Il presidente del Torino a tutto tondo alla vigilia del derby: “La Juventus non la sopportavo granché, ma abbiamo un buon rapporto. Ecco cosa serve sul calciomercato”

Urbano Cairo si confessa a tutto tondo, quando mancano poco più di 24 ore alla partita delle partite, il derby Juventus-Torino che potrebbe permettere al suo Toro di trovare una vittoria storica allo Juventus Stadium, che potrebbe cancellare gli elementi negativi di un’intera stagione, o quasi. Il presidente, questo, lo sa bene, anche perché, dice Cairo: “Torino è stata e resterà granata, come dice sempre la Maratona. I derby della Mole mi sono sempre entrati nel cuore, anche perché i bianconeri non li sopportavo un granché. Ma il ricordo di averli battuti dopo vent’anni, e quello del San Mamès, sono per me tra i più belli da presidente del Toro. Elkan e Agnelli? Con loro ho un buon rapporto, del resto come non fare i complimenti per quello che stanno facendo? Elkan poi ha avuto parole di stima nei mie confronti come dimostra la lettera degli azionisti“. Continua poi Cairo, pensando al derby: “Se devo dare una carica alla squadra? A quello pensa l’allenatore. Soltanto una volta intervenni io: era dopo un 5-1 che avevamo subito contro il Genoa, nel maggio del 2015: andai nello spogliatoio e dissi cose toste. Non ci sarà un premio vittoria nel derby: i giocatori guadagnano già bene, e poi vincere è già la soddisfazione più importante“.

Cairo: “Calciomercato, ecco dove bisogna intervenire. E su Belotti…”

Cairo parla a tutto tondo, in una lunga alla Gazzetta dello Sport, dove fa il punto anche sul calciomercato del Torino. A cominciare dal portiere: “Hart? Alla Juve io invidio Buffon, ma Joe non deve prendersela: ha fatto qualche errore, ma niente croce addosso. Su di lui il City non ha le idee chiare e non possiamo permetterci di aspettare ancora. Ora ci serve un portiere, anche perché Padelli non rinnoverà. Milinkovic-Savic? Gli ho detto che magari, fra poco, a Donnarumma diranno che è il Milinkovic italiano…“. In generale, Cairo dice quello che serve al Toro: “Abbiamo già preso Lyanco e rinnovato a Bonifazi. Ora servono due centrocampisti e magari qualcosa anche davanti. Belotti? Non segna da due partite e ha così tanta voglia di segnare che non immaginate. Il valore di 100 milioni è giusto: io gli consiglio di restare un altro anno con noi, atri 30 gol e sarà stato un bene per noi e per lui. Io non lo vendo, per questo ho la clausola. Il suo derby con Higuain? Gonzalo gli deve invidiare anche l’età“.

Cairo su Mihajlovic: “Promosso. Amici? Gli telefono di più”

Urbano Cairo parla anche di Sinisa Mihajlovic: “Stimo Gasperini, ma anche Sinisa. Ha fatto bene, in 110 anni di Toro il suo è il settimo attacco di sempre. In generale, ora, la regola che seguiamo da sei anni a questa parte è: meno figurine e più giocatori. Questa mentalità, compresa quella offensiva di Mihajlovic, ce la ritroveremo anche il prossimo anno. Europa? Deve essere un lavoro di squadra, il suo contratto si rinnoverà automaticamente in caso di accesso alle competizioni europee. Se io e lui siamo amici? Dopo la sua conferenza stampa, ora lo chiamo di più… A parte gli scherzi, i miei veri amici si contano sulle dita di una mano, ma lui ha detto che mi stima, ed è fondamentale nel rapporto tra presidente e allenatore. Mi va benissimo così, certi rapporti vanno alimentati giorno dopo giorno“.


75 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
contegranata
contegranata(@contegranata)
4 anni fa

In effetti, questo Torino può giocarsela contro la Juventus rimaneggiata e concentrata al 100% sulla semifinale di ritorno in Champions League! Purtroppo sul portiere bisogna intervenire ed in fretta. Skorupski assolutamente, anche a costo di pagarlo 5/6 milioni di €. Comunque, meglio un altro anno con Mister Sinisa che Gasperini… Leggi il resto »

Giancarlo (Gianky1969)
Giancarlo (Gianky1969)(@gianky1969)
4 anni fa

Con tutte queste castronerie propinate a ripetizione nelle interviste, si potrebbe aprire una nuova rubrica dal titolo, tipo….. “il timido urbano”.
Proprio non gli riesce di dire un caxxo da “Toro”, tutt’altro.

1969RG (Io non guardo più la 7 TV)
1969RG (Io non guardo più la 7 TV)(@1969rg)
4 anni fa

Caro Presiniente.Avaro,Inutile,Bugiardo,Ipocrita,Squallido e senza cuore.
Lo sappiamo che hai un buon rapporto con la famiglia agnelli.
Il mio Avatar è una delle tante prove.
Metti in vendita il Toro e liberaci dalle tue Bugie e Plusvalenze.
VATTENE

Torino, derby alle porte: oggi la rifinitura e le parole in conferenza stampa

Torino, Belotti leader anche a Superga: incentivo per non dire addio