Belotti è una garanzia ma Nicola vuole riportare al top anche Sirigu e Nkoulou: in estate potrebbero però tutti andare via

Se oggi, nonostante la classifica ancora preoccupante, i tifosi del Torino possono guardare con maggiore fiducia al futuro è perché Davide Nicola è riuscito a trasformare la compagine spenta e demotivata dell’era Giampaolo in una squadra gagliarda, tosta, capace di rimontare gli avversari anche nei momenti più difficili. In attacco c’è poi un Andrea Belotti in gran forma, tornato a segnare ma anche a far segnare i compagni (come avvenuto a Benevento). Ora l’allenatore vuole riportare al top anche Salvatore Sirigu e Nicolas Nkoulou, perché sa quanto possano essere importanti per il raggiungimento della salvezza: il portiere e il difensore hanno finora vissuto una stagione di alti e bassi (più bassi che alti a dir la verità), i loro valori tecnici non sono però in discussione. Ma cos’hanno in comune Nicola, Belotti, Sirigu e Nkoulou? Tutti e quattro fra pochi mesi potrebbero non essere più al Torino.

Torino: Nicola e Nkoulou col contratto in scadenza

E’ una situazione strana quella della squadra granata perché la salvezza, diventata ormai obiettivi primario per il secondo anno di fila, passerà prima di tutto per i piedi e le mani di coloro che presto potrebbero andare via. Il contratto di Nicola scadrà il 30 giugno, verrà rinnovato in automatico se il Torino riuscirà ad avere in questo girone di ritorno una media da Europa altrimenti, anche in caso di salvezza, potrebbe salutare a fine anno. Come accaduto lo scorso anno a Moreno Longo. Il 30 giugno scadrà anche il contratto di Nkoulou che, come noto, già un anno e mezzo fa avrebbe volentieri cambiato aria: sembra impossibile che il difensore camerunese possa rinnovare e rimanere, con ogni probabilità andrà via a parametro zero.

Calciomercato Torino: Sirigu aveva già chiesto la cessione

Sembra difficile che possa rimanere un altro anno al Torino anche Salvatore Sirigu, che già la scorsa estate aveva fatto sapere di voler cambiare squadra salvo poi convincersi, grazie anche all’intervento di Giampaolo ma anche per il mancato arrivo di un’offerta interessante (la Roma lo ha seguito ma non è riuscita a cedere Pau Lopez e alla fine si è tirata indietro). Ora Nicola spera che il portiere possa ritrovare la serenità che sembra aver perso e che possa tornare a essere la saracinesca che i tifosi hanno conosciuto negli scorsi anni: le sue parate saranno fondamentali nella corsa alla salvezza.

Calciomercato Torino, Belotti al bivio: o rinnova o va via

Infine c’è il caso Belotti. Tra i calciatori citati è quello che ha più probabilità di rimanere, ma solo perché le percentuali di permanenza di Sirigu e Nkoulou sono prossime allo 0. Il Gallo è a un bivio: o rinnoverà il contratto o in estate sarà messo sul mercato (impensabile che possa andar via parametro zero nel 2022). Il Gallo ha sempre dimostrato con i fatti amore per la maglia granata e, anche nelle giornate più storte, in campo non ha mai fatto mancare il proprio impegno. Al Torino ha però un ingaggio di circa 2 milioni, uno stipendio basso se considerato che è anche il centravanti della Nazionale e che in molte altre squadre potrebbe guadagnare facilmente di più. Ma i soldi non sono il problema principale della trattativa: comprensibilmente Belotti vorrebbe poter lottare per obiettivi più ambiziosi della salvezza e magari essere protagonista anche in Europa. A 27 anni la sua unica esperienza al di fuori dei confini nazionali è stata quella di due estati fa nei preliminari di Europa League.

Salvatore Sirigu e Andrea Belotti
Salvatore Sirigu e Andrea Belotti

TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 12-02-2021


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ). (@alberto-fava)
9 mesi fa

Belotti, Sirigu e Nkoulou nell’ordine.
Facile, lo è anche per me che non sono un Mister: sono gli unici 3 buoni che abbiamo.
In mezzo a tanta volenterosa manovałanza da seconda divisione.

pennina
pennina (@pen-nina)
9 mesi fa

diciamo che per sirigu e nkoulo è bene fare i professionisti da qui a giugno…. anche perché con prestazioni tipo quelle di Bergamo chi vuoi mai che si li pigli…

pennina
pennina (@pen-nina)
9 mesi fa
Reply to  pennina

anzi, dirò di più: se fanno i bravi, magari un anno in più da queste parti glielo concediamo anche…

Pedric
Pedric (@giorgia2004)
9 mesi fa
Reply to  pennina

A Sirigu un anno in più glielo hanno (avete) già messo per iscritto.
Informati gnu gnu.

Errori e papere: ma il Toro non può (e non vuole) fare a meno di Sirigu

Torino, Sanabria ancora assente: le ultime del Filadelfia