Bruno Peres sarà l’unico ex nel match di domani sera tra Roma e Torino. Il brasiliano in granata ha segnato 7 gol in 68 presenze

Giovedì sera è in programma il match Roma-Torino. Una sfida importante soprattutto per la squadra granata che dovrà cercare in tutti i modi di portare a casa un risultato positivo per uscire dalla zona retrocessione nella quale si trova inguaiata. Nella rosa del Toro non è presente nessun giocatore che ha indossato la maglia della Roma mentre, tra per fila del club giallorosso, solo un giocatore ha un passato nel Toro. Stiamo parlando di Bruno Peres. Il giocatore brasiliano lasciò la squadra granata nell’agosto 2016 proprio in direzione Capitale, pronto a vestire la maglia della Roma.

Il passato in granata e il gol nel derby

Bruno Peres arrivò al Toro nel 2014. Un colpo dell’allora ds Gianluca Petrachi che acquistò il brasiliano dal Santos per poco più di 2 milioni. Nell’estate 2016 Bruno Peres venne venduto alla Roma. C’è da ricordare anche che l’ex ds granata Petrachi tentò di riportarlo a Torino nell’estate del 2018 ma poi la trattativa sfumò e Bruno Peres si accasò al San Paolo. Il difensore brasiliano è ricordato soprattutto dai tifosi del Toro per il gol segnato alla Juve nel novembre 2014 dopo un fantastico coast to coast. Bruno Peres con il Toro realizzò 7 reti in 68 presenze. Domani sera il brasiliano dovrebbe partire dalla panchina per lasciare spazio a Karsdorp che, nella vittoria contro il Bologna, ha portato a casa un’ottima prestazione. Per Bruno Peres quella di domani sera non sarà una partita come tutte le altre.

Bruno Peres, Roma
Bruno Peres, Roma
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 16-12-2020


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)
Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)
11 mesi fa

Il suo gol contro i ladroni rimarrà nella storia granata, irripetibile…..

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
11 mesi fa

Questo è uno che ha conosciuto tanto bene il banfone che ha preferito tornare in Brasile, toccandosi le palle.

Charlie66
Charlie66
11 mesi fa

veramente ha conosciuto prima il “fusto da spillare”

Giampaolo, fiducia a tempo: il futuro in tre partite

Toro, ora rischia anche Sirigu: pronto Milinkovic-Savic