Altra grande prestazione da parte di Gleison Bremer che contro il Sassuolo non ha fatto vedere palla a Gianluca Scamacca

L’1-1 con cui è finita Torino-Sassuolo non rende giustizia all’ottima prestazione della formazione granata. E tra i tanti giocatori che si sono messi luce c’è sicuramente Gleison Bremer che, come al solito, ha dimostrato di essere il cardine della difesa granata. Durante tutta la partita il brasiliano non ha concesso quasi nulla a Scamacca che pure con la sua fisicità (1.95 metri di altezza) è capace di mettere in difficoltà le difese del nostro campionato. Una moltitudine di duelli vinti, di anticipi anche nella metà campo avversaria e di inserimenti offensivi, a cui bisogna aggiungere anche il colpo di testa che ha portato i granata a centimetri dal chiudere la partita e portare a casa i tre punti, infatti il centrale brasiliano, dopo uno dei suoi anticipi su Scamacca nella zona di metà campo si è buttato in avanti palla al piede e, sugli sviluppi dell’azione ha colpito di testa su un cross preciso, mandando il pallone verso la porta avversaria; con un riflesso felino Consigli è riuscito a sfiorare la sfera con i polpastrelli alzandola quel tanto che bastava per mandare il pallone sulla traversa e tenere in vita il Sassuolo.

Come contro Fiorentina e Sampdoria Bremer non sbaglia nulla

Già nella prima parte del campionato Bremer ci aveva abituati a grandi prestazioni, ma ora è in un periodo di grandissima forma, infatti nelle ultime tre partite gli attaccanti avversari marcati da lui hanno avuto pochissimi spazi, sono sempre stati attaccati e battuti sia quando si giocava palla a terra sia con i palloni alti. Basti pensare alla Fiorentina, partita in cui l’attaccante viola Dusan Vlahovic (attuale capocannoniere del nostro campionato insieme ad Immobile con 17 gol) è riuscito a calciare solamente una volta in tutto il tempo in cui è stato in campo, contro il Sassuolo Bremer non ha permesso a Scamacca di giocare (anche Scamacca non è un cliente facile da gestire 9 gol nel nostro campionato). L’unica pecca che si può trovare nella partita di Bremer è il giallo preso per un fallo non indispensabile ed evitabile. Il brasiliano era tra i diffidati e questo farà sì che il pilastro della difesa granata sarà costretto a saltare la prossima sfida che vedrà i torinesi impegnati contro l’Udinese allo Stadio Friuli.

Gleison Bremer
Gleison Bremer
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 25-01-2022


17 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
10 mesi fa

È almeno un anno e mezzo che scrivo che andava fatto il rinnovo a bremer quando già si vedevano le sue potenzialità, ma non erano del tutto espresse e non era famoso. Ora prego per il rinnovo che a detta di cairo una ventina di giorni fa fosse cosa fatta.… Leggi il resto »

Orgogliogranata
Orgogliogranata
10 mesi fa
Reply to  ardi06

Cairo credo sia il primo a voler rinnovare per non trovarsi un caso Belotti 2, ma per rinnovare bisogna essere 3 (società giocatore e procuratore) Rinnovare 18 mesi fa? Non puoi rinnovare ogni anno i giocatori per tantissimi motivi 1) ingaggio che crrscerebbe ad ogni rinnovo 2) tutelarsi da infortuni… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
10 mesi fa

Perfetto @Orgoglio
Qua c’è una pletora di gente campione del “col senno del poi”
In grado di dire una cosa e il suo contrario

Jones
Jones
10 mesi fa

il rinnovooooooo cxxo

michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"
michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"
10 mesi fa

Da firmare per un altro anno senza se e senza ma. Poi a giugno passare all’incasso per rimettere a posto i conti societari. Da prendere gatti se piace a juric

Italia, i convocati di Mancini per lo stage: nessuno del Toro, Pobega resta fuori

Torino, prestazioni di Milinkovic-Savic in calo: contro il Sassuolo un altro errore