Torino, la probabile formazione di Longo contro il Genoa: torna Zaza

Longo con Verdi dietro Zaza-Belotti: la probabile formazione del Toro

di Francesco Vittonetto - 15 Luglio 2020

La probabile formazione del Torino per la sfida salvezza contro il Genoa: Longo sceglie il 3-4-1-2 visto contro il Brescia. In difesa chance per Lyanco

Contestati e chiamati a una prova di dignità, perché dalla sfida contro il Genoa passerà una colonna portante per costruire la salvezza. I calciatori del Torino arriveranno al secondo snodo cruciale del post-lockdown (il primo è stato quello, vinto, contro il Brescia) con addosso il peso degli striscioni appesi fuori dal Filadelfia – “Non meritate questa maglia gloriosa”, si leggeva su uno di essi – e con la paura di tornare invischiati ai margini della zona calda. Longo è ben conscio che, con i tre punti in saccoccia, potrebbe vivere con maggiore tranquillità le cinque partite che poi mancheranno alla fine del campionato. E per questo metterà sul campo il migliore undici possibile.

Torna Zaza dalla squalifica: pronto a far coppia con Belotti

La prima buona notizia, per il tecnico, è il ritorno di Zaza. Scontata la squalifica, il lucano sarà nuovamente a disposizione. E si piazzerà al fianco di Belotti, con Verdi a supporto. Insomma, gli addendi saranno gli stessi visti una settimana addietro: l’auspicio di Longo è replicare il risultato con cui i tre hanno abbattuto il Brescia nella ripresa.

Detto dell’attacco, il 3-4-1-2 ricalcherà negli uomini proprio quello visto all’opera contro le Rondinelle. Ansaldi, dopo l’esperienza da mezzala a Milan, tornerà in fascia, con De Silvestri dalla parte opposta. Attenzione qui ad Aina, che fino alla rifinitura di domattina proverà a stravolgere le gerarchie che si sono delineate in questi (pochi) giorni. In mezzo viaggiano verso una conferma sia Meité che Rincon, nonostante la diffida che pende su entrambi.

Torino-Genoa, la probabile formazione di Longo

E nel pacchetto arretrato? Rispetto all’ultima uscita potrebbe avere una chance dal primo minuto Lyanco: Bremer e Izzo in ballottaggio per l’ultimo posto, considerato che a guidare la difesa ci sarà Nkoulou.

Probabile formazione Torino (3-4-1-2): Sirigu; Lyanco, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meité, Rincon, Ansaldi; Verdi; Zaza, Belotti. A disposizione. Rosati, Ujkani, Aina, Ghazoini, Djidji, Izzo, Singo, Adopo, Greco, Lukic, Berenguer, Edera, Millico. Allenatore. Longo
Indisponibile: Baselli

Simone Verdi of Torino FC celebrates after scoring a goal during the Serie A football match between Torino FC and Brescia Calcio.

19 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
io
io
2 mesi fa

BISCOTTO ? Con questi che nel 2009 ci hanno scaraventati in B ed eravamo anche gemellati ???? Li dovremmo disintegrare ….

mas63simo
mas63simo
2 mesi fa

Izzo x me potrebbe stare in panca fino alla fine .

Forzatoro55
Forzatoro55
2 mesi fa

24 maggio 2009….io non dimentico…purtroppo i nostri tremebondi ‘eroi’ non possono sapere…spero non ci sia il solito ‘biscotto’ degli ultimi anni in cui pur avendone la possibilità non li abbiamo affossati…Stasera dobbiamo trovare qualche goccia dell’antico e svanito ‘tremendismo’ e battere sti cadaveri….dai Andrea spingi il torello alla vittoria…FVCG!!!!!

Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella)
2 mesi fa
Reply to  Forzatoro55

Il biscotto sarebbe follia pura da parte nostra visto che, dopo questa partita, possiamo battere la Spal ma le altre, se gli avversari giocano, le perdiamo tutte ed a 38 c’è tutto meno che la salvezza sicura, che invece a 40 ci dovrebbe essere. Certo, si potrebbe sperare nel punticino… Leggi il resto »