Tashuyev: "Sappiamo che il Toro è forte ma noi risponderemo con il nostro calcio" - Toro.it

Tashuyev: “Sappiamo che il Toro è forte ma noi risponderemo con il nostro calcio”

di Giulia Abbate - 7 Agosto 2019

Il tecnico dello Shakhtyor Soligorsk, Sergei Tashuyev, presenta in conferenza stampa la partita di domani contro il Torino

Lo Shakhtyor Soligorsk quest’oggi è arrivato a Torino per affrontare l’andata del terzo turno preliminare di Europa League contro la formazione granata. Il tecnico Sergei Tashuyev è arrivato in questo momento in sala stampa e si prepara a presentare la sfida di domani sera contro il Torino di Walter Mazzarri. Ecco le parole del tecnico: “Abbiamo studiato la partita contro il Debrecen, cercheremo di giocare come il Toro, in modo aggressivo. Oggi abbiamo perso il nostro centrale ma cercheremo una soluzione per organizzare lo schema e cercheremo di rispondere al Toro con il nostro calcio”.

Il tecnico dello Shakhtyor: “Non sopravvalutiamo il Toro”

Il Toro è certamente un avversario forte ma il tecnico dei bielorussi non ha dubbi: “Non sopravvalutiamo l’avversario, capiamo la forza del Toro. Siamo professionisti, la partita può andare in qualsiasi modo. Tanti assenti? Cercheremo altre risorse ed energie per cercare di vincere. Non voglio parlare dei singoli giocatori del Toro, ma certamente mi preoccupa l’attacco

A parlare dei singoli, invece, è il portiere dello Shakhtyor, Klimovich: “La squadra è forte, apprezzo molto il portiere, Sirigu, è molto forte mi fa piacere giocare contro di lui“.

Tashuyev: “Cercheremo di trovare il giusto bilanciamento”

Il tecnico Tashuyev torna poi a parlare della formazione: “Non posso ora disegnare la formazione, domani vedrete con i vostri occhi. Cercheremo di trovare un giusto bilanciamento tra difesa e attacco. Pensavo inizialmente di giocare all’attacco ma il Toro è forte e quindi cercherò di bilanciare”.

Infine, sull’aspetto psicologico della partita: “Per i giocatori, soprattutto per i giovani, questo è un evento importante e molto interessante“. E al tecnico fa ancora eco il portiere dei bielorussi: “Non abbiamo paura, affrontiamo la partita tranquillamente”

più nuovi più vecchi
Notificami
Benvenuti
Utente
Benvenuti

La metteranno come gli ungheresi cioè con agonismo e cattiveria. Ma non mi fanno paura DISTRUGGIAMOLI

rotor
Utente
rotor

Penso che risponderete con i vostri calci…