Matías Patanian in una nota trasmissione televisiva spagnola si è commosso quando si è parlato dell’amichevole River Plate-Torino Simbolo

C’è una notizia che sta rimbalzando tra i tifosi del Toro e del River Plate, sui social e sul portale argentino La Pagina Millonaria. In una trasmissione televisiva spagnola molto nota, chiamata “El Chiringuito TV”, alla presenza del vice presidente del River Plate Matías Patanian, un commentatore, ovvero l’ex calciatore Josè Antonio Martín, meglio noto come Petón, ha raccontato dell’amichevole che si disputò tra River Plate e Torino Simbolo. Partita che si disputò dopo la tragedia di Superga, con il club argentino che volle disputare quel match per rendere omaggio al Grande Torino e compiere un gesto di solidarietà, anche rinunciando a giocare una partita di campionato contro il Racing. Patanian non è riuscito a trattenere la grande commozione e ha dichiarato: “Sono molto emozionato e grato per questo momento, non me lo aspettavo. Sono orgoglioso di quello che hai appena detto e della grandezza dei nostri colori”. L’amicizia tra Torino e River Plate dura negli anni. Il Toro, anche quest’anno, ha deciso di avere una banda diagonale sulla seconda maglia che richiama proprio quella che compare sulle casacche del club argentino.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-03-2022


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tric
tric
2 mesi fa

Come sempre .. un groppo in gola!

gdl granata
gdl granata
2 mesi fa

Bellissime parole, bellissima storia. Sono sicuro che anche noi potremo un giorno raccontare con orgoglio delle nostre infrastrutture (nel caso del River una università, addirittura…) e dei campioni sfornati non nel passato, ma negli ultimi anni. Complimenti vivissimi!

fabiogoa69
fabiogoa69
2 mesi fa

davvero emozionante !! vorrei che tutti lo ascoltassero, anche chi non capisce fino in fondo lo spagnolo.. ecco il RIVER.. ecco il TORO.. ecco il CALCIO !! quello vero…

Senza Praet è un altro Toro: l’assenza del belga pesa sulla crisi di risultati

Juric studia l’Inter di Anfield: Toro davanti alla tv