Bonifazi in Shakhtyor Soligorsk-Torino sostituirà l'infortunato Izzo

Tocca a Bonifazi: a Minsk l’occasione per dimostrare di essere da Toro

di Andrea Piva - 12 Agosto 2019

L’infortunio di Izzo non desta particolare preoccupazioni ma giovedì, contro lo Shakhtyor Soligorsk, Bonifazi potrebbe partire titolare

Anche gli ultimi timori riguardo alle condizioni di Armando Izzo sono stati spazzati via: gli esami a cui si è sottoposto il difensore hanno dimostrato che l’infortunio subito contro lo Shakhtyor Soligorsk non è particolarmente grave. Ma con la qualificazione già in tasca, dopo il 5-0 dell’andata, Walter Mazzarri non sembra intenzionato a correre rischi e a Minsk dovrebbe così lanciare Kevin Bonifazi dal primo minuto. Per il numero 14 granata la partita in Bielorussia sarà quindi la grande occasione per dimostrare di poter essere considerato uno dei titolari del Torino.

Calciomercato Torino: Bonifazi per ora non parte

Con Lyanco ai box a causa di un problema muscolare e Koffi Djidji non ancora recuperato dopo l’operazione al ginocchi, Bonifazi è stato momentaneamente tolto dal mercato: la sua permanenza in granata anche dopo la chiusura della sessione di trattative non è scontata. E’ ormai noto che Mazzarri non ami rose troppe ampie e i musi lunghi di chi, inevitabilmente, finisce per giocare di meno: per guadagnarsi la conferma al Torino Bonifazi dovrà quindi dimostrare di poter essere considerato un titolare della squadra granata. Se il cammino europeo procederà senza intoppi e Andrea Belotti e compagni riusciranno a staccare il pass per i gironi di Europa League, allora l’ex Primavera avrà certamente le possibilità per mettersi in mostra.

Europa League: Torino a Minsk per vincere

Molto, però, dipenderà anche da quello che accadrà contro lo Shakhtyor Soligorsk: Bonifazi ha certamente le qualità per fermare gli attaccati avversari e se la squadra granata giocherà come è in grado di fare il difensore avrà anche poco lavoro da svolgere. Ciò che interessa però a Mazzarri è il modo in cui ogni singolo calciatore affronta anche una partita sulla carta semplice, come quella in Bielorussia. Poco importa al tecnico granata che all’andata sia finita 5-0 e che il discorso qualificazione sia stato praticamente chiuso: ciò che chiede a ogni suo giocatore è di scendere in campo con la giusta determinazione, con la fame di vittoria. Bonifazi a Minsk è chiamato proprio a dimostrare di aver recepito e fatto totalmente sua la mentalità di Mazzarri.

più nuovi più vecchi
Notificami
rimbaud
Utente
rimbaud

Il problema di bonifazi è che è molto fortein marcatura e in area di rigore, ma è un po’ lento. Credo che Mazzarri preferisca giocatori più veloci

nonno
Utente
nonno

Bonifazi deve farsi il paiolo come gli altri e se dimostrerà di essere più bravo giocherà. Se no giocherà un altro. Nessuno DEVE giocare. PS. è stato comprato a 18 anni dal fallimento del Siena, non è proprio cresciuto a pane e Toro. Ciò detto, sembra un bel giocatore come… Leggi il resto »

Ultrà
Utente
Ultrà

il punto è se le scelte sono dettate dal preservare gli investimenti…come hai ricordato Bonifazi è costato 4 noccioline…rispetto ai mln di Bremer, Gigì e Lyanco…se lo hanno tolto dal mercato…a quando il rinnovo e adeguamento del contratto? come è avvenuto per Lyanco…altrimenti ci sono figli e figliastri…

Fabio75
Utente
Fabio75

Certo che Bonifazi deve conquistarsi la maglia! Ci mancherebbe!! Però da qui a considerarlo pedina di scambio (lo sacrificherei solo per De Paul) o bancomat ci passa…. visto che ha 23 anni, viene da un ottimo campionato con la Spal (in A, non in B o in C) ed è… Leggi il resto »

Fabio75
Utente
Fabio75

Bonifazi non deve dimostrare nulla. Deve essere confermato e giocare con la maglia Granata: sempre a dire che non produciamo più giovani adatti per la A e poi quando ne abbiamo uno…. e basta!!
SIRIGU; IZZO N’KOULOU BONIFAZI…. dietro dobbiamo giocare così.