Ajeti stecca ancora: al Torino servono certezze - Toro.it

Ajeti stecca ancora: al Torino servono certezze

di Valentino Della Casa - 14 Febbraio 2017

Nonostante la rete, sono emersi gli stessi difetti di Empoli: contro il Pescara Ajeti poteva fare di più, e il giudizio di inizio stagione non cambia

Fu il primo acquisto del mercato estivo targato Petrachi. Non ha ancora soddisfatto le aspettative. Arrivato a parametro zero dopo lo svincolo dal retrocesso Frosinone, Arlind Ajeti ha faticato, e non poco, a mettersi in mostra con Sinisa Mihajlovic. Tanto che l’allenatore del Torino a fine agosto aveva anche avallato la sua cessione, ma non se ne fece nulla per questioni di tempo e soprattutto per un infortunio che si è rivelato essere più lungo del previsto. Allora, c’era il Pescara sulle sue tracce. E proprio contro il Pescara, il centrale albanese ha avuto nuovamente l’occasione di mettersi in mostra, ma, gol a parte, con risultati non soddisfacenti.

CAMPO, 12.2.17, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 24.a giornata di Serie A, TORINO-PESCARA, nella foto: Joe Hart
CAMPO, 12.2.17, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 24.a giornata di Serie A, TORINO-PESCARA, nella foto: Joe Hart

Vero, e non è dettaglio da considerare poco, Ajeti non scendeva in campo da mesi. E un giocatore del suo fisico ha bisogno di tempo per trovare il ritmo partita. Ma, vero altrettanto, alcuni colpi si hanno o non si hanno: e certi cali di attenzione, che tanto hanno fatto arrabbiare Hart (nei tre gol subiti in Torino-Pescara c’è sempre, purtroppo, lo zampino del difensore centrale), non hanno particolari alibi. Anzi, alimentano semmai i dubbi su quella bocciatura di Mihajlovic all’acquisto di inizio estate che ancora sta faticando a convincere staff (“non commento i singoliha dichiarato l’allenatore) e ambiente, rimasto perplesso da queste due apparizioni in campionato, contro avversari decisamente abbordabili.

Ajeti, insomma, non convince, e il dilemma circa lo schierarlo titolare in due gare davvero difficili come quelle di Roma e Firenze diventa sempre più cruciale. Al Torino servono certezze in difesa; certezze che dal mercato non sono arrivate (giacché Carlao, altra scommessa petrachiana, è arrivato e dopo poche settimane si è pure infortunato) e che chi è in campo, fatta salva qualche rara eccezzione (leggasi Moretti), sta faticando a dare. Mihajlovic ora spera nel recupero definitivo di Castan e Rossettini, che permetterebbe ad Ajeti di abbassare un po’ la pressione e provare a lavorare maggiormente sui suoi errori. Che non sono pochi, e che dovranno essere necessariamente corretti, se vorrà avere la possibilità di restare anche l’anno prossimo con la maglia granata, che un po’ inaspettatamente gli è stata proposta in quel caldo, e ormai lontano, giorno di giugno.

206 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
castagnaccio
castagnaccio
3 anni fa

ufffff la mia opinione é…hahahah non so ancora come ho fatto a scriverlo 🙂 maremma sul campino 🙂

castagnaccio
castagnaccio
3 anni fa

La mia opinione é che Ajeti non si é mostrato all’altezza. Non é utile alla causa.I giocatori vanno giudicati sul campo e Rossettini sul campo si é meritato la titolaritá. Chissá non é figo, non é straniero , trovo ingiusto peró cercare di denigrarlo, perché il suo lo sta facendo.… Leggi il resto »

RiminiGranata
RiminiGranata
3 anni fa

Rimango realmente sorpreso dei commenti di molti sul forum… Premetto, che ognuno ha stesso diritto di cronaca..ma davvero vogliamo già defenestrare il Mister..? Abbiamo il record di punti in serie A del era Cairo e quella di goal fatti. Abbiamo (quasi) sempre visto partite apertissime sia nel gioco che risultato..… Leggi il resto »

claudio sala
claudio sala
3 anni fa
Reply to  RiminiGranata

Rimini, che vuoi commentare quando qualcuno sostiene che questa difesa non sia da incubo, nonostante il passivo ne certifichi lo stato e nonostante quasi tutti i goal siano stati presi a difesa schierata. Per me vincere con Ajeti, Rossettini, Castan, Moretti e Carlao resta un miracolo.

odix77
odix77
3 anni fa
Reply to  claudio sala

Claudio SALA : fino alla samp/derby numeri alla mano avevamo preso , juve a parte, 3-4 gol in piu delle altre squadre con noi nella zona europa.. 3/4 gol sono un’inezia in un tot di partite… nonostante questo i commenti sulla difesa erano già partiti e già le critiche piovevano… Leggi il resto »

claudio sala
claudio sala
3 anni fa
Reply to  odix77

Ti cito l’unico esempio di tentativo di equlibrio. Napoli-Torino 4-4-2 con Iago in panca e Zappa sulla fascia sopra Desi. Risultato non siamo mai ripartiti salvo la nostra 1° e unica occasione. Questa squadra deve starenella metà camo avversaria per non soffrire e finchè c’è Obi che va, guarda caso,… Leggi il resto »

odix77
odix77
3 anni fa
Reply to  RiminiGranata

Quello che non mi spiego parlando dell’allenatore è il motivo per il quale non si possa fare un commento nel mezzo….io penso di averlo fatto piu volte anche con il predecessore che odiavo parecchio…..comemnto nel mezzo = i primi tempi del toro di Miha rispetto al suo predecessore sono davvero… Leggi il resto »

mas63simo
mas63simo
3 anni fa
Reply to  odix77

Concordo al 100% nella analisi perfetta che hai fatto. La bravura di un allenatore è proprio nell’apportare modifiche in corso d’opera che permettano alla squadra di sopperire ad una mancanza fisica o tattica in modo da riequilibrare la stessa. Purtoppo bisogna anche dire che se guardiamo la panchina e hai… Leggi il resto »

odix77
odix77
3 anni fa
Reply to  mas63simo

si ma se in vantaggio di due gol (vedi milan) togli un esterno, e metti un centrocampista, a centrocampo qualcosa hai anche solo a fare numero non serve iniesta…..passi ad un 4-4-2 metti in mezzo insieme a valdifiori baselli o anche lukic e sugli esterni benassi , lo stesso baselli,… Leggi il resto »

claudio sala
claudio sala
3 anni fa
Reply to  odix77

I difensori non sbagliano una palla perchè la palla sta dall’altra parte del campo. Con il Napoli anche nel primo tempo di errori se ne sono visti tanti e guarda caso la palla stava nella nostra metà campo.

odix77
odix77
3 anni fa
Reply to  claudio sala

che non è poi tanto diverso da quello che dico io… fino a quando hai la forza con il 4-3-3 di far stare la palla in quella metà campo gira tutto per il meglio, quando non hai piu la forza per farlo cominciano i problemi.. detto questo davvero volete confrontare… Leggi il resto »

claudio sala
claudio sala
3 anni fa
Reply to  odix77

Premesso che la partita con noi era finita già al 45, il tema però era un altro, ossia l’equilibrio della squadra che non sta, almeno per me, nel coprirsi, perché gli elementi per farlo non ci sono (ripeto manca l’esterno dx che certo non è Benassi o Acquah), ma nel… Leggi il resto »