L’iniziativa del presidente del Torino, e azionista di maggioranza di Rcs, Urbano Cairo: si taglierà 4 mensilità e l’azienda donerà buoni spesa

Urbano Cairo sceglie di donare in beneficenza quattro mensilità del suo compenso fisso in Rcs, gruppo editoriale del quale è azionista di maggioranza. La decisione è arrivata nel corso dell’assemblea tenutasi questa mattina, che ha come previsto respinto la distribuzione del dividendo da 15 milioni agli azionisti. Il presidente del Torino, si legge in una nota, “in considerazione delle difficoltà economiche per molte famiglie determinate dal protrarsi dell’emergenza sanitaria” ha chiesto di azzerare il suo compenso fisso per quattro mesi, da marzo a giugno 2020, per un totale di 500 mila euro. La stessa cifra, ha richiesto Cairo, verrà devoluta da Rcs sotto forma di buoni spesa da 100 euro ciascuno attraverso un ente che sarà individuato.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-04-2020


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
paolo 67 (tabela)
paolo 67 (tabela)
1 anno fa

L’immagine va curata, in un momento di crisi i benefattori vengono santificati, ed ecco che compare lui, Cairetto, il benefattore low cost.
É un gran bel PRESINIENTE.
500 dev’ essere il suo n. preferito.. Lo erano anche i seggiolini del FILA….

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 anno fa

anche su questo commento nulla da aggiungere. spero lo abbia fatto comegesto disinteressato. ma fosse come dice paolo, nonmi stupirebbe affatto

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 anno fa

un atto buono. ovviamente inviso dagli zerotreini odiatori seriali . la faziosità non fa prigionieri poi si potrà obbiettare che ne ha a sufficienza, ne poteva dare di più, è come se io dessi 100 euro, e bl bla bla io intanto vedo 500.000 euro partire in direzione bisognosi. probabilmente… Leggi il resto »

Bagna cauda
Bagna cauda
1 anno fa

BUFFONE!!!

Falque: “Se penso al futuro devo pensare al Torino”

Lega serie A, i club ribadiscono: “Sì alla ripresa del campionato”