Torino-Verona, Serie A 2017-2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

È la settima giornata del campionato di Serie A 2017/2018, e si giocherà Torino-Verona. Il calcio d’inizio è fissato per le ore 15.00, con la squadra di Mihajlovic intenzionata a trovare una vittoria per cancellare la cocente delusione del derby. Ecco la diretta live di Torino-Verona.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE DI TORINO-VERONA

Torino-Verona 2-2: voti e tabellino

TORINO (4-2-3-1): Sirigu 6; De Silvestri 6 (pt 20′ Ansaldi 6.5), N’Koulou 6.5, Lyanco 7, Molinaro 5; Rincon 6.5, Valdifiori 6; Falque 6.5, Ljajic 6, Niang 6.5 (st 26′ Boyé 5.5); Belotti 6. A disp.: Ichazo, Milinkovic-Savic, Burdisso, Bonifazi, Moretti, Gustafson, Edera, Berenguer, Boyé, Sadiq, De Luca. All.Mihajlovic 5

VERONA (4-3-3): Nicolas 5.5; Caceres 6.5 (pt 1′ Hertaux 6), Caracciolo 5.5, Ferrari 6, Fares 6; Romulo 6 (pt 31′ Valoti 6), Zuculini 5, Bessa 6; Cerci 6.5, Kean 7, Verde 6 (st 14′ Pazzini 7).A disp. Coppola, Silvestri, Souprayen, Fossati, Laner, Zaccagni, Bearzotti, Lee, Buchel. All. Pecchia 6.

Arbitro: Gavillucci di Latina 5 (ass. Posado e Dei Giuduci; IV uomo Abbattista; VAR Di Bello)

Ammoniti: pt 5′ Kean (V), st. 35′ Zuculini (V), st. 49′ Rincon (T), st. 50′ Valoti (V)

Espulso: st. 52′ Zuculini (V)

Marcatori: pt 31′ Falque (T), pt. 45′ Niang (T), st. 44′ Kean (V), st. 46′ Pazzini (V)

 

Torino-Verona: diretta live

53′ FINISCE QUI! 2-2 clamoroso tra Torino e Verona, maturato nel finale grazie alla rimonta gialloblù. Qualche fischio dagli spalti.

52′ ESPULSO Zuculini che ferma Lyanco in ripartenza e si becca il secondo giallo.

50′ AMMONIZIONE per Valoti che ferma una ripartenza dei granata.

49′ AMMONIZIONE per Rincon: pestone ai danni di Bessa.

49′ Clamorosa rimonta dei gialloblù, per il Toro si fa dura.

47′ GOL del Verona, realizza Pazzini.

46′ CALCIO DI RIGORE PER IL VERONA! Gavillucci fischia un colpo con il braccio, la VAR conferma.

44′ GOL del Verona! Kean coglie la traversa in un primo tempo e ribatte in rete trovando il vantaggio. Gavillucci aveva inizialmente annullato, la VAR cambia tutto.

40′ Ennesimo fallo di Zuculini, appena ammonito da Gavillucci: protesta Molinaro, diventato capitano, ma l’arbitro non adotta alcun provvedimento.

36′ Paura per Belotti: il Gallo resta a terra dopo un tentativo di scivolata. Ancora dolorante il ginocchio destro, dopo la botta presa nel primo tempo. Il Toro resta in dieci e teme per il suo attaccante.

34′ AMMONIZIONE per Zuculini: Gavillucci punisce una sua gomitata a Molinaro.

33′ Ci prova Pazzini di testa su cross di Ferrari: pallone ampiamente fuori misura.

32′ SOSTITUZIONE nel Toro: esce Falque, in campo Gustafson.

29′ Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la sfera giunge a Rincon al limite dell’area: conclusione di prima del venezuelano che termina sul fondo.

27′ Ancora Verona pericoloso! Cerci parte in contropiede e serve Ferrari a centro area: la conclusione in estirada del difensore termina sull’esterno della rete.

26′ SOSTITUZIONE nel Toro: esce Niang tra gli applausi, in campo Boyé.

24′ Cross di Fares dalla trequarti: sorpresa la difesa del Torino, ma Pazzini manca clamorosamente il colpo di testa a pochi passi dalla porta.

23′ Si è acceso Niang in questa ripresa: numerosi gli spunti dell’ex Milan.

21′ Duro contrasto tra Zuculini e Molinaro: doloranti entrambi i giocatori.

19′ Rischia il pasticcio Sirigu! Sciagurato retropassaggio, controllo maldestro del portiere e Pazzini che interviene, senza riuscire ad agguantare la sfera che termina sul fondo.

18′ Lavora a meraviglia l’attacco granata: scambio Niang-Belotti-Falque e conclusione dello spagnolo dal limite con il pallone che termina alto.

16′ Occasione per Belotti! Il Gallo conclude dal vertice sinistro dell’area piccola, ma Nicolas è bravissimo a respingere sulla linea.

14′ Conclusione ancora di Kean, ora spostato a sinistra del tridente: Sirigu blocca a terra.

14′ SOSTITUZIONE nel Verona: in campo Pazzini al posto di Verde.

12′ Risponde subito il Verona con una conclusione alta di Kean da centro area.

12′ Occasione Toro! Pallone in profondità di Ansaldi. Iago Falque va via sulla destra e mette in mezzo: dopo il velo di Belotti ci prova Rincon dal limite, ma il destro è centrale.

11′ Iniziativa di Niang che va sul fondo e crossa: la difesa del Verona anticipa d’un soffio Belotti.

10′ Contrasto in area Cerci-Molinaro: proteste del Verona, ma Gavillucci fa proseguire.

7′ Occasionissima per il Toro! Percussione di Belotti in contropiede, pallone al centro per Ljajic che al momento di battere a rete si incarta: la sfera gli resta sul destro..

5′ AMMONIZIONE per proteste all’indirizzo di Kean. L’attaccante non ha gradito la decisione di Gavillucci, reo di aver fischiato un suo fallo ai danni di Lyanco.

4′ Ancora Verona in avanti con Cerci, caparbio, che riesce a crossare. Il colpo di testa di Kean, però, è troppo debole.

3′ Uno due Kean-Bessa sul fianco sinistro dell’attacco scaligero: l’ex Inter conclude in diagonale all’ingresso in area, ma Sirigu blocca a terra.

2′ Accelerazione di Cerci sulla destra, ma è bravo Molinaro a chiudere in angolo.

1′ Parte il secondo tempo di Torino-Verona: calcio d’inizio battuto dal Toro.

1′ SOSTITUZIONE nel Verona: non ce la fa neanche Caceres, sostituito da Heurtaux.

SECONDO TEMPO

49′ Finisce il primo tempo! Dopo 4′ di recupero le squadre vanno negli spogliatoi sul risultato di 2-0 in favore dei granata.

48′ Molto bella l’esultanza dei giocatori granata in occasione della rete di Niang, con Rincon ed Ansaldi che, rivolgendosi alla tribuna, hanno indicato l’attaccante, invitando i tifosi ad applaudirlo.

45′ GOOOOOOL DEL TORO! Ha segnato Niang. L’ex Milan, ben servito da Ljajic, si incunea in area da sinistra e scarica il destro, battendo Nicolas sul primo palo. Rete importante per il francese, dopo un primo tempo sottotono.

42′ Pallone lungo di Rincon per Iago Falque, Nicolas deve uscire per intervenire con i piedi: qualche brivido per il Verona.

39′ Allarme parzialmente rientrato per il Gallo che rientra in campo, ma resta claudicante. Botta al ginocchio destro per lui.

37′ Belotti servite spalle alla porta prova un colpo di tacco, murato dalla difesa del Verona. Il Gallo prova a recuperare la sfera ma viene fermato da Fares: qualche dubbio sull’intervento del difensore. Il 9 granata è a bordocampo dolorante.

31′ SOSTITUZIONE nel Verona: non ce la fa Romulo, sofferente fin dai primi minuti, e gli subentra Valoti.

31′ GOOOOOOL DEL TORO! Imbucata di Ljajic per Ansaldi, cross in mezzo e deviazione a porta sguarnita di Iago Falque.

30′ Rimane a terra Caceres dopo uno scontro con Rincon: problemi alla spalla per lui.

26′ Rincon serve Belotti in area di rigore, il Gallo si gira ma si trova circondato dai difensori gialloblù: conclusione murata.

23′ Manovra in maniera molto lenta il Torino che fatica a trovare spazi.

20′ SOSTITUZIONE nel Toro: non ce la fa De Silvestri, al suo posto Ansaldi.

19′ Ancora Verona pericoloso! Questa volta è Fares a penetrare a sinistra, ma è bravo Sirigu a respingere in angolo con i piedi.

18′ Verona ad un passo dal gol! Azione orchestrata perfettamente dalla destra, Caceres si incunea in area e scarica il sinistro: palla sul fondo di nulla.

15′ Rientra in questo momento De Silvestri, Toro di nuovo in 11.

13′ Dopo uno scontro sulla trequarti, De Silvestri rimane a terra. Una brutta botta per il terzino granata, si scalda Ansaldi.

11′ Belotti conquista caparbiamente un pallone nei pressi della bandierina e serve Falque: la percussione dello spagnolo è fermata in angolo dalla difesa ospite.

9′ Occasione Verona! Tentativo di Kean dall’interno dell’area di rigore: è bravo De Silvestri a murare la conclusione.

8′ Prova la verticalizzazione Valdifiori: palla a cercare Ljajic che non riesce a raggiungerla. Buona iniziativa del regista granata

6′ Da segnalare i fischi dei tifosi granata all’indirizzo di Alessio Cerci: accoglienza non certo benevola per l’ex granata.

4′ Prima occasione Toro: destro di Rincon dal limite dell’area, palla che termina alta sulla traversa.

1′ Partiti! Gavillucci dà il fischio d’inizio: palla fra i piedi degli scaligeri di Fabio Pecchia.

Squadre nel tunnel del “Grande Torino”, tra pochi minuti il fischio d’inizio di Torino-Verona.

PRIMO TEMPO

Torino-Verona 2-2: il tabellino

TORINO (4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri (pt 20′ Ansaldi), N’Koulou, Lyanco, Molinaro; Rincon, Valdifiori; Falque, Ljajic, Niang (st 26′ Boyé); Belotti. A disp.: Ichazo, Milinkovic-Savic, Burdisso, Bonifazi, Moretti, Gustafson, Edera, Berenguer, Boyé, Sadiq, De Luca. All. Mihajlovic.

VERONA (4-3-3): Nicolas; Caceres (pt 1′ Hertaux), Caracciolo, Ferrari, Fares; Romulo (pt 31′ Valoti), Zuculini, Bessa; Cerci, Kean, Verde (st 14′ Pazzini). A disp. Coppola, Silvestri, Souprayen, Fossati, Laner, Zaccagni, Bearzotti, Lee, Buchel. All. Pecchia.

Arbitro: Gavillucci di Latina (ass. Posado e Dei Giuduci; IV uomo Abbattista; VAR Di Bello)

Ammoniti: pt 5′ Kean (V), st. 35′ Zuculini (V), st. 49′ Rincon (T), st. 50′ Valoti (V)

Espulso: st. 52′ Zuculini (V)

Marcatori: pt 31′ Falque (T), pt. 45′ Niang (T), st. 44′ Kean (V), st. 46′ Pazzini (V)

Torino-Verona: probabili formazioni e prepartita

Mancano poco meno di due ore al calcio di inizio di Torino-Verona. Il Toro, dopo il derby di settimana scorsa, vuole assolutamente il riscatto. Riscatto che, in verità, cerca anche la formazione di Pecchia, che vuole allontanarsi dalla zona caldissima della classifica, finora ampiamente deficitaria. Come deficitaria è in questo momento la situazione che sta vivendo il Toro in mezzo al campo: sono soltanto tre i giocatori a disposizione di Sinisa Mihajlovic per quel settore, con Rincon sicuro titolare e con Valdifiori in vantaggio su Gustafson per una maglia dal primo minuto. Davanti, il tecnico sembra orientato a confermare Niang, Ljajic e Falque alle spalle di Belotti, mentre gli avversari dovrebbero rispondere con Romulo dietro a Pazzini e al grande ex Cerci.

Si attende ancora l’arrivo delle squadre presso l’impianto: dopo il consueto giro di ricognizione, i giocatori sosterranno l’allenamento di riscaldamento. Alle 15.00 di un pomeriggio torinese tipicamente autunnale, comincerà la partita.

Le squadre sono arrivate al Grande Torino intorno alle 13.30 e sono in campo da pochi minuti per il riscaldamento. In campo prima il Torino, subito dopo il Verona, mentre i portieri erano scesi in campo poco prima. Mihajlovic ha fatto altenare esercizi atletici con esercizi con il pallone ai suoi giocatori. Nel Verona l’osservato speciale, fin dal riscaldamento, è l’ex Alessio Cerci.

Dopo circa mezz’ora di riscaldamento, i calciatori delle due squadre sono rientrati negli spogliatoi. Lo speaker granata, Stefano Venneri, sta ora leggendo le formazioni delle due squadre.

Torino-Verona: i precedenti del match

Torino-Verona è una gara piena, pienissima di storia. Ultracentenaria, addirittura, se si vuole pensare che la prima gara disputata tra le due formazioni risale al 1914, quando in quel di Stupinigi i granata si imposero sull’Hellas per 3-1. Da lì, da allora, cominciò un lunghissimo filotto di partite, che, in Piemonte, sorrisero principalmente alla formazione di casa. Si contano sulle dita di due mani, infatti, le vittorie veronesi a Torino (su 41 gare, con 21 vittorie e 4 pareggi): 1983 (Coppa Italia), 1984, 1990 (Coppa Italia), 2000, 2012 e 2014. Ma è singolare che due dell sei sconfitte siano maturate sotto la gestione Ventura, tra le migliori del Toro in questi ultimi anni. Il Verona per l’attuale ct della Nazionale (e ex allenatore proprio degli scaligeri), è stata una vera e propria bestia nera. In Serie B, nel 2012, il Toro perse clamorosamente in casa per 4-1, contro una diretta concorrente e con Bianchi e compagni lanciati verso le primissime posizioni. In quella gara, infatti, il Torino quasi non scese in campo, lasciandosi totalmente in balìa degli avversari che fecero il bello e il cattivo tempo: una doccia gelata alla quale i granata seppero comunque tenere botta. Poco meglio andò qualche anno dopo, quando il Toro formato europeo cominciò davvero faticosamente la stagione: Quagliarella ancora faticava a ingranare, e si sentiva parecchio la mancanza di Cerci e Immobile. Segnò Ionita, al suo primo impatto col campionato italiano, bucando un non incolpevole Padelli. Anche nell’ultimo anno della gestione Ventura non andò meglio: il Verona, in crisi di risultati, venne a Torino con la speranza di ottenere una vittoria. Il Toro, cercava di riguadagnare dei punti persi, forte del ritorno proprio di Immobile: ne scaturò in verità uno 0-0 piuttosto mediocre, senza lasciare il segno. Ora dopo una stagione senza incontri, Torino-Verona è pronta a riprendere il suo percorso. Sperando in un ruolino di marcia diverso rispetto alla storia recente. Storia non particolarmente felice da ricordare.

Torino-Verona: l’arbitro del match

Non è lunga la lista di precedenti tra il Torino e Claudio Gavillucci. Il fischietto di Latina, designato per Torino-Verona, ha arbitrato finora solamente due partite dei granata, entrambe all’Olimpico Grande Torino nella stagione 2015-2016: Torino-Udinese 0-1 e Torino-Carpi 0-0. Non certo partite memorabili per la compagine di Ventura. La sfida contro i friulani rappresentò l’esordio dell’arbitro laziale con i granata e fu caratterizzata da qualche piccola svista. Nulla di così grave da incidere sul risultato, però: i bianconeri ebbero la meglio di un Toro frastornato dopo la batosta nel derby di Coppa Italia (4-0 in favore della Juventus). Fatto curioso, se si pensa che la gara di domenica arriva ad una settimana di distanza da una sconfitta nella stracittadina di uguali proporzioni per i ragazzi di Mihajlovic. Poco felice anche l’ultimo precedente. Contro il Carpi a forte rischio retrocessione, i granata non andarono oltre lo 0-0, fallendo anche un rigore con Maxi Lopez. La direzione di Gavillucci destò più d’una perplessità: tanti cartellini e rigore generoso assegnato al Toro. Dopo un pareggio e una sconfitta, i granata cercano il successo: l’unica via possibile per togliersi di dosso le scorie della stracittadina

Torino-Verona: formazioni ufficiali

TORINO (4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Lyanco, Molinaro; Rincon, Valdifiori; Falque, Ljajic, Niang; Belotti. A disp.: Ichazo, Milinkovic-Savic, Ansaldi, Burdisso, Bonifazi, Moretti, Gustafson, Edera, Berenguer, Boyé, Sadiq, De Luca. All. Mihajlovic.

VERONA (4-3-3): Nicolas; Ferrari, Caceres, Caracciolo, Fares; B. Zuculini, Romulo, Bessa; Verde, Cerci, Kean. A disp. Coppola, Silvestri, Souprayen, Fossati, Laner, Valoti, Zaccagni, Bearzotti, Heurtaux, Pazzini, Lee, Verde. All. Pecchia.

Torino-Verona Streaming: dove vederla

Torino-Verona sarà trasmessa a partire dalle ore 15.00 in diretta satellitare su Sky Supercalcio HD, Sky Calcio 4, canale 254 e in streaming su SkyGo.


358 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
momocicuta
momocicuta (@momocicuta52)
4 anni fa

E si levino dalla testa di andare a passeggiare a Crotone

ExIgneFaxArdetNova
ExIgneFaxArdetNova (@exignefaxardetnova)
4 anni fa

Deluso e incazzato, riusciamo sempre a far risuscitare i morti, e’ una ns specialità. I

Giovanni(Tore110)
Giovanni(Tore110) (@tore110)
4 anni fa

Una squadra che punta decisa all’Europa non compie un suicidio collettivo prendendo 2 goal in 3 minuti al 90 esimo in casa e contro una squadra di ex giocatori . Ci siamo fatti picchiare tutta la partita e fino all mezz’ora in campo ha meritato solo una squadra , i… Leggi il resto »

Trapano
Trapano (@trapano)
4 anni fa

Giovanni, analisi perfetta, soprattutto sul cambio di allenatore… Non lo farà mai …

Mandrognosenzaportafoglio
Mandrognosenzaportafoglio (@fanfarondemandrogne)
4 anni fa
Reply to  Trapano

A bracciamozze va benissimo così e non pagherà mai due ingaggi.

E alla fine della stagione sarà solo più terra bruciata.

Torino-Verona: la moviola in diretta live

Torino-Verona 2-2: Pecchia: “Le migliori occasioni le abbiamo create noi”