Belotti bene, ma non benissimo: serve altro per riconquistare l’Azzurro

32
Torino-Frosinone 3-2, Andrea Belotti
Andrea Belotti in contrasto con Marco Sportiello in Torino-Frosinone 3-2

Mancini ha escluso Belotti dalle ultime convocazioni in Nazionale: al Gallo non bastano prestazioni come quella con il Frosinone per tornare in Azzurro

L’esclusione di Andrea Belotti dall’elenco dei convocati di Roberto Mancini per le prossime due partite della Nazionale, quelle contro l’Ucraina e contro la Polonia, ha fatto molto rumore: solamente un anno fa, più o meno di questi tempi, il Gallo accelerava i tempi di recupero dall’infortunio al ginocchio per poter essere a disposizione dell’Italia per i playoff contro la Svezia. L’ex ct Gian Piero Ventura, infatti, non voleva fare a meno del capitano del Torino per le due partite che avrebbero potuto dare alla nazionale il pass per il Mondiale in Russia. Ora, invece, Mancini ha fatto chiaramente capire di poter anche fare a meno di Belotti.

Belotti: in Torino-Frosinone prestazione sufficiente, ma serve di più

Contro il Frosinone, a distanza di poche ore dalla diramazione dell’elenco dei convocati in Nazionale, era lecito attendersi una risposta del Gallo, sul campo, al commissario tecnico azzurro. Risposta che è arrivata solamente in parte. La prestazione del numero 9 del Torino contro la formazione ciociara non è stata negativa, anzi, ha meritato la sufficienza in pagella ma per tornare a vestire la maglia dell’Italia Belotti deve fare meglio rispetto a quanto mostrato venerdì sera. In questi anni sotto la Mole ha già dimostrato di avere le qualità per fare di più.

Petrachi su Belotti: “Deve dare di più”

Un concetto, questo, espresso anche nel prepartita dal direttore sportivo Gianluca Petrachi. “Andrea deve dare di più e mostrare a Mancini che le scelte che ha fatto sono sbagliate” ha dichiarato il dirigente granata. Contro il Frosinone Belotti è stato anche sfortunato, come testimoniano il palo colpito dopo pochi minuti dal calcio d’inizio e il fallo subito un paio di centimetri prima della linea che delimita l’area di rigore, nella ripresa, dopo una bella azione personale: accusare la malasorte è un esercizio che però non servirà al Gallo per tornare il bomber inarrestabile di due stagioni fa e convince Mancini a richiamarlo in Nazionale.

più nuovi più vecchi
Notificami
AT72
Utente
AT72

Articolo scritto da Cairo??? Belotti é inguardabile e non é una questione di forma. Segna solo se servito in profondità perché se deve stoppare la palla se la perde. Quindi senza Ljajic (l’unico in grado di servirlo…) non arriverà alla doppia cifra.

andrepinga
Utente
andrepinga

Dopo una stagione fuori dal normale( ma in fondo la fece pure Silenzi…) sta dimostrando piu’ o meno il suo reale valore. Cioe’ un attaccante da massimo doppio cifra di una squadra di media fascia.

lifejor
Utente
lifejor

dai che siamo a 6 punti dal secondo posto!!!