In questo momento difficile per il Torino, Zima e Buongiorno stanno faticando molto a trovare spazio in campo

Il Torino, che non vince ormai da troppo tempo ed è in un momento difficile, è in cerca di una svolta che possa rilanciare la squadra guidata da Ivan Juric. Tra i giocatori a disposizione dell’ex tecnico dell’Hellas Verona ce ne sono due che sicuramente scalpitano per trovare spazio in campo. Si tratta di Alessandro Buongiorno e David Zima. Quest’ultimo nei giorni scorsi è stato colpito dall’influenza, che nelle ultime settimane ha colpito diversi giocatori granata. Un problema in più per il difensore ceco classe 2000, che comunque non sembrava in lizza per giocare contro l’Inter. Influenza a parte Zima, come Buongiorno, cercherà in tutti i modi di convincere Juric a puntare in maniera decisa su di lui. Sia il numero 99 granata che il numero 6 hanno tantissima voglia di dimostrare tutto il loro valore e dare una mano al Toro ad uscire da questo periodo particolarmente buio dopo un buon inizio di stagione.

Buongiorno e Zima devono superare la concorrenza di Djidji e Rodriguez

Per sperare di ottenere più minutaggio in campo Buongiorno e Zima dovranno dare il 100% durante gli allenamenti al Filadelfia con l’obiettivo, sicuramente non semplice, di scavalcare nelle gerarchie Koffi Djidji e Ricardo Rodriguez. Due giocatori sui quali Juric sta puntando forte, anche perché sia il difensore svizzero che il numero 26 del Toro, nonostante i risultati non positivi, stanno rimediando delle prestazioni valide. Due giocatori che sembrano rigenerati dalla ”cura Juric”, come altri compagni di squadra. Ma i due difensori granata dovranno stare attenti a Buongiorno e Zima che in campionato hanno collezionato rispettivamente 15 e 14 presenze, e che hanno ancora tanta ma tanta voglia di campo.

David Zima
David Zima
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-03-2022


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
2 mesi fa

Sarà un momento difficile per il Toro,ma siamo pur sempre la 4° difesa del campionato! Una difesa da piazzamento in CL! Quindi se c’è una cosa dove si deve cambiare per migliorare non è certamente dietro. Zima e Buongiorno avranno le loro ulteriori occasioni per emergere. Bremer partirà, e Djidji… Leggi il resto »

Dall’Inter all’Inter, all’andata il primo vero segnale di Warming al Toro

Pobega alla Praet: Juric cerca la continuità