Cairo: "Il dissenso popolare? Lo prendo come stimolo" - Toro.it

Cairo: “Il dissenso popolare? Lo prendo come stimolo”

di Ivana Crocifisso - 4 Febbraio 2020

Il presidente del Torino Urbano Cairo partecipa alla conferenza stampa di presentazione di Moreno Longo: ecco le sue parole

C’è anche Urbano Cairo, nel giorno di Moreno Longo: il presidente del Torino parlerà innanzitutto per presentare il nuovo allenatore, poi per spiegare la scelta di esonerare Walter Mazzarri. Ecco il suo intervento in conferenza stampa: “Per quanto riguarda Mazzarri abbiamo deciso insieme, è stata una decisione comune perché era il mie to di farlo. Lui stesso ne era consapevole. Era giusto prendere quel tipo di decisione. Longo è una vecchia conoscenza per me e per tutti i tifosi del Torino, lui ha esordito qui. Ha vinto un torneo di Viareggio, poi è tornato a un certo punto da allenatore. Con Bava si era già incontrato al Canavese, poi si sono ritrovati al Toro. Moreno ha allenato prima gli Allievi, poi la Primavera. Abbiamo tanto ricordi belli insieme: abbiamo vinto una finale scudetto contro la Lazio di Inzaghi a Chiavari, poi la Supercoppa sempre contro la Lazio. Nel giugno del 2016 ci siamo poi incontrati in un ristorante a Origlio, Longo aveva ancora un anno di contratto ma mi disse che voleva provare a cimentarsi con la Prima squadra, le chiedo se mi lascia libero. Io l’ho lasciato libero, perché aveva un’occasione. Io gli ho detto “Ti sto solo dando in prestito, so che tornerai”. Voglio dare il benvenuto e il bentornato a Moreno Longo”.

Cairo sulla fine del rapporto con Mazzarri

“Mi sono speso molto nelle difficoltà perché stimo Mazzarri, come professionista. Le cose lo scorso anno sono andate molto bene, con 63 punti fatti, un record da quando ci sono i tre punti. Un girone di ritorno eccellente: ma quest’anno le cose sono state diverse. Ci sono state tante sconfitte, troppe se pensiamo che lo scorso anno abbiamo perso 7 volte e adesso già 8. Questo ha dato un’immagine non positiva. Ad inizio anno c’è stata l’eliminazione dall’Europa League ma ce la siamo giocata, però questo aveva già portato problematiche. La squadra tre settimane fa ha fatto una grande prestazione a Roma, ha vinto col Genoa, ha battuto il Bologna con grande determinazione. La squadra aveva dato segnali forti solo due settimane prima, poi c’è stata l’implosione”.

“Il Toro è una squadra speciale per me”

“Sono quasi 15 anni che sono presidente del Torino e ho dedicato una marea di tempo, emozioni, impegno, non considero gli investimenti fatti. Il Toro l’ho sempre sentito come una squadra per me speciale, era la squadra di mia mamma, lo presi anche perché lei mi spinse a prenderlo e a entrare in un mondo che non conoscevo. Questo è un mondo difficilissimo, in cui negli ultimi 27 anni hanno vinto sempre Juventus, Inter e Milan, una volta a testa Roma e Lazio. Ma la Lazio a causa degli investimenti ha avuto poi seri problemi economici, la Roma ha dovuto spendere cifre inenarrabile. Questo è un mondo pericolosissimo, io mi ci sono buttato con una passione e una voglia di fare bene incredibili. Io non prendo un centesimo dal Toro. Ho soltanto messo nel Toro, quanto? 60 milioni. Io non voglio dare il messaggio, le cose che vanno fatto è aprire le porte, essere più partecipativi. Al di là del dissenso io continuo con la stessa determinazione. Questa settimana si è fatto veramente male, ma io sono qua, ci metto la faccia dopo risultati che non voglio neanche dire. Se uno poi guarda il Toro degli ultimi sette anni, di vede che il primo anno ci siamo salvati, poi due settimo posto, tre noni, un dodicesimo. Quasi sempre dalla parte sinistra della classifica. Due volte siamo andati in Europa, c’è chi dice però per i problemi degli altri. Ma c’è un fair play finanziario che non ho inventato io, non credo che sia disdicevole essere andati in Europa perché qualcuno arrivato davanti a noi non rispettive le regole. Armostrong ha vinto sette Tour, poi lo hanno beccato dopato e glieli hanno tolti”.

(Continua a pagina 2 – I motivi dei risultati del Torino)

132 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Bagna cauda
Bagna cauda
7 mesi fa

Ok prendilo come ti pare noi zerotreini come stimolo abbiamo già Grande Deficiente.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
7 mesi fa

127 commenti, 128con quello mio sotto. insomma…insomma già meglio zerotreini o.s. però mai come i vecchi tempi. inoltre ci sarebbero da togliere le ripetizioni, i commentini da 10 parole e 11 insulti ad altri commentatori, gli applausi direttamente dal palco (e mai dalla platea) tra zerotreino e zerotreino. ecc ecc… Leggi il resto »

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
7 mesi fa

Ancora un chiaro plebiscito nei confronti di urbanetto e della credibilità che riscuote presso i Tifosi del Toro.
Grandissimo.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
7 mesi fa

su toro.it?? da parte degli zerotreini odiatori seriali?
ma davvero? ma sai ch quas quasi pensavo se la cavasse con poco?

e lo dai come conferma??
ahahahaha