Bremer ha migliorato le statistiche sul fronte dei recuperi e con la palla tra i piedi, grazie allo zampino di Ivan Juric

Una sconfitta amara per quella che è stata definita come “la miglior partita della stagione” da Juric. Il suo Toro contro il Milan ha ancora una volta seminato tanto per non raccogliere nulla, se non qualche dato confortante. La prestazione equilibrata ha infatti esternato un crescendo nelle prestazioni generali ed in particolare di quello che è ormai diventato uno dei pezzi più pregiati della rosa: Gleison Bremer. Il brasiliano, dopo la prestazione sottotono contro il Genoa, ha ripreso in mano le redini della difesa, trasformandosi in un vero e proprio muro. A confermare tutto questo i numeri.

Bremer si conferma il re dei recuperi dopo il Milan

Lettura di gioco e capacità di prevedere gli avversari, unite ad un grande senso del gol: le qualità di Gleison Bremer non sono in discussione. Dal suo arrivo sotto la Mole nel 2018, non ha fatto altro che crescere, conquistandosi definitivamente un posto da titolare ed uno tra i difensori migliori di Serie A. I suoi quattordici recuperi contro il Milan gli sono infatti valsi il primato sui palloni intercettati: il suo P90 è di 3.58 secondo Kickest.it, il più alto. Dietro ci sono Samir e Colley, rispettivamente a 3.27 e 3.25.

Juric, la mano sul brasiliano si vede anche con il pallone tra i piedi

Il miglioramento esponenziale del brasiliano oltre ad essere frutto del duro lavoro, è arrivato grazie all’intervento di Juric, che ne ha sottolineato le qualità: “Bremer sta facendo bene, deve continuare così. Adesso inizia a giocare meglio con il pallone tra i piedi, ora ha trovato continuità“. La marcatura a uomo si è rivelata particolarmente efficace sul fronte recuperi, incrementato del 66,5% ma non è l’unico fattore in cui si è visto lo zampino del croato all’opera. Anche infatti per quanto riguarda il pallone tra i piedi, le prestazioni sono migliorate. Il tecnico ha quindi esaltato le caratteristiche del suo difensore, per poi implementare anche altri fronti. L’inizio interessante sta diventando sempre più promettente.

during the Serie A football match between AC Milan and Torino FC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 27-10-2021


27 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06 (@ardi06)
1 mese fa

Se non lo convincono a rinnovare con un contratto all’altezza, lo perderemo pure a poco, c’è chi parla tra i giornalisti sportivi che se non dovesse rinnovare, in estate il suo valore sarebbe tra gli 8 e 10 milioni, cosa incredibile. Se poi non accadesse ne il rinnovo ne la… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo) (@foreverg)
1 mese fa
Reply to  ardi06

Ancora con questi discorsi? Hai letto le dichiarazioni del dirigente del Milan quando gli nahho chiesto per i rinnovi? E vengono dall’espoerienza Donnarumma! Non rinnovano nemmeno lì! Sono in CL, sono 1° in classifica e non rinnovano nemmeno lì! Bastaaaa dai. Ti rendi ridicolo non appena ti legga uno normale… Leggi il resto »

giorgio
giorgio (@giorgio)
1 mese fa

E vero che abbiamo fatto solo 11 punti in 10 partite ma se andate a vedere il calendario abbiamo giaincontrato tutte le piu forti eccetto la Roma e lInter che troveremo alla penultima giornata.Inoltre,per ora lunica partita giocata male labbiamo persa a Firenze mentre con Atalanta Lazio gobbi,il Napoli e… Leggi il resto »

MondoToro
MondoToro (@mondotoro)
1 mese fa
Reply to  giorgio

Veramente anche quasi tutte le peggiori come Salernitana, Venezia e Genoa.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE) (@vanni)
1 mese fa

Comunque i fatti sono: 10 partite,11 punti . 38x 1,1 = 42 punti, in linea con le aspettative, bocca sotto ma naso sopra acqua. Nano felice.

Juve e Napoli nel mirino della Covisoc: plusvalenze sospette in Serie A

Torino, dal caos alla crescita: ma ora a Juric servono i punti