Vojvoda dopo Torino-Atalanta, le parole del difensore granata

Vojvoda: “I risultati arriveranno. L’esordio? Sono contento ma voglio crescere”

di Giulia Abbate - 26 Settembre 2020

Dopo la partita del Torino contro l’Atalanta parla Vojvoda: “Dobbiamo restare a testa alta e prepararci al massimo per la prossima partita”

Dopo il suo personale esordio da titolare contro l’Atalanta è Vojvoda a commentare la prestazione dei granata: “Pensiamo già alla prossima partita, siamo all’inizio e dobbiamo ragionare partita per partita. L’Atalanta gioca insieme da cinque anni, noi invece giochiamo insieme solo da un mese e non è facile trovare subito gli equilibri anche per me che sono appena arrivato. Alcuni elementi positivi ci sono stati e non penso che il risultato rispecchi quanto visto oggi in campo. I risultati arriveranno, dobbiamo restare a testa alta e cercare di evitare di prendere tutti questi gol, dobbiamo prepararci al massimo per la prossima partita“.

“Il calcio italiano è più tecnico, c’è ancora tanto da fare”

E sulla sua prestazione: “Voglio continuare così e voglio crescere ancora, sono arrivato soltanto da un mese e nel frattempo sono anche dovuto andare in Nazionale per cui non ho avuto molto tempo per abituarmi. Il calcio italiano è più tecnico e più intenso, c’è ancora tanto da fare e da imparare. Sono contento del mio esordio da titolare di oggi, ma sarebbe stato meglio vincere

Mergim Vojvoda
Mergim Vojvoda

7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
1 mese fa

e figuraimoci se non parte l’assalto a criticare i lnuovo arrivato..a me psembrato avere buonissime doti.. la colpa non è sua se invece del terzino che spinge deve fare il centrale di difesa aggiunto lasciando la fascia libera agli avversari…. il maestro di calcio vuole questo e cosi birgahi fa… Leggi il resto »

mas63simo
mas63simo
1 mese fa

Poverino non sa in che squadra è capitato 😢😢😢😢

Ultrà
Ultrà
1 mese fa

come c@zzo è possibile che tutti dicono le stesse cose…chi è il drammaturgo che consegna il copione…da far imparare a memoria?