Il presidente Cairo, tornato a rilasciare dichiarazioni sul Torino, ha confermato la propria fiducia nei confronti di Giampaolo

Una vittoria, tre pareggi e sei sconfitte per un totale di 6 punti. Non il più ricco dei bottini per il Toro di Giampaolo, che non esce dalla crisi ripetendo gli stessi errori, di partita in partita. Il presidente Cairo però, che ha scelto di dare vita ad una rivoluzione facendo approdare il tecnico ex Milan sotto la Mole, non ha nessuna intenzione di fare passi indietro ma anzi. Al contrario l’intenzione è quella di aprire un nuovo ciclo: motivo per cui a questo punto la partita con l’Udinese non diventa decisiva per la panchina di Giampaolo.

Cairo rassicura Giampaolo

Massima fiducia in Giampaolo e a confermarlo proprio le parole di Cairo, tornato a parlare dopo diverso tempo: “Non ho mai pensato una volta a esonerare Giampaolo. Credo nel lavoro che sta facendo, non è un atto di generosità il mio ma un atto di fiducia.”. Un segnale forte perciò quello lanciato da Cairo, che vuole mantenere la rotta. Tra i principali scogli da superare, la differenza di rendimento nelle due metà delle partite giocate: se il primo tempo è da Dr. Jekyll, il secondo è invece da Mr. Hide e la chiave per risolvere il problema resta mancante.

Il presidente vede passi in avanti con il cambio di guardia

Sono infatti ormai 19 i punti persi per strada dal Toro, che rendono questo l’inizio di stagione peggiore degli ultimi anni. L’origine della famosa “melma nella testa” (come l’ha definita Giampaolo) va però cercata già nella scorsa stagione, quando a guidare il club era Mazzarri e non l’attuale tecnico. Da qui potrebbe derivare la scelta di non demordere e mantenere attivo il progetto cominciato in estate. Secondo Cairo qualche passo in avanti da parte dei suoi c’è stato. Manca però lo scatto definitivo per lasciarsi alle spalle questo periodo oscuro.

Giampaolo
Giampaolo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-12-2020


13 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
microbios
microbios (@microbios)
11 mesi fa

Senza due vittorie con Udinese e Bologna, il destino di GP è segnato.
Davide Nicola è libero e con Crotone e Genoa ha ampiamente dimostrato di essere l’uomo giusto per salvezze disperate.

mas63simo
mas63simo (@mas63simo)
11 mesi fa

Per “il nuovo ciclo” c’è Buscofen premestruale C.O.G.L.I.O.N.E.

Last edited 11 mesi fa by mas63simo
Casao92
Casao92 (@casao92)
11 mesi fa

Buongiorno.l’opininione giusta l’ha detta il campo:16i con 20 sconfitte lo scorso campionato e 18i in questo campionato in corso.

Giampaolo boccia il mercato di Cairo: “Non è una squadra di palleggiatori”

Né Giampaolo, né la classifica: è il rinnovo di Belotti la priorità di Cairo