Torino, riecco La Penna: quest'anno ha diretto la sconfitta contro il Parma - Toro.it

Torino, riecco La Penna: quest’anno ha diretto la sconfitta contro il Parma

di Redazione - 12 Dicembre 2019

Tre precedenti finora per il Torino con l’arbitro Federico La Penna: lo scorso anno ha diretto le due vittorie con Cagliari e Chievo

L’arbitro Federico La Penna sta per arbitrare l’ennesima sfida del Torino: la seconda in stagione. Lo scorso 30 settembre, infatti, il fischietto di Roma aveva diretto la sfida esterna contro il Parma, persa dai granata di misura per 3-2. Un precedente non felice per il Torino, con il direttore di gara salvato per ben due volte dal Var. Nel primo caso, l’utilizzo della tecnologia permette a La Penna di punire con il rosso (doppia ammonizione) Bremer per fallo di mano. Il difensore, è vero, tenta semplicemente di coprirsi il volto per evitare l’impatto col pallone ma da regolamento il rigore concesso ai ducali è corretto. Corretto come lo è quello assegnato a Belotti: anche in questo caso è l’intervento del Var che permette al fischietto romano di sanzionare la gomitata di Laurini sul volto del Gallo.

La Penna e le vittorie con Chievo e Cagliari

Se quello contro il Parma ha portato in dote una sconfitta, gli altri due precedenti del Torino con l’arbitro La Penna hanno regalato ai granata due vittorie schiaccianti. La scorsa stagione, il 4 marzo, aveva infatti diretto la sfida con il Chievo Verona, terminata con un 3-0 a favore dei granata. In occasione del suo primo match di Serie A con i granata, che risale al campionato 2017-2018, invece, a sfidare il Toro c’era il Cagliari che ha dovuto arrendersi per 4-0. In entrambe le occasioni ha svolto in modo positivo la propria mansione, senza errori eclatanti, ma mantenendo una linea corretta e coerente.

Contro il Chievo, il fischietto della Sezione AIA di Roma 1, ha infatti diretto una gara senza particolari difficoltà, che gli ha permesso di svolgere al meglio la propria mansione, facendo filare tutto liscio. 5 i cartellini estratti per l’occasione, dove ha adottato un metro di giudizio equo. E’ riuscito a mantenere l’ordine, distinguendosi per aver notato una simulazione di Stepinski in area, che gli è costata un’ammonizione. Non ha assegnato poi il rigore ai clivensi neanche dopo l’episodio di un presunto tocco di mano da parte di un giocatore del Toro, verificando con il VAR.

Il primo precedente di La Penna con il Toro

Il debutto a dirigere una gara dei granata, come anticipato, è invece arrivato con la partita in casa del Cagliari del campionato 2017-2018: la squadra allenata da Mazzarri si è imposta per 4-0 (tutti i gol segnati nel secondo tempo) grazie alla reti di Falque, Ljajic, Ansaldi e Obi. Per il fischietto di Roma è stata una partita abbastanza semplice da arbitrare, come dimostra il fatto che ha dovuto estrarre un solo cartellino giallo, quello per Ansaldi. Ha diretto un match a senso unico, senza episodi particolarmente incisivi, con il Toro che ha portato a casa i 3 punti dominando le scene.

Nel complesso, dunque, i precedenti con l’arbitro La Penna sorridono ai granata che con il fischietto romano hanno portato a casa due vittorie e una sola sconfitta.

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Gianluca
Gianluca
9 mesi fa

corretto cosa, ma basta! Il rigore fischiato a Bremer è follia. O meglio, il rigore è 50-50, Kate le nuove orribili regole perché mica si capisce se il braccio è fuori dal cilindro del corpo. l’ammonizione è una vergogna clamorosa. Un po’ abbiamo riscosso sul primo penalty a Brescia, ma… Leggi il resto »