Toro, torna titolare Soriano, Lukic possibile sorpresa

di Valentino Della Casa - 30 Settembre 2018

Torino, la probabile formazione / 3-4-2-1 contro il Chievo: Soriano e Baselli dietro a Belotti, con Zaza ancora in panchina. Lukic scalpita per un posto

Qualche cambiamento ci sarà. Sia rispetto alla partita contro il Napoli, sia rispetto a quella contro l’Udinese. La probabile formazione del Torino di Walter Mazzarri contro il Chievo Verona parla infatti di qualche importante novità che l’allenatore granata ha in testa, per affrontare la squadra di D’Anna, in crisi di gioco e risultati. Al Toro dopo un inizio di fuoco ora servono i punti, ma non per questo ci si dovrà immaginare una formazione tutta votata all’attacco, senza i consueti equilibri a cui l’allenatore tiene moltissimo.

Torino, la probabile formazione: Moretti verso un ritorno da titolare

Chi è sicuro di scendere in campo è Salvatore Sirigu, e anche Nikolas Nkoulou sarà al centro della retroguardia. Chi ai suoi lati? A sinistra, nonostante la prova più che sufficiente di Djidji, dovrebbe tornare in campo Emiliano Moretti. A destra, invece, è vivissimo il ballottaggio IzzoBremer, ma il brasiliano sembra comunque in svantaggio rispetto al compagno ex Genoa. E se sulle fasce non dovrebbe cambiare nulla (De Silvestri a destra, Aina a sinistra), è in mezzo al campo che si attendono le principali novità. Una di queste dovrebbe essere Sasa Lukic, che si aspettava di giocare già a Udine. Il centrocampista serbo dovrebbe prendere il posto di Rincon, con Meité pronto al suo fianco.

Probabile formazione Torino: Baselli e Soriano sulla trequarti

Con Lukic, il tasso qualitativo della linea mediana del Torino dovrebbe aumentare. Anche perché serviranno molti palloni per la zona offensiva dei granata. Mazzarri sembra orientato a schierare nuovamente i due trequartisti, cioè BaselliSoriano, con Belotti come rifinitore. Ancora panchina (oltre al rientrante Falque) per Simone Zaza, considerato ancora un po’ troppo indietro di condizione per poter essere davvero determinante. Entrare a partita in corso, però, sembra un’opzione più che plausibile. E magari riuscirà a lasciare lo stesso lo zampino.

Probabile formazione Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; De Silvestri, Meité, Lukic, Aina; Soriano, Baselli; Belotti. A disp. Ichazo, Rosati, Bremer, Djidji, Rincon, Berenguer, Parigini, Edera, Damascan, Falque, Zaza. All. Mazzarri

Indisponibili: Ansaldi, Lyanco

più nuovi più vecchi
Notificami
mcmurphy
Utente
mcmurphy

Se non vinciamo oggi e soprattutto non entriamo subito in campo con la mentalità vincente penso proprio che dovremo guardarci intorno……

tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

Mazzarri è uno dei tanti, sopravvalutati, che girano nel mondo calcio. Maifredi, malesani, orrico, novellino ecc ecc…..Non è mai stato, non è e mai sarà un vincente.

mas63simo
Utente
mas63simo

infatti per Cairo il Toro non deve vincere altrimenti sai che stipendi !

tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

Guai, mai più in B ma mai emergere. In una sola parola: Mediocrità

tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

Sbagliamo a criticare mazzarri e le sue super tattiche…..lui è li e fa come gli pare. Il grosso errore è stato prendere uno come lui, strapagarlo come fosse guardiola, senza guardarci in giro cercando innovazione e creatività. Scrivo “noi” ma capite di chi voglio parlare. Le decisioni le prende sempre… Leggi il resto »