Toro, in 300 al flash mob contro Cairo: "Contestazione a oltranza" - Toro.it

Toro, in 300 al flash mob contro Cairo: “Contestazione a oltranza”

di Andrea Piva - 4 Luglio 2020

Cori e striscioni contro Urbano Cairo che, anche nel giorno del derby, è stato invitato da una parte dei tifosi granata a mettere in vendita la società

Erano in 300 questa mattina davanti allo stadio Olimpico Grande Torino a manifestare con cori e striscioni contro il presidente Urbano Cairo. 300 tifosi tutti vestiti di granata, alcuni con in mano con dei cartelli in mano con scritto “Cairo vattene”, una frase che più volte è stata reputata negli slogan e che da mesi appare in striscioni appesi in vari luoghi del capoluogo piemontese. Di fronte allo stadio, come dicevamo, sono stati appesi anche tre striscioni: “Tra sconfitte e plusvalenze hai rovinato le nostre esistenze”, “15 anni di nulla, 11 anni di A: 150 sconfitte. To be continued…”, “Derby; 17 sconfitte, 3 pareggi, 1 vittoria. E stasera? Fuori le palle”.

Torino, i tifosi: “Contesteremo Cairo finché non andrà via”

I motivi della contestazione (qui i video della giornata) li ha spiegato gli stessi partecipanti: “Lo stadio non è di proprietà, il Filadelfia non è di proprietà, il Robaldo sembra la foresta Amazzonica, neanche la sede è di proprietà. Il signor Cairo non ha di proprietà nulla. D’ora in poi lo contesteremo finché non avrà via”.

“Non siamo un gruppo, siamo semplici tifosi che vogliono bene al Toro – hanno spiegato gli organizzatori – il fatto che questo flash mob sia stato il giorno del derby è casuale. Ringraziamo chi ha avuto il piacere di uscire di casa e venire qui a socializzare con belle gente, per bella gente intendo tifosi veri, puliti, che hanno come obiettivo il bene del Toro. Il Toro sono 15 anni che lo vediamo sempre più sbiadito, siamo certi che in mano alla gestione Cairo può solo peggiorare e arrivare alla sua morte definitiva. Ci sentiamo sequestrati da questa società perché non ha mai portato a nulla di buono. Noi abbiamo orgoglio, siamo un bel popolo che faremo di tutto per mandarlo via. E lo manderemo via”

Quello organizzato questa mattina è il secondo flash mob di protesta contro Cairo delle ultime settimane, ma non sarà neanche l’ultimo: “La nostra idea è quella di continuare a oltranza per dimostrare a eventuali potenziali acquirenti che c’è una tifoseria sana, che ama il Toro, che è disposta a fare sacrifici ma con una proposta seria, non con prese in giro. Basta parole, vogliamo fatti”.

63 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
pen-nina
pen-nina
30 giorni fa

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
1 mese fa

Grazie Cairo, Vegeta, Gd, Pennina e tutti i gobbi che adesso stanno esultando alla guida del Toro….

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
30 giorni fa

gli unici che l’anno scorso si vedevano rabbuiarsi e incaxxarsi, quando il Toro ne vinceva tante, erano gli zerotreini odiatori seriali. gli unici che si vedono ringalluzzioni quest’anno ogni volta che si perde, sono gli zerotreiniodiatori seriali. e i gobbi, appunto dall’altra, vedo ahimè un popolo granata intero, deluso, incaxxato… Leggi il resto »

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
1 mese fa

gd, l’uomo che analizza le proteste con spirito acritico!
Ah pi.ciu! 🤣🤣🤣