Il Venezia si affiderà ancora a Mattia Aramu, uno dei grandi ex del match, che entrerà per la prima volta al Grande Torino da avversario

Tra gli ex della sfida di stasera c’è anche Aramu: l’ex granata tornerà per la prima volta al Grande Torino da avversario. Cresciuto nelle giovanili granata fino ad approdare in prima squadra, è stato tra i principali fautori del pareggio conquistato dagli arancioneroverdi all’andata. Le mura granata, che sono state casa sua per tanto tempo, sono pronte a riaccoglierlo ma senza fargli sconti.

Aramu, dalle giovanili ai vari prestiti fino all’addio nel 2018

Una vita in granata che ha portato solo parzialmente i frutti sperati al fantasista attualmente in forza al club veneto. Il salto di qualità sotto la Mole è arrivato infatti solo nel 2016, anno in cui è rimasto perlopiù a guardare i compagni scendere in campo. La sua pazienza è stata premiata il 21 settembre, quando è stato schierato titolare contro il Pescara da Sinisa Mihajlovic in campionato. Dopo quell’occasione però, un altro prestito lontano da Torino che si è aggiunto alla lista. L’addio non ha tardato ad arrivare: nel 2018 è passato a titolo definitivo al Siena, club che ha preceduto l’inizio della sua avventura con il Venezia.

Toro, Aramu già in gol all’andata

Non il più felice degli epiloghi tra Aramu ed i granata, che stanno per finire nel suo mirino per la seconda volta. All’andata il tecnico arancioneroverde Paolo Zanetti (anche lui tra gli ex della sfida) lo ha incaricato di occuparsi del tiro dal dischetto che è valso il pareggio. Già autore di cinque gol e tre assist nel corso di questa stagione non si risparmierà di certo, soprattutto in un match dal sapore così speciale. Riparte da dove tutto è cominciato, da dove il calcio è diventato più di un semplice gioco, ma questa volta con altri colori addosso.

Mattia Aramu, Venezia
Mattia Aramu, Venezia

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-02-2022


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Jones
Jones
3 mesi fa

bisognerebbe avere due o tre squadre per parcheggiarli tutti in attesa che ne sboccino un paio

Coppitelli: “Grande partita, rammarico per il risultato”

Infortunio Praet, Juric pessimista: “Ha finito la stagione”