La probabile formazione del Torino contro il Milan: Ola Aina e Meité verso l’esclusione, si scalda Laxalt. Verdi favorito su Zaza in attacco

Li ha pungolati, ma anche difesi, i suoi giocatori. Ha parlato di orgoglio, di rabbia, di nemici (che quando fai bene aumentano). Fare l’esegesi della conferenza stampa di Walter Mazzarri, alla vigilia di Torino-Milan, sarebbe complesso e insidioso. I concetti chiave, però, emergono. I giocatori, se sono in buona fede, non si toccano; ma, al contempo, dal Toro WM si aspetta una scarica di energia. Si aspetta insomma una squadra con stimoli rilanciati dalla doppia delusione in serie, Lecce e Samp. Anche per questo, qualche volto nuovo ci sarà. Su tutti uno: Simone Verdi. Per il 24 è pronta una maglia da titolare. La certezza ancora non c’è, ma da quanto filtra il tecnico granata sarebbe propenso a rilanciare dal primo minuto il 3-4-2-1 tanto provato in estate. Con l’ex di giornata a far da spalla, con Berenguer, a capitan Belotti.

Mazzarri orientato verso il 3-4-2-1 per il Milan

Zaza è più defilato. Dopo aver riassaggiato la titolarità a Marassi, il lucano – qualora il ballottaggio che lo vede coinvolto dovesse pendere, come sembra, a favore di Verdi – dovrebbe accomodarsi in panchina. Così farà anche Meité, senza dubbio tra i peggiori al “Ferraris”. Il francese sarà il sacrificato della linea di centrocampo che, priva del rincalzo Lukic, conterà ancora su Baselli e Rincon.

In fascia ecco un altro volto nuovo. Diego Laxalt veleggia verso la prima nell’undici, proprio contro la squadra che l’ha accolto e scaricato nel giro di dodici mesi. L’uruguagio subentrerà a Ola Aina, “che ogni tanto adesso sembra si prenda una pausa” (causa condizione fisica non perfetta), per dirla con Mazzarri. Dall’altra parte, invece, ci sarà ancora De Silvestri.

Torino-Milan, la probabile formazione granata

Capitolo finale: la difesa. Al tecnico granata, i tre di Genova non son dispiaciuti affatto. Al di là degli episodi, il trio Izzo, Lyanco e Bremer lo ha convinto. Ecco allora che potrebbe essere ancora questo il pacchetto che coprirà Sirigu. Con buona pace di Nkoulou, che torna tra i convocati ma si accomoderà tra i sostituti.

Questi gli uomini; l’atteggiamento atteso lo spiega ancora Mazzarri: tra fare e far fare c’è una differenza enorme, ma “spero che i ragazzi sentano quello che sento io. Lavora sulle distanze tra il suo pensiero e le teste dei suoi, WM. L’interstizio che segna la differenza tra un gruppo e una squadra.

Probabile formazione Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincon, Laxalt; Verdi, Berenguer; Belotti. A disp. Rosati, Ujkani, Aina, Ansaldi, Bonifazi, Djidji, Nkoulou, Meité, Edera, Falque, Millico, Zaza. All. Mazzarri
Indisponibili: Lukic, Parigini

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 26-09-2019


101 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ilmondoelaradice
ilmondoelaradice(@ilmondoelaradice)
2 anni fa

Ma Nkoulou avrá anche voluto andare via, glielo avranno promesso, tutto quello che vogliamo. Ma se intanto Mazzarri non avesse reso pubblica la cosa tutto sarebbe stato diverso, aveva bisogno di dire tutto ai giornalisti? certe cose si risolvono in casa….. A me viene in mente il 2009 in B… Leggi il resto »

pennina
pennina(@pennina)
2 anni fa

che poi noi stasera dovremo partire abbottonati che più abbottonati non si può, perché tanto la partita sarà costretto a farla il milan… e noi andiamo a nozze con quelli che la partita la fanno loro…

Marco
Marco(@granatadiprovincia)
2 anni fa
Reply to  pennina

Ti piacerebbe partissero sbottonati eh maialina 😂😂

pennina
pennina(@pennina)
2 anni fa
Reply to  Marco

senti, già che ci sono… se stasera mi dai uno streaming che funziona ti passo un indirizzino con le donnine nude, così non ti annoi mentre noi guardiamo la partita…

Marco
Marco(@granatadiprovincia)
2 anni fa
Reply to  pennina

Io lo streaming te lo mando ma lascia stare le donnine..piuttosto lascia stare tu i giocatori che troppi pomp…. si vede che effetto gli fanno

pennina
pennina(@pennina)
2 anni fa
Reply to  Marco

ok, allora aspetto lo streaming, mi raccomando!

Marco
Marco(@granatadiprovincia)
2 anni fa
Reply to  pennina

Si si rimani qui che torno
Non ti muovere eh

pennina
pennina(@pennina)
2 anni fa

lo dico adesso, a distanza di ore… mazzarri non giocherà MAI col 3-4-3 o 3-4-2-1 che dir si voglia… quindi stasera 5 dietro, 3 centrocampisti e verdi belotti davanti…

Marco
Marco(@granatadiprovincia)
2 anni fa
Reply to  pennina

Caspita prevedi anche il futuro..
Sei proprio una donna da sposare..o una zingara da capannone che legge le carte vedi tu

pennina
pennina(@pennina)
2 anni fa
Reply to  Marco

manno, è questione di conoscere quello di cui si parla… te conosci tutti i baretti dello stadio, io quelli che vanno in campo…

Marco
Marco(@granatadiprovincia)
2 anni fa
Reply to  pennina

Te li sei fatti tutti uno dopo l’altro ? ma sei senza vergogna..hanno ragione a dirti “pennina putta..na l’hai fatto per la grana”

pennina
pennina(@pennina)
2 anni fa
Reply to  Marco

i baretti e le putta.ne, di cos’altro può parlare uno come te…

Marco
Marco(@granatadiprovincia)
2 anni fa
Reply to  pennina

Di tarocchi non me ne intendo mi dispiace

Milan, niente rivoluzioni: ballottaggio Leao-Rebic per supportare Piatek

Mazzarri: “Non cerco scuse, difendo i miei giocatori”