Gli ex di Cagliari-Torino: Birsa e Canzi affrontano il loro passato granata

Nessun ex Cagliari per il Toro, passato granata per Birsa e Canzi

di Veronica Guariso - 27 Giugno 2020

Verso Cagliari-Torino / Nessuno dal passato rossoblù per il Torino, tra i sardi gli ex sono Birsa, in granata per una stagione, e il vice di Zenga, Canzi

Il Toro di Longo è pronto ad affrontare il Cagliari di Zenga. C’è chi vivrà la partita in modo diverso dagi altri, rievocando ricordi di un passato più o meno recente, ma comunque parte della carriera vissuta fin qui. Si tratta di Birsa, centrocampista rossoblu di origini slovene e di Max Canzi, secondo del tecnico dal Cagliari. Se infatti nel Torino non ci sono ex, non si può dire lo stesso del Casteddu: sia Birsa che Canzi vantano una parentesi al Torino nel proprio passato e tornare ad affrontare il club che li ha accolti sicuramente susciterà emozioni particolari.

Cagliari, Birsa in granata nella stagione 202-2013

Il centrocampista sloveno del Cagliari ha infatti indossato la maglia granata nella stagione 2012-2013. Arrivato l’ultimo giorno di mercato estivo in prestito dal Genoa, Birsa ha collezionato in totale 18 presenze, di cui una in Coppa Italia contro il Siena. Con il Toro ha esordito il 28 ottobre 2012, nel match di Serie A contro il Parma, dove però ha disputato solamente 14 minuti. La prima rete è invece arrivata contro la Fiorentina. Ha poi realizzato il gol della vittoria all’87’ contro l’Atalanta, dopo il recupero dello svantaggio targato Alessio Cerci da parte di Denis su rigore. Nonstante una stagione cominciata con un infortunio alla coscia ed altri stop forzati che più volte gli hanno impedito di giocare, lo sloveno si è comunque distinto soprattutto per i 4 assist realizzati.

Canzi e quei 42 giorni come assistente tecnico di Beretta

Non è però l’unico ex della sfida. L’altro membro del Cagliari in questione è Max Canzi, che a differenza di Birsa, non scende in campo con la casacca rossoblu, ma aiuta Zenga nella direzione di chi lo fa. Il suo passato in granata lo ha visto nel ruolo di assistente tecnico dell’allora allenatore Mario Beretta, subentrato a Colantuono nella stagione 2009-2010, che è tornato poi a sostituirlo poco dopo, in seguito alla sconfitta con il Cittadella. Sono solo 42 però i giorni in cui ha affiancato l’ex tecnico del Torino (più precisamente dal 29 novembre 2009 al 10 gennaio 2010), a quei tempi in Serie B. Poco più di un mese perciò per Canzi, ora invece secondo di Walter Zenga dopo un’annata alla guida della Primavera, la squadra rivelazione del campionato.

Birsa
Birsa