Da Zurigo al Milan, toccando l’apice al Wolfsburg: ecco chi è Ricardo Rodrigue, terzino sinistro dalle grandi doti tecniche

C’è chi del calcio non può proprio fare a meno e farebbe di tutto per tornare al top. Lo sa bene Ricardo Iván Sola Rodríguez Araya, meglio noto come Ricardo Rodriguez, pronto a tornare in Serie A. Dopo la parentesi deludente al Milan, che lo ha visto trasferirsi per sei mesi in prestito al PSV, lo svizzero di origini cilene è pronto a tornare sulla cresta dell’onda. E il club perfetto per farlo è il Torino, che ha a sua volta bisogno di rilanciarsi dopo una stagione sottotono. La combo potrebbe funzionare ad aiutare entrambe le parti a tornare dove loro compete.

Chi è Ricardo Rodriguez: nel Wolfsburg era un top player

Nato a Zurigo e con entrambi i fratelli calciatori, Rodriguez ha cominciato proprio nel club della sua città natale. Dopo la trafila nelle giovanili, è riuscito ad approdare in prima squadra, trovando l’esordio contro il Bellinzona nel marzo del 2010. Dopo 3 stagioni con la casacca blu e bianca, ha trovato la consacrazione in Bundesliga al Wolfsburg, dove è rimasto per sei anni. Con i lupi, ha aggiunto al suo palmarès una Supercoppa ed una Coppa di Germania, in un totale di 184 presenze, contornate da 22 gol e 28 assist.

Una media decisamente positiva, che gli ha permesso di ottenere il massimo raggiungere l’apice. L’approdo al Milan ha però invertito poi la rotta: nel 2017 il difensore classe ’92 è passato in rossonero, firmando fino al 2020, ma non trovando altrettanta fortuna. In 93 presenze sono arrivate 4 reti e 5 assist, oltre ad alcune prestazioni inferiori alle aspettative, che hanno portato il Milan a cederlo in prestito al PSV a gennaio.

Buon sinistro, specialista nei calci piazzati

Poca la fortuna trovata lontano dal campionato tedesco. É perciò arrivato il momento di risollevarsi. Ricardo Rodriguez ai tempi del Wolfsburg era considerato uno dei migliori terzini sinistri a livello europeo, capace di imporsi sia in ambito nazionale che in quello internazionale con la sua Svizzera. Non è un giocatore di spinta, ma è un terzino bravo in fase di copertura, ideale per una retrograda a quattro, ed è dotato di un gran sinistro, tanto da essere uno vero e proprio specialista di calci di punizioni e rigori.

Ricardo Rodriguez
Ricardo Rodriguez

12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Sergio (Plasticone69)
Sergio (Plasticone69)
1 anno fa

Da top player a delusione Milan a disastro cairese.
Striscia positiva

io
io
1 anno fa

a me risulta che abbia come soprannome ” LUMACA ” …..per la sua ”rapidita’ ” !!!!

aletoro75
aletoro75
1 anno fa

Mah…sarà che dopo aver visto e adorato Rambo Policano tutto ciò che è venuto dopo mi è sembrato insignificante ma un terzino sinistro di ruolo veramente forte non l’ho più visto. Salvo solo Darmian, per affetto, nelle occasioni in cui ha ricoperto quella posizione, non sua peraltro.

Il pagellone / Millico: qualche occasione sfruttata ma finale compromesso

Il pagellone / Longo ha salvato il Toro: da oggi è svincolato