Torino-Trapani, Mihajlovic: “Rincon è il giocatore che ci mancava, ora un altro sforzo”

65
Mihajlovic
CAMPO, 11.8.17, Torino, Stadio Grande Torino, terzo turno di TIM Cup, TORINO-TRAPANI, nella foto: Sinisa Mihajlovic

Torino-Trapani 7-1, parla Mihajlovic: “Dal mercato manca ancora poco, ecco cosa ci serve. Buono l’approccio, non dopo il gol”

Dopo il 7-1 straripante del suo Toro in Coppa Italia contro il Trapani, il tecnico Sinisa Mihajlovic si presenta in conferenza stampa per commentare la prestazione dei suoi ragazzi. “Non mi è piaciuto che dopo aver fatto gol abbiamo smesso di giocare per 5-10 minuti e non a caso abbiamo subito il gol. E’un difetto che ci portiamo dietro dall’anno scorso e non deve più succedere. Sul resto c’è poco da dire, abbiamo battuto il Trapani e non è una sorpresa, ma l’abbiamo fatto in modo importante. Siglare 5 gol nel primo tempo è un fattore notevole e abbiamo avuto anche numerose altre occasioni”. Continua poi il tecnico: “Mi è piaciuto molto l’approccio. Dobbiamo giocare ogni gara con questo spirito, andare a giocare, segnare e vincere, poi pensare alla prossima partita”. Su Ljiajic: “In quel ruolo al centro del campo è importantissimo, può fare tutto“. Sull’avversario: “Con tutto il rispetto, è di Serie C: dobbiamo rimanere con i piedi per terra. Era importante vincere e passare il turno, ma anche mettere minuti nelle gambe, soprattutto per quelli che hanno giocato meno“.

Mihajlovic commenta la prova di N’Koulou: “Ha fatto bene, ha grande qualità. Pur avendo pochi allenamenti sulle spalle è intelligente, se sbaglia spieghi e la volta dopo lo fa nel modo giusto. L’ho voluto subito dentro per conoscere i compagni e vedere come si comportava“. Su Berenguer: “Sta migliorando, si vede che ha gamba, gli manca l’altezza ma è giovane. Non è ancora nella condizione migliore, ma l’ho fatto giocare apposta“. Sull’arrivo di Rincon Mihajlovic non ha dubbi: “Sono molto contento, era il giocatore che mancava. Speriamo negli ultimi arrivi: l’ultimo sforzo per lottare davvero per l’Europa. Ci manca un cambio per il Gallo, sperando ovviamente che lui possa giocare sempre, e ci serve un ricambio sugli esterni visto che Boyé è fuori e non abbiamo cambi“. Su Edera: “E’ interessante, lo teniamo, ma deve ancora crescere“. Infine una chiosa sul mercato:Stiamo pensando ad alcuni giocatori, ma dobbiamo fare un ultimo sforzo per completare la rosa e la società farà di tutto“.

Condividi

65 Commenti

  1. Sempre criticato cairo,ma fino ad adesso nulla da dire, benissimo rincon e d accordo con la cessione di benassi bravo ragazzo gran professionista ma a mio parere giicatore mediocre, se poi si arrivasse a fofana sarebbe un sogno. Giovane più interessante in circolazione. E poi un vice gallo se volesse può fare 31 quest anno la docieta

  2. Comunque io ho intravisto un atteggiamento meno sbilanciato e una ricerca più continua del fraseggio, N’KOULOU mi ha fatto un’ottima impressione per fisicità, tecnica e senso della posizione. BERENGUER egregi spunti, meno in un contropiede a testa bassa nel secondo tempo e, comunque, fa ben sperare.
    Con Rincon in più e un Ljiaic così, possiamo ambire a posizioni di classifica migliori del 9-10°posto, soprattutto se non parte Acquah e arriva un buon rincalzo del Gallo.
    Vero che mancano centimetri, si è notato subito anche al centro del campo nel confronto con i giovanotti del Trapani.

  3. Partita che non aggiunge molto a quel che si sapeva, forti in attacco, scarsini e messi malissimo in difesa. Unica novità, per me, berenguer che sa toccare bene la palla e mi sembra più concreto di Boye. Aspettiamo di vedere chi sarà la nuova ala destra.

  4. Sulla disamina della partita, Miha è sempre preciso per cui niente da aggiungere.
    Tralasciando stasera che l’avversario, con tutto rispetto, era inferiore, a me il gioco di Sinisa diverte molto.
    Ora se si riuscisse a diminuire drasticamente le reti subite potremmo essere molto competitivi.
    I rinforzi fin qui arrivati mi fan ben sperare.
    Ora servono un’ala sx e un vice Gallo e finalmente avremo una rosa completa in tutti i reparti.

  5. Partita che non fa testo, ma chi era allo stadio (me compreso)si è divertito. Arrivo rincon e 7 a 1. Sul belotti al monaco.. beh, nell’anno dei mondiali, andare a fare tribuna in Francia..è vero che, anche in una giornata come questa, ognuno scrive ciò che vuole. E contenti tutti.

  6. Un altro sforzo (ma anche due) si può e si deve fare. Non farlo sarebbe l’ennesimo, e stavolta (spero per tutti) inequivocabilmente imperdonabile, peccato e la chiara dimostrazione di non voler andate oltre. Che si venda pure Belotti un’altr’anno e con il ricavato si prendano altri due giocatori pronti e con i controcazzi, due promesse da plusvalenza (essenziali, pure io l’ho capito) e con il resto si alzi il tetto ingaggi. E così via ogni anno. Più o meno la vedo così.

  7. Il vate forse era il tuo mito,non il mio,sto dicendo che se dopo un anno non hai ancora corretto l’impostazione della difesa forse devi darti una mossa,specie dopo aver beccato gol in quel modo da una squadra di serie C…

    • Scusa eh… Ha corretto l’impostazione della squadra intera, non solo della difesa. Che si siano addormentati dopo il gol è vero ma non ha nulla a che vedere con l’impostazione tattica. È anche comprensibile contro un avversario di due categorie inferiori e con le gambe imballate. Quasi fisiologico mollare un attimo. Bene fa comunque il mister a non far passare in silenzio la cosa. È un messaggio alla squadra.

  8. Oh bene, Edera resta. Due acquisti e ci siamo. A questo punto, vista l’indisponibilità di Boye e l’inesperienza di Edera serve un esterno in grado di disimpegnarsi bene su entrambe le fasce. Certo che dire pubblicamente che serve il cambio del Gallo sperando che quest’ultimo giochi sempre non è che invogli gli altri attaccanti a venire al Toro…