Praet è ai box da inizio febbraio e la sua assenza si fa sentire, senza il belga è un altro Toro, meno bello e meno vincente

Il Torino sta affrontando un periodo molto negativo. La squadra di Ivan Juric fa davvero tanta fatica a rimediare una prestazione e un risultato positivo. La crisi del Toro combacia quasi alla perfezione con l’infortunio di Dennis Praet. Quasi alla perfezione perché nel match contro l’Udinese il trequartista belga è sceso in campo senza riuscire a fare la differenza, e così i granata hanno rimediato una sconfitta cocente scaturita nei minuti finali. Poi, dopo la partita contro i friulani, il numero 22 si è dovuto fermare a causa di un infortunio e ora sta cercando di accelerare i tempi di recupero con la speranza di tornare a disposizione prima della fine della stagione, in modo da poter dare una mano ai granata a fare bene nel rush finale di campionato. Una cosa comunque è certa: l’assenza di Praet si sta facendo sentire moltissimo. Le prestazioni e soprattutto i risultati raccolti senza di lui, alla fine sono questi che contano, ne sono una prova inconfutabile: il Toro, senza di lui da quasi un mese, non ha mai vinto.

Praet: che impatto con la maglia del Toro!

Praet quando è stato chiamato in causa da Juric ha sempre risposto presente, alzando notevolmente il livello di qualità del gioco. Al Toro un giocatore come il belga mancava da troppi anni e questo infortunio, con la frattura del metatarso del piede destro, non ci voleva dopo che già in autunno Praet aveva avuto un problema fisico. Il belga nelle diciotto presenze raccolte tra campionato e Coppa Italia ha sempre impressionato molto positivamente Juric, riuscendo a segnare anche due reti in Serie A. Entrambi contro la Sampdoria, sua ex squadra. Ora, mentre Praet ha già cominciato il percorso di riabilitazione, il Toro lavora per cercare di tornare alla vittoria che manca ormai da troppo tempo. Esattamente dal 15 gennaio scorso, quando i granata rimediarono i 3 punti a Marassi contro la Sampdoria.

Un obiettivo dei granata dovrà essere quello di dimostrare di poter fare bene anche senza Praet. Un compito molto complicato per i ragazzi di Juric anche perché il trequartista belga, finché era a disposizione, è stato una delle sorprese più belle del Toro in questa stagione. Senza alcun tipo di dubbio.

Dennis Praet
Dennis Praet
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-03-2022


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ilmondoelaradice
ilmondoelaradice
2 mesi fa

Per me Praet ha fatto benissimo, sono d’accordo con il titolo, senza di lui é un altro Toro. Andrebbe sicuramente riscattato, credo che al secondo anno avrebbe possibilitá di fare ancora meglio. Un giovane? Per ricominciare sempre da capo, deve inserirsi, imparare i movimenti eccetera.

odix77
odix77
2 mesi fa

si un buon giocatore che cmq si è visto a fasi alterne e non mi sembra che sia stato lui a spostare gli equilibri… c’è un calo generale e di questo ne risentono tutti.

Urbano XV
Urbano XV
2 mesi fa

Non so quanto incida la sua assenza ma l’origine dei nostri mali sono soprattutto le contromisure che gli avversari stanno prendendo nel girone di ritorno e cioè disinnesco del nostro gioco sulle fasce, aggressività e in taluni casi anche schieramento a specchio. A me piacerebbe che Juric avesse un piano… Leggi il resto »

Berisha insidia Milinkovic-Savic? Juric: “Io chiaro con Vanja, vediamo…”

Torino e River, il racconto dell’amicizia in una tv spagnola: e il dirigente del Mas Grande si commuove