Toro a meno due dalla Champions! Milan al tappeto - Toro.it

Toro a meno due dalla Champions! Milan al tappeto

di Francesco Vittonetto - 28 Aprile 2019

2-0 al Milan, il Torino conquista una vittoria fondamentale in chiave Europa: granata a 56 punti, decidono Belotti e Berenguer. Mazzarri espulso

Lotta con forza leonina, soffre e ringhia. E poi segna due volte, vince, gioisce. Il Torino cannibalizza un Milan prigioniero dei suoi fantasmi, regalando una notte di festa al popolo granata. Ora sono due, i punti di distanza dal quarto posto. Vuol dire Champions League, ma meglio non dirlo troppo forte alla banda di Mazzarri, che di fronte a sé ha ancora quattro gare fondamentali. Quattro finali, per dirla con WM. Decidono Belotti e Berenguer. Almeno per i punti. Perché la vittoria è degli undici più tre che in campo hanno dato battaglia. E anche di Mazzarri, abile a prepararla su questo spartito: quello perfetto per approfittare dei limiti più mentali che tecnici degli avversari.

Torino-Milan: il racconto del primo tempo

Primo tempo che inizia con il Toro aggressivo e il Milan imballato: tre gialli subito per i ragazzi di Gattuso che soffrono il lavoro uomo-uomo messo in atto dall’undici di casa. Le occasioni, però, latitano. Con il passare dei minuti crescono gli ospiti, che mettono paura a Sirigu con il destro di Suso ma si scoprono e rischiano sull’inserimento di De Silvestri alle spalle della linea: il 29 manca d’un soffio la deviazione.

Poi schema da angolo dei granata, si libera Belotti che calcia in bocca a Donnarumma. Chiudono avanti i rossoneri, con la combinazione Cutrone-Calhanoglu che porta il 10 davanti a Sirigu: uscita puntuale del portierone granata che salva il Torino.

Torino-Milan: il racconto del secondo tempo

Rientrano con veemenza, i granata. Che protestano prima per una trattenuta di Musacchio su Belotti in area di rigore, poi per un fallo tattico dell’ammonito Suso. Ne fa le spese Mazzarri che viene espulso dopo dieci minuti. Ma il Toro non cala e rilancia: palla in profondità per Izzo, spinto alle spalle da Kessie. Guida indica il dischetto, il Gallo batte Donnarumma e fa 1-0. Il Milan reagisce di rabbia, coglie una traversa con Bakayoko, ma i granata reggono. E colpiscono ancora: Berenguer raccoglie al limite, controlla e calcia in drop facendo impazzire il “Grande Torino”.

A spaventare è ancora Bakayoko: altro colpo di testa, super Sirigu salva sulla linea e Izzo allontana in angolo. Finale col rosso per il Milan, nel nervosismo generare Romagnoli applaude ironicamente Guida che lo caccia senza esitare. Terminano avanti i rossoneri, che sbattono sul piedone di De Silvestri sulla linea. Poi, cala il sipario. E sugli spalti è festa.

più nuovi più vecchi
Notificami
tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

Intervista a Sirigu…..che persona incredibile. Tono di voce, pacatezza, serietà. Fiero di essere un suo tifoso

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Vero, lo stavo scrivendo con gli amici della gang.
Molto equilibrato e assai fuori dagli standard “qualunquisti”.

tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

Senza essere populista, ma fa piacere vedere un tuo giocatore con uno spessore personale del genere.

tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

Penso a tiziano crudeli o al figlio di alba parietti al confronto di Salvatore Sirigu…..fango e risotto al castelmagno

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

😁

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Utente
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)

GRANDISSIMI…ma calma…che ancora non è finita….stasera ho rivisto il nostro CUORE..

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

comment image