Torino-Shakhtyor Soligorsk: Baselli-Lukic-Berenguer, in tre pe un posto

Baselli-Lukic-Berenguer: corsa a tre per un posto da trequartista

di Giulia Abbate - 7 Agosto 2019

Mazzarri punta ancora sul 3-4-1-2: dietro alle due punte saranno Baselli, Lukic e Berenguer a giocarsi un posto da titolare

Baselli, Lukic o Berenguer? E’ questo uno dei grossi dubbi in casa Toro per la sfida contro lo Shakhtyor Soligorsk. Con tutta probabilità, infatti, Mazzarri opterà per il collaudato 3-4-1-2 trovando in casa tre valide alternative per il ruolo da trequartista. Il rientro di Baselli in gruppo durante l’allenamento di ieri, infatti, offre al tecnico granata una possibilità in più per la sfida contro i bielorussi. Lo stop precauzionale optato da Mazzarri durante la sfida di ritorno contro il Debrecen è stato provvidenziale: il granata non ha infatti subito lesioni e il rientro in gruppo fa ben sperare in vista della sfida di giovedì. Ma Baselli potrebbe essere anche confermato nel ruolo di mediano

Torino: Baselli può giocare anche a centrocampo

Ipotizzando un Baselli impiegato a centrocampo, a giocare come trequartista potrebbe essere uno tra Berenguer e Lukic. Entrambi piacciono molto a Mazzarri che in questa prima fase di stagione gli sta dando il giusto spazio e le giuste chance per imporsi anche in vista del campionato. Berenguer, dopo le critiche piovute la scorsa stagione, ha dimostrato di essere cresciuto e non poco e contro il Debrecen, sia nella sfida di andata che in quella di ritorno, si è dimostrato capace di ritagliarsi un ruolo da protagonista. E’ ancora forse troppo impreciso sotto porta, è vero, ma si fa trovare spesso al posto giusto nel momento giusto, dimostra un buon affiatamento con i compagni di reparto e i margini di miglioramento, così come la giovane età, giocano senza dubbio a suo favore.

Dall’altro lato c’è Lukic: un vero e proprio Jolly per Mazzarri. La fiducia del tecnico è indiscussa, gli elogi non sono mai mancati e la capacità di ricoprire ruoli differenti, dalla mezzala al regista al trequartista, lo rendono indispensabile. La titolarità ancora gli manca, non le carte da giocarsi e contro lo Shakhtyor Soligors potrebbe essere la sua occasione.

più nuovi più vecchi
Notificami
ardi06
Utente
ardi06

Se quanto dice rutto sport fosse vero ci avrebbero perculati di brutto sulle cifre per verdi. Scrivono che sarebbe fatta per 15 milioni in più non da pagare oggi, ma con l’obbligo di riscatto. Oppure prestito oneroso con diritto di riscatto ma a 20 milioni con bonus. Perciò la storia… Leggi il resto »

TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!
Utente
TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!

premesso che mi fido poco di quel giornale come di molti altri, la cosa non mi sorprenderebbe. infatti parliamo di un giocatore che al culmin della carriera, cioè dopo Bologna, valeva 25 ma che poi si è svalutato, per il poco utilizzo e per gli infortuni. quindi ttuti sanno ce… Leggi il resto »

RiminiGranata
Utente
RiminiGranata

Secondo me se arriva VERDI , alla fine del mercato verrà venduto IAGO FALQUE e alla fine dubito che ci saremmo rafforzati. Può fare solo la seconda punta.. Il vero acquisto è DE PAUL rimanendo con IAGO e tenere come jolly Berenguer. permetterebbe di passare dal 352 al 343 facilmente.… Leggi il resto »

Forza Toro
Utente
Forza Toro

Sono d’accordo con te ma costa troppo per Braccino purtroppo

Forza Toro
Utente
Forza Toro

… ma non credo proprio che verrà venduto Iago

Ivan Groznyj (El Terrible)
Utente
Ivan Groznyj (El Terrible)

Ovviamente noi dobbiamo far giocare tre giocatori che tutto sono tranne che trequartisti, come trequartista. Certo, comprare uno che sappia fare quel ruolo è troppa fatica. Avanti così.