Responsabile del Settore giovanile della Spal dall’estate del 2014, poi granata dal 2021: Ruggero Ludergnani è stato anche Agente Fifa

Una breve carriera da calciatore e, nonostante la giovane età, sette anni alle spalle come responsabile del Settore giovanile della Spal tra il 2014 e il 2021, fino al passaggio al Torino ufficializzato il 4 luglio 2021. Riccardo Ludergnan è l’uomo scelto da Vagnati per sostituire Massimo Bava. Ma chi è Ludergnani? Classe ’86, anche nel 2014 era stato proprio l’attuale direttore dell’area tecnica granata a chiamarlo a Ferrara. Così come sette anni dopo ha fatto al Torino.

Ludergnani, agente Fifa e poi ds

Non aveva alle spalle una grossa esperienza in quel settore, anche perché prima di ricoprire quel ruolo era stato per un breve periodo direttore sportivo della squadra del Sant’Agostino – fino all’ottobre del 2013 -, che allora militava in Promozione (e nella quale aveva anche militato come calciatore). Dal 2010, Ludergnani aveva già cominciato a lavorare come Agente Fifa anche se una volta arrivato alla Spal ha scelto di seguire un percorso diverso.

Ludergnani e il Torino: prime voci nel 2020

Già nell’estate del 2020 il nome di Ludergnani era stato accostato a quello del Torino. Vagnati, che nella sua esperienza granata sin dall’inizio ha scelto persone di fiducia molte delle quali provenienti proprio da Ferrara, avrebbe voluto anche lui ma il poco tempo a disposizione

Vagnati e Ludergnani
Vagnati e Ludergnani
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 04-07-2021


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Cup3
Cup3
4 mesi fa

Sembrano il Gatto e la Volpe in versione “Barboun”…

Motley Crue Granata
Motley Crue Granata
4 mesi fa

Mi sembra di averli visti tutti e due ad Ariccia alla sagra della porchetta.

michelebrillada
michelebrillada
4 mesi fa

ma sto vagnati del belino non ha gia fatto abbastanza danni ? spero lo caccino via bava deve rimanere al suo posto

Robaldo, l’ultimo regalo di Bava al Toro: dal Comune arriva l’ok ai lavori

Tornano i “nanetti”: la contestazione al Filadelfia