Cairo: “Belotti lo paragono a Graziani, con la Juve ce la giocheremo”

149
Cairo
CAMPO, 11.2.18, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-UDINESE, nella foto: Urbano Cairo

Il presidente del Torino, Urbano Cairo, ai microfoni di RMC Sport ha parlato del derby di domenica contro la Juventus: “Metteremo in campo tutto quello che abbiamo”

“Contro la Juventus sappiamo che sarà difficile, ma ce la giocheremo alla grande e metteremo in campo tutto quello che abbiamo”. Suona la carica il presidente granata Urbano Cairo a tre giorni dal derby, il primo del post Mihajlovic e dopo le tante polemiche che sono seguite al pessimo arbitraggio di Doveri nell’ultima partita tra Torino e Juventus. Ai microfoni di RMC Sport il massimo dirigente granata si è detto anche felice per l’andamento della squadra nelle ultime settimane e la gestione di Walter Mazzarri. “Mazzarri sta svolgendo un grandissimo lavoro e la squadra sta ritrovando il gioco. Ora dobbiamo dare seguito al momento positivo, i nostri giocatori stanno crescendo”.

Il presidente granata ha poi parlato di Belotti, paragonandolo a un grande ex del passato del Torino. “Belotti? Lo paragono a Ciccio Graziani. La clausola da 100 milioni? È dovuta ad una promessa che avevo fatto nel caso si presentasse qualcuno, ma io me lo tengo stretto. Immobile lo avrei trattenuto, ma non voleva restare e io non voglio trattenere nessuno controvoglia”. Infine una battuta su Ventura: “Probabilmente in Nazionale non ha avuto il giusto supporto dei dirigenti. Tornerà presto in pista e farà le fortune di chi gli darà fiducia. Io lo riprenderei sempre”.

149 Commenti

  1. Ci sono sceicchi e cinesi che spendono cifre spaventose e non mi risultano abbiano vinto chissà cosa, intendo a livello internazionale, perchè se parliamo a livello nazionale… l’Olimpiacos ha vinto 19 degli ultimi 21 scudetti, il Bate Borisov gli ultimi 12 consecutivi, e così via.

  2. Comunque, avete notato che, spesso e volentieri, dopo le 19:00, i “semprecontenti” societari spariscono? Sarà mica che il nano ha tagliato il budget?
    P.S.: A proposito, è qualche giorno che non leggo commenti di @odix! E’ stato licenziato per scarso rendimento, per caso?

  3. A chi sostiene ancora questo scempio di presidente dico … dove siamo dopo tredici anni ? Al nono/ decimo posto ! Quali risultati sportivi abbiamo raggiunto con la prima squadra ? Zero assoluto . Siamo una società mediocre e una squadra mediocre nettamente al di sotto del suo blasone e di ciò che meriterebbero i suoi tifosi , molti dei quali si sono disinnamorati altri che sono titubanti altri che lottano nonostante tutto .
    Un presidente che avrebbe potuto e potrebbe farci competere per i primissimi posti solo se lo volesse e non mettesse la ragione di lucro davanti a qualunque velleità sportiva , un presidente che ci fa vivacchiare sperando nelle disgrazie altrui per agganciarsi per caso al treno della coppetta Europa League e che nonostante le decine di milioni in cassa non rinforza la squadra a Gennaio , anzi la rimaneggia ulteriormente affidandosi alla duttilità di alcuni giocatori per tappare i buchi in certi ruoli . Un presidente che sbeffeggia i tifosi facendo false promesse e che grazie al nome del Toro è diventato conosciuto e si è inserito in meccanismi politico-economici prima solo immaginati .
    Siamo qui , dopo 13 anni al nono posto a gustarsi probabilmente l’ennesimo campionato anonimo e scopriamo che l’uomo di Masio ha ancora dei proseliti , ridicoli !

  4. Certo che, nonostante i 13 anni di promesse vane, ci sono ancora sostenitori del nanetto…. E si arrabbiano pure, se viene criticato… Resta da stabilire se il motivo dell’arrabbiatura sia il fatto che non si vuole rischiare il fallimento, o se, sempre per non fallire, si sarebbero dovuti vendere Belotti e Falque ad agosto scorso…

  5. Di Ventura a parte Juve Stabia-Torino dove raggiunse l’apoteosi, furono indimenticabili le partite dell’ultimo anno…..
    Carpi Toro 2 – 1
    Toro Empoli 0 – 1
    Toro Verona 0 – 0
    Toro Udinese 0 – 1
    Toro – Chievo 1 – 2
    Toro – Carpi 0 – 0
    Toro Sassuolo 1 – 3

  6. Quando ero ragazzino, giocavamo a pallone nel parco del condominio e per fare le squadre i 2 capitani “tiravano il tocco”. Chi vinceva sceglieva il primo giocatore, poi toccava a chi aveva perso il “tocco” scegliere e così via…. 2 squadre equilibrate a giocarsi la partita. In questo campionato vince chi ha più soldi dai diritti tv, chi ha arbitri dalla propria parte e chii ha più peso politico. Secondo me era più vero il calcio giocato da noi ragazzini del quartiere….

  7. La frase su ventura spero solo sia stata di circostanza … per me ottimo DS, ma come tecnico una capra, le partite più brutte che io mi ricordo sono con lui in panca, e dire che in 40 anni ne ho vista di roba brutta eh …spero di non avere spezzato qualche cuore …

  8. Immobile è andato alla.Lazio per sole questioni economiche Poiché tranne una supercoppa italiana la non vincerà mai nulla di più.
    Poi da ignorante quale è ha detto che ha scelto la Lazio perché è una società dalla storia gloriosa.
    Certo venendo dal Toro è difficile da digerire .
    Per il resto, ovvero il gioco del.pallone, una dolorosa perdita di un ottimo giocatore.
    E basta con Ventura, mediocre allenatore sopravvalutato, la sua carriera parla per lui.
    Incapace di andare oltre una ragionevole metà classifica.

    • Intanto a gia vinto un trofeo ha battuto i gobbi gioca l Europa Lea. e gi gioca la qualif. Champion noi invece siamo sempre lii tra 8/10 posto e non ci sono prospettive x il futuro quindi hai poco da fare il superiore nei suoi confronti solo pperché ci ha snobbato 2 volte , d’altronde venire in una società sportiva dove gli obbiettivi principali sono le plusvalenze …..

  9. alla fine Ciro ha preferito andare alla Lazio perchè conosceva perfettamente Cairo e ha capito che restando da noi si sarebbe dovuto accontentare dell’8 /10 posto e non avrebbe vinto un bel niente senza possibilità di crescita quindi anche se gli avesse offerto 2 mil. a stagione sarebbe andato comunque alla Lazio dove ci sono piu’ possibilità di crescita .

  10. A volte prima di scrivere bisognerebbe conoscere la materia.
    Immobile e’ una prima punta che attacca la profondita’, veloce e con buona tecnica, vede la porta come pochi, gioca poco per la squadra perche’ e’ un finalizzatore, perfetto nel 4-3-3 con due esterni larghi o nel 3-5-2 con una seconda punta che svaria sulle fasce.
    Il gallo e’ una prima punta piu’ potente di Ciro, analogamente veloce nell’attaccare la profondita’,meno tecnico e con meno istinto da bomber ma piu’ uomo squadra, nel sacrificio e nella lotta.
    Perfetto nel 4-3-3 con due ali ai fianchi e nel 3-5-2 con una seconda punta che svaria sulle fasce.
    La summa e’ che per giocare insieme uno dei due deve sacrificarsi come seconda punta che svaria sull’esterno o peggio come ala.
    In entrambi i casi rendono la meta’.

    • Toh, è arrivato il novello Guardiola! Meglio Niang a 18 mln di Immobile a 11, eh? Ma la colpa è di Mihajlovic, di sicuro… Vorrei ricordarti che, quando hanno giocato insieme, da gennaio a maggio di 2 anni fa, Belotti ha fatto 13 gol, e Immobile 6 (oltre a 6 assist, se non ricordo male). E Ciro stette pure fuori per quasi 2 mesi per infortunio…. E ora vatti a rivendere Niang, e vediamo quanto realizzi, siccome parlate sempre di plusvalenze…

  11. vanni,il bracciamozze ha paragonato il serbo a Giagnoni,neanche lui,in verita’fine stratega,ma direi che la differenza sia abissale.Graziani? gli han messo il nome in bocca…
    Su Mazzarri,che dire?in fondo gli ha dato l’opportunita’di tornare in sella dopo un periodo chiaroscuro,ha fatto da specchio per allodole,vediamo in futuro,vediamo se,a fine stagione resta…

  12. da ottusi non rprendere ventura…fate voi.ma proprio non ti viene in mente il nulla della sua carriera?ma non hai visto la nazionale?non hai sentito cosa dicono di lui,che gia ,in tanti sapevamo?d’altronde a te piace anche maran,palato fine,direi.
    Penso che con ballardini,saremmo in russia,come penso che ballardini e simili,avrebbero fatto piu’ o meno quello che ha fatto il borioso guru qui.
    Da quel mentitore seriale che e’ bracciamozze,dopo averlo affossato,lo rialza,e’ il suo stile.
    concordo sul serbo,un chiacchiere e distintivo

  13. Per quanto riguarda Ventura ha detto una ovvietà, è un buon allenatore, capisce di calcio, ha ricostruito la squadra e l’ambiente quando eravamo in B ed ha ottenuto buoni risultati sia sportivi che economici. E’ quindi ovvio che solo un ottuso non lo riprenderebbe. Per quanto concerne immobile penso sia vero che lui volesse andare via in primis per i soldi, poi perchè in panchina c’era mihajlovic e poi perchè 10 mln di riscatto erano pochi per non riscattarlo (abbiamo preso uno come niang per 16 mln). E’ vero anche che Mazzarri sta facendo un buon lavoro cercando di mettere bene in campo la squadra e cercando di farla giocare a calcio cosa che con mihajlovic era assente.

  14. Concordo con “graziano”. Ciro e il gallo sarebbe stata un’ottima coppia; praticamente interscambiabili quasi con lo stesso tipo di gioco e per le punte non ci si sarebbe dovuti preoccupare x anni e quest’anno sarebbe andata anche bene con l’infortunio del gallo (non saremmo rimasti senza punte).
    Per me una squadra che vuol vincere qualcosa non può prescindere da avere 2 punte validi attaccanti sempre in campo.
    In Pulici e Graziani (di cui ho visto dal vivo quasi tutte le partite) era Graziani che rientrava di più (all’inizio aveva addirittura il 7 sulla schiena e avevamo Sala con il 9), mentre Pulici alcune volte rientrava un po’ meno anche per essere più lucido sotto porta in quanto miglior realizzatore.
    Come realizzatore Belotti mi ricorda più Pulici e come gioco più Graziani, ma sono altri tempi.
    Belotti è Belotti e basta ed è un giocatore da NON VENDERE MAI, se si vuol vincere qualcosa, ma costruirgli una squadra intorno e con Sirigu e N’Koulou ci sono già delle ottime premesse. Basta proseguire e non smontare tutto tutti gli anni. Un valido ritorno potrebbe essere Darmian.
    Diversamente il Torino F.C. è solo una Società senza alcuna ambizione di vittorie di trofei sportivi; quindi non una Società sportiva, ma solo d’affari!

  15. Eh si Ventura non ha avuto il supporto del cervello. Come contro la Spagna, far “non giocare” Insigne da terzino e mettere due contro il miglior centrocampo del mondo. Ventura va bene ad allenare Molinaro, quello è il suo livello.

  16. Eccerto che lo riprenderebbe, la gallina dalle uova d’oro.
    Su Ventura possiamo dire o scrivere ciò che vogliamo, ma un dato e’ certo ed insindacabile: e’ uno scopritore e valorizzatore di talenti come pochi altri.
    Cairo lo sa solo lui i quattrini che ha guadagnato con Ventura, credo che non li farà più con nessuno.
    Sarebbe ora che cambiasse settore, i soldi si fanno anche con altre attività , ed al nostro non manca l’ingegno per farli.
    Noi, i Tifosi del Toro abbiamo bisogno di ben altro, lui ha avuto 13 anni di tempo per darcelo.
    Troppi, time out.

      • @Rob62, io invece sono stufo di attendere.
        Fino ad un paio d’anni fa cercavo ancora delle scusanti, delle motivazioni per tentare di capire.
        Oggi, dopo il mercato estivo , la pantomima di Mihailovic usato come parafulmine, ed infine quanto visto a Gennaio, non ci credo più.
        Spero tanto che Mazzarri con la sua indubbia professionalità riesca nell’intento del piazzamento in EL.
        Ma non credo che questa sia la massima ambizione del Presidente, mi pare piuttosto che lui ambisca ai quattrini ed alla visibilità personale che ha ottenuto grazie al Toro.
        Come vecchio Tifoso , che spera di vedere ancora la propria squadra dove merita di stare, mi auguro che Cairo se ne vada al più presto.

        • Ma infatti. Ma a me che mi importa dei suoi soldi ed il suo finto pedigree del caxxo. Ma arrivasse uno che di calcio capisse qualcosa veramente.
          Tanto con questo andazzo contro i soliti 1 o 2 noi non vinceremo mai un caxxo. Per poter ambire a qualcosa ci va solo un emiro, quindi ci va bene uno qualunque che tenga in pareggio il bilancio ma che sappia cos’ è un pallone. E via petracchio con lui, che su 10 ne imbrocca 1.

        • Il finale era ironico. Ormai quello che lui può dare lo sappiamo.
          L’unica possibilità è che Mazzarri faccia con noi quello che ha fatto con il Napoli quando la portato stabile nelle prime posizioni
          e da là non si è mosso
          Ovviamente noi ci accontentiamo di meno.
          Ma poi un Toro stabile nelle coppe servirebbe anche a lui come visibilità nele sue aziende,senza contare l’aspetto economico, quindi non capisco tante volte questo suo immobilismo sopratutto in sede di mercato non voler mai fare quello sforzo in più per rendere la squadra più competitiva e completa.
          Ripeto un Toro in alto gioverebbe anche a lui,ne sa qualcosa De Laurentiis che tutti gli anni fa i record d’incassi con le boiate dei cinepanettoni.
          Ormai come hai detto tu il tempo è scaduto dimostri con i fatti quanto ha dichiarato tempo fa’.

    • Noto che la maggioranza dei tifosi giudica Ventura molto più di pancia che di testa. Nella sua carriera ha davvero lanciato tantissimi giocatori, e occorre dire che da noi il buon braccino ogni anno gli vendeva i pezzi migliori. Nessuno ha la controprova ma mi sarebbe piaciuto vedere, se braccino avesse tenuto tutti i buoni giocatori, come sarebbe andata a finire.

  17. Mah.. da quello che so io la cosa su Immobile è vera (aveva già l’accordo con la Lazio e sarebbe andato alla Lazio con Ventura allenatore) poi va beh sappiamo come è andata.. Almeno per una cosa pare, dico pare, abbia detto la verità.. 🤔😃

  18. Ciro ed il Gallo possono giocare insieme secondo me visto che Immobile gioca meglio da esterno che prima punta. Per quanto riguarda il Suo riscatto ad 11 milioni con adeguamento dell’ingaggio la penso come graziano, c’è la mano di mago dei balcani che aveva un “progetto tattico” 4-3-3 (si fa per dire) che si confaceva poco alle caratteristiche di Ciro, visto che la Lazie fa il 3-5-2. Forza Toro

  19. I discorsi sul mancato riscatto di Ciro per l’ingaggio elevato non reggono visto che poi arrivarono Iago, Ljajic e Hart che non guadagnavano certo noccioline. E in seguito il monte ingaggi è comunque salito. Dunque il problema non poteva certo essere un milioncino in più da dare a Ciro. Anche perché Cairo non è cretino: ti do 1 milione in più e lo recupero alla grandissima rivendendoti anche solo l’anno dopo.

  20. “Immobile non voleva restare.” E certo che no. Volevi dargli meno di quanto prendeva allora, perché avrebbe dovuto rimanere? Ma il ragazzo ha dimostrato, e sta dimostrando, che i soldi li valeva tutti.
    “Tornerà presto in pista e farà le fortune di chi gli darà fiducia. Io lo riprenderei sempre”. Le TUE fortune, non certo quelle del TORO. presiniente e cuntabale.

    • Ventura ha fatto le fortune del Toro perché è arrivato in un club invischiato in B da anni e lo ha riportato stabilmente in A dettando una strategia ben precisa . Il tutto rendendo solido il bilancio , ed il presidente era sempre lo stesso, ergo la differenza l’ha fatta il Vate. Che poi sia antipatico e proponga un gioco di merda… sono assolutamente d’accordo, ma al Toro ha fatto del bene, eccome se ne ha fatto.

      • Concordo con Remy. Ma oggi – e gli ultimi due anni di Ventura lo dimostrano – il vate non può più farci crescere. Infatti Cairo, mandando via Miha, ha preso Mazzarri e non lui, che mi sembra sia libero da impegni.

      • Quale sarebbe stata la strategia ben precisa? quella di spendere di più per avere giocatori che potevano dare di più E ci voleva l’inventore del calcio, che come allenatore vale poco, parlano per lui i risultati sportivi, e come uomo ancora meno? O sarebbe bastato un normale allenatore che non si fosse appecorinato alle idiozie mercatali del nostro presiniente? O della strategia facevano parte anche i barreto, larrondo e compagnia cantante? Se il club era invischiato in B da anni la colpa era di uno, lo stesso uno che quando ha voluto spendere di più ha ottenuto qualche risultato, solo che invece di partire da quelle basi ha, ogni anno, venduto per far cassa e ripartire con il percorso di crescita rallentato. Ventura l’ha aiutato a far crescere il tesoretto, non a far crescere il TORO