Cairo presenta il neoacquisto Berenguer: “Era un obiettivo di molti, sono soddisfatto di averlo portato qui. È espressione della rinomata cantera spagnola”

Dopo essere stato ufficializzato dal Torino, e dopo essere arrivato ieri nel capoluogo piemontese, Alejandro Berenguer ha avuto modo di essere presentato ai tifosi del Toro dal presidente Urbano Cairo. Il patron granata ha manifestato tutta la sua soddisfazione per essere riuscito a ingaggiare l’ex Osasuna, che era “un obiettivo di importanti club italiani ed europei ed è dunque un motivo di soddisfazione per tutti noi. Il suo innesto rafforza ulteriormente il livello del nostro reparto offensivo: a nome di tutta la Società sono quindi lieto di accogliere Alex con un caloroso benvenuto. Buon lavoro, e Sempre Forza Toro!“.

Ha poi, Cairo, descritto le qualità del giocatore: “Berenguer è un esterno offensivo che alle qualità tecniche abbina apprezzate doti atletiche. Ha 22 anni ma nell’Osasuna con 80 presenze in campionato ha già maturato una buona esperienza, dimostrando anche una spiccata versatilità. Il suo talento è la classica espressione della rinomata cantera spagnola“. Per l’esterno spagnolo, dunque, si aproono finalmente le porte dell’Italia: ora toccherà al campo parlare per lui. Mihajlovic potrà iniziare a lavorare presto con il nuovo acquisto che va a colmare un buco sulle fasce offensive, in attesa degli altri rinforzi che il Torino dovrà compiere da qui fino al 31 agosto.


300 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
c04583
c04583 (@c04583)
4 anni fa

No alla Cairese….liberiamoci del nano

mas63simo
mas63simo (@mas63simo)
4 anni fa

Ma che ci stai perculando ? Mi sembra di averla già sentita sta frase per Ayeti e Carlao ! I loro stipendi buttati nel cesso per quello che hanno dato ! Si vanno a sommare a quelli di Barreto e Amauri. Senza contare altri 5/6 di cui non ricordo il… Leggi il resto »

madde71
madde71 (@madde71)
4 anni fa

roma granata,due interventi grandiosi..grazie.riccardo

Torino, Cosmi: “Belotti via? I tifosi granata non possono mai godere appieno delle cose belle”

Torino, a Bormio ancora una doppia seduta di allenamento