Celesia, l'esordio in Serie A con il Torino contro il Bologna

Celesia dopo Adopo e Singo: anche Longo fa esordire un Primavera

di Giulia Abbate - 3 Agosto 2020

Contro il Bologna l’esordio in Serie A con il Toro: per Celesia un’esperienza che ripaga l’ottima stagione con la Primavera granata di Sesia

L’ultima di campionato ha segnato non solo la fine di una stagione travagliata per il Torino e dell’esperienza di Longo sulla panchina granata ma anche l’esordio nel massimo campionato di Christian Celesia. Entrato a fine partita al posto di Djidji, il giovane difensore classe 2002 difficilmente dimenticherà la serata in cui ha coronato il sogno che ogni giovane calciatore del vivaio nasconde gelosamente nel proprio cassetto. L’esordio con la maglia della prima squadra, quella granata in questo caso, non è d’altronde un’esperienza qualunque e nonostante i pochi minuti all’attivo, per Celesia rappresenta di certo la ciliegina sulla torta di una stagione non semplice ma più che positiva. Almeno almeno a livello personale.

Celesia, con Sesia l’esplosione in Primavera

La ciliegina sulla torta, si diceva. Per il giovane difensore, infatti, l’esordio in Serie A arriva dopo 19 presenze con la maglia della Primavera e un’esperienza macchiata soltanto dal coronavirus, dall’emergenza sanitaria e dallo stop anticipato dei campionati giovanili. Fattori che di certo non dipendono dal ragazzo.

Al contrario, quello che è dipeso esclusivamente da lui è stato il suo rendimento. La squadra di Sesia non ha avuto vita facile nel campionato Primavera 1, interrotto poi a causa dei problemi legati al Covid-19, ma il giovane difensore è stato in grado di brillare fin da subito prendendosi di diritto il posto da titolare. Togliendosi la soddisfazione personale di siglare un gol da urlo contro la Roma: una rete dai trentacinque metri che ha riportato in partita il Toro permettendogli poi di ribaltare il risultato a suo favore e chiudere con una vittoria piena (1-2) in casa dei giallorossi. E, soprattutto la convocazione in prima squadra.

Con Adopo e Singo: i granata che hanno esordito in Serie A

Convocazione che Longo ha poi voluto trasformare in esordio, quello vissuto da Celesia proprio nell’ultima sfida di campionato con il Bologna. Un esordio che è solo l’ultimo in ordine di tempo tra gli esordi che hanno visto protagonisti, in questa stagione, i giovani del vivaio granata.

Prima di lui, infatti, aveva calcato il palcoscenico della Serie A anche Adopo a cui Mazzarri aveva “regalato” il suo personale esordio il 5 gennaio scorso nella sfida contro la Roma subentrando al posto di Berenguer. E nelle ultime settimane, i riflettori si sono accesi anche su Singo che non solo si è guadagnato la fiducia di Longo ma ha saputo ripagarla con prestazioni che lo hanno fatto sembrare un veterano e non di certo un giovane alle prime armi con il calcio dei grandi. Un destino a cui certamente Celesia si ispira, sperando che quella contro il Bologna sia solo la prima di una lunga serie di soddisfazioni con la maglia del Toro.

Christian Celesia Primavera Torino
Christian Celesia Primavera Torino