Ola Aina, dopo l’addio al Torino, si trova in Premier League al Nottingham Forest: in Inghilterra ha trovato la sua dimensione

Alcuni giocatori come Singo, a fine stagione hanno deciso di cambiare aria. Altri invece, come Ola Aina, avevano il contratto in scadenza e si sono trovati un’altra squadra. L’esterno nigeriano classe 1996, dopo aver salutato il Torino, ha firmato con il Nottingham Forest in Premier League. Contratto solo di un anno per lui, fino a giugno 2024, ma con opzione di rinnovo per un altro anno. In Inghilterra il giocatore ha trovato la sua dimensione. Per lui 9 presenze finora in campionato, condite da 1 gol, 1 assist e 3 cartellini gialli. Titolare al 67% e 59% di minuti giocati su quelli disponibili. L’allenatore gallese Steve Cooper, crede in lui e lo fa giocare come terzino destro nel suo 4-3-3. Adesso per lui, ci sarà anche la Coppa d’Africa con la sua Nigeria. La squadra è stata costruita per salvarsi e attualmente occupa il 14^ posto in Premier League, con Aina che sta dando il suo contributo.

Aina fa bene in Inghilterra: non è la prima volta

Rispetto all’Italia, il giocatore rende di più in Premier League. Infatti in Italia, ha deluso molto nei sui anni in granata. Si tratta di un giocatore molto fisico, ma al Toro spesso e volentieri sembrava svogliato. In tanti lo hanno allenato e non è mai stato un titolare fisso. Un’estate, quella del 2021 precisamente, Vagnati lo piazzò al Fulham, sempre in Premier League. Si trattava di un prestito (pagato 2,5 milioni di euro) con diritto di riscatto. Lui fece un’ottima stagione, ma la squadra di Londra retrocedette e non ci fu il riscatto.

Toro: soldi persi per lui

A differenza di Singo e Lukic, che sono state delle plusvalenze, con lui il Toro ha perso dei soldi. I granata lo avevano preso in prestito dal Chelsea, nel 2018, per 600 mila euro. Poi nel 2019 è stato riscattato, a ben 9,8 milioni di euro. Poi però il contratto è scaduto e il giocatore è stato perso a zero, come i vari Belotti e Sirigu.

Ola Aina of Torino FC reacts during the Serie A football match between Torino FC and FC Internazionale.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-11-2023


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
MondoToro
3 mesi fa

Perfetto stereotipo del giocatore coloured, lunatico, disattento, umorale, altalenante e tatticamente pericoloso.
Bene o male in rosa ci poteva stare ma erano due anni che spingeva per tornare in Inghilterra… adios.

mavafancairo
3 mesi fa

soldi persì, sì, come tantissimi altri … ma a Cairotto cheiefrega, mica sono i suoi …

Orgogliogranata
3 mesi fa
Reply to  mavafancairo

Quando li spende sono del Toro quando li incassa sono suoi.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  mavafancairo

NARRATIVA ZEROTREINA FAZIOSA 0.3mavafa è peggio delle banderuole al vento Con i soldi (sempre del Toro) che diventano di Cairo o appunto del Toro a seconda della convenienza. Quindi se il Toro vende, e vende bene, “in quel caso” Cairo si mette in tasca il bottino. Se il giocatore non… Leggi il resto »

Scimmionelli
3 mesi fa
Reply to  mavafancairo

Insomma, tu avresti prolungato il contratto ad Aina perche’ credi che se non fosse stato a parametro zero qualcuno lo avrebbe comprato? Che poi… 60% dei minuti giocati mica vogliono dire che Aina e’ titolare fisso a Nottingham. E’ ovvio che un pennivendolo che vuole strappare il solito vehcairupiciu d’ordinanza… Leggi il resto »

Toro Club Sant’Ambrogio: presentazione del libro di Paolo Quaregna

Linetty in scadenza, Vagnati pensa al rinnovo di un anno