Il commento de l tecnico scaligero Marco Zaffaroni al termine della sfida tra Hellas Verona e Torino, vinta dai granata

Una sconfitta che lascia un po’ di amaro in bocca quella conquistata dal Verona contro il Torino. Tra infortuni e sfortuna, gli scaligeri non reiscono a strappare i tre punti e restano a pari punti con lo Spezia. Il tecnico gialloblu Marco Zaffaroni commenta così il match: “Era una gara ricca di duelli individuali, devi essere molto reattivo sulle seconde palle per riconquistarle e cercare la verticalizzazione in avanti. Abbiamo avuto qualche problema iniziale. All’inizio abbiamo perso qualche duello e siamo andati in difficoltà. Nel complesso della partita abbiamo avuto occasioni per pareggiarla. Ci è mancata lucidità nella gestione dell’ultima palla, siamo stati imprecisi nella conclusione o nella finalizzazione dell’ultimo passaggio. Sapevamo che sarebbe stata una gara di questo tipo. Abbiamo perso qualche duello all’inizio e siamo stati indietro inq uello ed è stato ciò che ha condizionato la gara. Nel secondo tempo è emerso che è stata condizionata da quattro infortuni e quattro cambi obbligati, diventata diversa dalle altre. Abbiamo anche sopperito bene nonsotante una cosa molto strana. Siamo arrivati fino alla fine tenendo duro, creando occasioni, la squadra non ha mollato ed è un aspetto positivo. Dobbiamo migliorare però certe situazioni che sono quelle che condizionano il risultato finale

Sulla squadra

Sulla prestazione di squadra e il periodo: “Siamo in una situazione psicologica diversa rispetto al Torino e in questo tipo di partite pesa molto. Adesso nelle restanti tre partite dobbiamoa vere il carattere di sopperire a questa cosa. Saranno tre gare dove fisicamente e dal punto nervoso si dispende molto. Da tanto abbiamo quesot obiettivo ma abbiamo un gap rispetto ad altre squadre. È dal 4 gennaio che inseguiamo questo obiettivo. Siamo arrivati fin qui e c’è la determinazione di tutti, soprattutto dei ragazzi di arrivare all’obiettivo. La squadra in questo periodo è sempre stata bravissima a riprendersi dopo qualche piccolo passo falso. Dovremo continuare a farlo. Sull’esito di questi infortuni dovremo vedere. Si tratta prevalentemente di cose muscolari, da valutare con calma. Indipendentemente da questo non possiamo buttare via quanto fatto. Ci sarà una squadra che scenderà in campo e che darà tutto per farcela.

Sull’Atalanta

Sulla prossima sfida: “L’Atalanta? Il valore della squadra avversaria è importante. Hanno grande individuaslità, organizzazione di gioco, una grandissima realtà degli ultimtimi anni che ha raggiunto sempre l’Europa. Sappiamo le difficoltà della gara che ci attende. La squadra sarà in grado di riacciuffare tutte le energie fisiche e nervose per fare tre grandi partite da qui alla fine“.

Marco Zaffaroni, head coach of Hellas Verona FC, gestures during the Serie A football match between Torino FC and Hellas Verona FC. The match ended 1-1 tie.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 14-05-2023


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
1 anno fa

Dopo questa giornata, direi che le possibilita’ che il Verona resti in serie A e riscatti Verdi sono appese alla (improbabile) retrocessione dei gobbi. Hanno solo 3 punti fattibili (contro l’Empoli) quando lo Spezia ne ha 6 (contro di noi e contro il Lecce). Inoltre, se arrivano pari si salva… Leggi il resto »

eleonoragranata
1 anno fa

Forse sarebbe meglio rileggere quanto scritto prima di pubblicarlo: il Verona che conquista una sconfitta; inq uello; e tanto altro.

Vlasic: “Prestazione importante. Continuare al Toro? Vedremo…”

Karamoh: “Voglio arrivare ad alti livelli. Oggi tante occasioni da gol”