Belotti è stato uno dei principali protagonisti della vittoria dell’Italia contro la Bulgaria: “Gol dedicato a mia figlia Vittoria”

Dopo aver battuto l’Irlanda del Nord, l’Italia prosegue al meglio il proprio cammino nelle qualificazioni al Mondiale battendo 2-0 anche la Bulgaria: ad aprire le marcature è stato Andrea Belotti su calcio di rigore, poi è arrivato il raddoppio di Manuel Locatelli. E’ stata la prima vittoria nella storia dell’Italia in Bulgaria dopo quattro pareggi e due sconfitte. Il Gallo è stato tra i migliori in campo, oltre al gol ha preso anche un palo nel secondo tempo.

Belotti: “Il Covid è un nemico subdolo”

“Abbiamo provato un po’ di rigori in settimana, il designato a batterli ero io infatti Insigne mi ha subito dato il pallone – ha raccontato a fine partita il capitano del Torino – L’importante è aver fatto gol perché abbiamo sbloccato una partita difficile. Il palo? L’avevo visto dentro il pallone ma ha preso un giro strano, poi ho provato a calciare forte ma la palla è andata sopra la traversa. Peccato perché avessi fatto doppietta avrei messo più al sicuro il risultato”.

Belotti ha poi parlato della sua esperienza con il Covid. “Il Covid ha colpito anche tanti noi, io stesso l’ho avuto prima di questo ritiro. E’ un nemico subdolo e per questo colgo l’occasione per augurare pronta guarigione a tutti coloro che l’hanno preso. La dedica dopo il gol? A mia figlia Vittoria, purtroppo è nata lo stesso giorno in cui ho scoperto di essere positivo e per due settimane non l’ho vista. E’ per lei il gol perché penso sia la gioia più bella della vita”.

Poi, ancora sulla nazionale: “Veniamo da due stagioni di fila dove non ci siamo mai fermati e può sentirsi la stanchezza ma questa squadra la vedo sempre positiva, è normale che ci siano grande aspettative, è normale che ci siano tante aspettative perché siamo forti”.

Belotti in Nazionale
Belotti, attaccante del Torino, con la maglia della Nazionale italiana
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-03-2021


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
eri minio
eri minio
7 mesi fa

Andrea Belotti, per favore, si allontani con un sorriso da Cairo Urbano. Lei ha la dignità di un lavoratore che ha sempre onorato i suoi doveri. Il signor Luigi Riva da Leggiuno, quando era già Gigi Riva, dovendo compilare un modulo burocratico in aeroporto si definì “lavoratore del pallone”. E… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
7 mesi fa

questo è un uomo prima ancora di un giocatore.
rarità in questo mondo pieno di lotiti e compagni di ingiustizie

ardi06
ardi06
7 mesi fa

Si è vero, peccato solo che grazie ai record al contrario di cairo, non solo probabilmente vorrà andar via e a ragione, ma pure a cifre irrisorie per le qualità dello stesso e pure guardando a quanti giocatori di altre squadre, che valgono la metà del Gallo siano stati venduti… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
7 mesi fa
Reply to  ardi06

Belotti andrà via (lo spero per lui; non lo spero per me) perchè ha diritto a provare a confrontarsi in altri palcoscenici, e con la possibilità di vincere quyalcosa In un Toro normale avrebbe scarsissime possibilità Nel Toro di Cairo nessuna, proprio nessuna Giusto e logico che a 28 anni… Leggi il resto »

Torino ultimo per km percorsi. Belotti il più “picchiato”, Rincon è il migliore per dribbling

Lazio, oggi il giorno del ricorso: i biancocelesti vogliono la vittoria a tavolino