Durante il mercato l’organico a 25 potrà essere modificato: per il terzino brasiliano potrebbe essere l’occasione per mettersi in mostra

Un tempo giocato contro il Monza non è certo sinonimo di ritorno ad alti livelli, ma per Danilo Avelar il calvario è finalmente giunto al termine. I due gravi infortuni al ginocchio, a settembre 2015 e a febbraio 2016, hanno segnato inequivocabilmente la sua esperienza in granata, fatta fin qui di sole otto presenze tra campionato e Coppa Italia. Il terzino brasiliano, però, è rientrato in gruppo da un mese esatto, pronto a lasciarsi alle spalle le due stagioni più buie della sua carriera. Il Toro in estate lo aveva escluso dalla rosa a 25, la vera novità della riforma Tavecchio: il recupero era, infatti, ancora in corso e il suo taglio permise ai granata di inserire nella lista tutti i tasselli acquisiti sul mercato. Ora il tetto rose potrebbe, invece, giocare a favore del mancino ex Cagliari.

Secondo quanto si legge nel regolamento della FIGC, infatti, durante la sessione invernale la lista è modificabile prima di ogni partita, per le ovvie ragioni dettate dal mercato. Il Toro potrà tornare a contare su Avelar come utile alternativa in campionato, magari non solo per gennaio. Il club potrebbe decidere, infatti, di includere stabilmente il numero 26 nella lista che andrà a presentare il 31 del mese. A farne le spese, in quel caso, potrebbe essere un altro granata cui i problemi al ginocchio hanno precluso la possibilità di giocare, quel Cristian Molinaro che non recupererà pienamente prima di marzo o aprile. Gennaio sarà, dunque, un banco di prova utile a Mihajlovic per valutare la tenuta fisica del difensore di Paranavaì.

Rientro utile soprattutto perché in un ruolo che ha bisogno di un’alternativa sicura. Barreca, grazie al già ricordato stop di Molinaro, si è imposto a titolare indiscusso sulla fascia sinistra, con risultati rosei oltre ogni aspettativa, ma un rincalzo affidabile non può che incrementare la completezza dell’organico. Spiccata abilità nei cross e un mancino educato sui calci da fermo, queste le qualità che il brasiliano apporterebbe allo scacchiere granata. Il Toro lo ha aspettato e l’occasione sembra finalmente giunta: ora saranno i piedi e il fisico di Avelar a dover dare le giuste risposte sul campo.


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Venetogranata
Venetogranata(@venetogranata)
5 anni fa

Giocatore ormai finito

Gianky1969
Gianky1969(@gianky1969)
5 anni fa

TranquillI, rientra nei papabili fino a martedì 31 a mezzanotte. Poi lo rivedremo con il binocolo, giusto il tempo per non comprare un giocatore.
Siamo ‘coperti’ in ogni zona del campo.

Dutur
Dutur(@dutur)
5 anni fa

Danilo , continua ad allenarti tranquillo sino a giugno , che sta arrivando Carlao per l’out sinistro ….

Dutur
Dutur(@dutur)
5 anni fa
Reply to  Dutur

Al max lo presteremo sino a giugno in una società amica , per testarlo , pagandogli lo stipendio …

Toro, oggi in Sisport seduta mattutina a porte chiuse

Iturbe va di corsa e sogna l’esordio domenica