Calciomercato / Il Torino è convinto di chiudere a breve per un terzino: entro metà settimana. C’è anche un colpo a sorpresa tra le alternative

Mancano solo undici giorni al termine del calciomercato, e il Torino è un cantiere aperto. Apertissimo, anzi. Ma qualcosa si sta muovendo, e potrebbero arrivare molto a breve delle novità importanti. Proprio così, la dirigenza granata sembra pronta ad affondare il colpo in difesa, per portare a Walter Mazzarri quell’esterno di cui ha bisogno: i nomi in ballo sono tanti, ma sembra essere arrivati a un punto di svolta, prima di potersi concentrare su altri obiettivi. La lista della dirigenza granata? Da Junior Firpo (Betis, sogno costoso), a Gibbs (West Brom) e Aina (Chelsea): tutti nomi cercati e trattati. Ma in ambiente granata si vocifera anche di un possibile nome a sorpresa, che potrebbe poi rivelarsi quello giusto.

Torino: calciomercato sotto traccia per l’esterno

L’identikit è simile a tutti i nomi cercati, e ovviamente confermati, finora. Vale a dire un calciatore con provenienza estera ma con passaporto comunitario: una scommessa da fuori, insomma, che possa arrivare a cifre inferiori rispetto a quelle che si spenderebbero nel campionato italiano, ma con ampi margini di miglioramento. Ma perché questo mister X e non uno dei (tanti) nomi già in circolazione e, ribadiamo, trattati? Perché tutti questi, per un motivo o per un altro, o non sono raggiungibili, o non convincono del tutto. È il caso, il primo, proprio di Firpo del Betis: troppo alto il costo del cartellino richiesto (almeno 15 milioni), così come Bolingoli Mbombo del Rapid Vienna, che il Toro ha sondato ma che non verrà ceduto in prestito.

Calciomercato Torino: Aina e Gibbs? I dubbi dei granata

Ci sono poi Aina e Gibbs dall’Inghilterra. Il primo è giovane, interessante, ma di piede destro. La preferenza del Toro, che pur ha chiesto informazioni, sembra andare per un mancino. Mancino lo è Gibbs, ma l’età e i costi (circa 6 milioni per un ventottenne da valutare in Italia) non sembrano ancora convincenti. Ma non per questo da scartare. Ecco perché il Torino sta tenendo tante porte aperte, proprio perché se dovesse saltare la prima scelta, allora ci sarebbe un ventaglio di possibilità tali da cui poter pescare in fretta. Perché adesso, a undici giorni dal termine, un po’ di fretta sta arrivando. In questi giorni sono attese novità, novità concrete. Per “Mister X”, in primis. E poi per tutti gli altri.


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tattolo2001
tattolo2001
2 anni fa

Che bello ci sarà anche il colpo a sorpresa !!!!!! Allora si che andremo bene quest’anno ….

tore110
2 anni fa

Si parla di Crisantemo a centrocampo e Aristoteles da affiancare al Gallo … sulla fascia i 3 ottavi di Laxalt . Il diesse Petrakino è lanciato più che mai

Hal
Hal
2 anni fa

Finché non arriva qualcuno non parlo più..è aria fritta. Manca solo un articolo su donsah

Torino, con l’Inghilterra un legame mai spento. Ma a Liverpool sarà la prima volta

Il Toro sbarca ad Anfield: oggi l’amichevole contro il Liverpool