Thiam su Zaza, lanciato a rete da Belotti al 26′. La squadra di Longo non la chiude, rischia grosso col contatto in area tra Nkoulou e D’Alessandro al 33′. Al 35′ Meitè perde un pallone a centrocampo e innesca Dabo: verticalizzazione per D’Alessandro che approfitta di una dormita della difesa per battere Sirigu e riportare il risultato in parità. Toro salvo anche con l’1-1 ma pericoloso questo calo di tensione contro una squadra che ormai non ha nulla da dire e nemmeno nulla da perdere. Finisce così, col Toro che conquista l’aritmetica salvezza.

46 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
io
io
1 mese fa

quel pulciaro del presiniente dovrebbe mandare una cassa di pregiato champagne a spaccobottiglia , artefice della nostra immeritata salvezza !

Toro Toro Toro
Toro Toro Toro
1 mese fa
Reply to  io

ma scherzi: vuoi farlo fallire? al massimo una cassetta di spumante da discount!

Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella)
1 mese fa

Finale coerente con la stagione e con il presiniente: VERGOGNOSO.
E dimenticavo, grazie Sinisa.

Last edited 1 mese fa by Francesco 71 (rondinella)
aletoro75
aletoro75
1 mese fa

Nel post lockdown, prima di stasera, la Spal aveva fatto un pareggio e 8 sconfitte di cui le ultime sei consecutive con passivi notevoli anche se non umilianti come uno zero sette con l’Atalanta. Ci salva le chiappe il fatto che le neopromosse tornano giù con una media di 2… Leggi il resto »

Last edited 1 mese fa by aletoro75