Dopo l’ultimo turno di campionato Andrea Belotti ha ridotto di un punto il distacco da Cavani, il leader della classifica per la Scarpa d’Oro 2017

Non solo per il titolo di capocannoniere del campionato italiano, Andrea Belotti è in corsa anche per la Scarpa d’Oro 2017, ovvero il premio che viene assegnato al miglior marcatore in Europa. Dal 1968, anno in cui venne introdotto il riconoscimento, solamente due italiani sono riusciti ad aggiudicarsi la Scarpa d’Oro: Luca Toni (31 gol nel 2005/2006 con la maglia della Fiorentina) e Francesco Totti (26 gol nella stagione 2006/2007, ovviamente con la maglia della Roma).

Per ogni gol segnato da un calciatore dei cinque principali campionati europei (Spagna, Germania, Inghilterra, Italia e Portogallo) vengono assegnati due punti: Belotti, infatti, ne ha finora totalizzati 34 avendo finora messo a segno 17 reti. Valgono invece 1,5 punti i gol messi a segno nei campionati che nella classifica Uefa si trovano tra la sesta e la ventiduesima posizione (tra questi c’è anche la Ligue 1 francese), 1 punto quelli nei restanti campionati. Nell’ultimo turno di campionato Andrea Belotti, grazie alla sua doppietta al Pescara, ha quindi recuperato un punto in classifica e Edinson Cavani, leader della classifica per la Scarpa d’Oro, che sabato ha segnato due gol al Bordeaux.

Classifica Scarpa d’Oro 2017

  1. Edinson Cavani (Paris Saint Germain) 25 gol – 37,5 punti
  2. Edin Dzeko (Roma) 18 gol – 36 punti
  3. Gonzalo Higuain (Juventus) 18 gol – 36 punti
  4. Luis Suarez (Barcellona) 18 gol – 36 punti
  5. Andrea Belotti (Torino) 17 gol – 34 punti
  6. Bas Dost (Sporting Lisbona) 17 gol – 34 punti
  7. Pierre-Emerick Aubameyang (Borussia Dortmund) 17 gol – 34 punti
  8. Lionel Messi (Barcellona) 17 gol – 34 punti
  9. Alexis Sanchez (Arsenal) 17 gol – 34 punti

162 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vita
Vita
4 anni fa

1969RG..ti sembra una cosa normale dire delle cagate simili? io non mi faccio prendere per il culo da questo qui..gia’ con GPV mangiavo tonnellate di merda ascoltando i suoi sproloqui del cazzo..adesso mi tocca sentire questo qui..”percorso di crescita” è un buffone..e io che lo difendevo pure..arivaff….

Vita
Vita
4 anni fa
Reply to  Vita

che dica

1969RG (Io non guardo più la 7 TV)
1969RG (Io non guardo più la 7 TV)
4 anni fa
Reply to  Vita

Non ho parole in sua difesa. Mi spiace perché mi ha dato l’ impressione di avere uno spirito combattivo da Granata. Stile Giagnoni ,con le dovute cautele, per tempi e soprattutto perché ero piccolo per viverlo,ma ho letto del personaggio. Sarà che ormai ai giorni nostri ai 2 strade:o fai… Leggi il resto »

1969RG (Io non guardo più la 7 TV)
1969RG (Io non guardo più la 7 TV)
4 anni fa

Scusate la metafora su pach adams

Vita
Vita
4 anni fa

Si ma l’ho capita..

keysersoze
keysersoze
4 anni fa

Vita,Sinisa fa il duro davanti a telecamere e taccuini ma dentro è un ruffiano paraculo,brutto a dirsi ma è così…

tabela
tabela
4 anni fa
Reply to  keysersoze

Concordo al 100%.

Vita
Vita
4 anni fa
Reply to  keysersoze

Appunto..

1969RG (Io non guardo più la 7 TV)
1969RG (Io non guardo più la 7 TV)
4 anni fa
Reply to  keysersoze

Potrà essere vero.Ma a me non da l’idea di essere uno che gira le spalle.Ho un idea diversa del soggetto.Me lo ricordo un guerriero in campo e penso lo sia anche fuori.
Ma posso sicuramente sbagliare.

keysersoze
keysersoze
4 anni fa

Menisco…

Ajeti stecca ancora: al Torino servono certezze

Torino, oggi allenamento a porte chiuse: attesa per Obi