Dieci gol subiti in tre partite, quattro nel derby con la Juventus: la difesa del Torino è un film horror. Ma per Cairo, in estate, era la più forte della A

L’autogol di Djidji, entrato da tre minuti, è stato contemporaneamente il sigillo sull’ennesimo derby di delusione per il Torino e il simbolo di una stagione drammatica. Che proprio per la difesa ha assunto spesso gli stilemi dell’horror. I granata hanno preso, con i quattro della Juventus, 56 gol in Serie A – l’anno scorso furono 37 in tutto il campionato -, come il Genoa e meglio solo di Lecce e Brescia; ne hanno incassati 11 dalla ripresa, 10 nei quali nell’ultima settimana. Lungi da chi scrive additare i singoli centrali come unici responsabili di difetti sistemici, eppure a leggere questi numeri la testa torna inevitabilmente al 10 agosto 2019. Si commentava il preliminare di Europa League che attendeva i granata (poi perso, avversario il Wolverhampton) e il presidente Cairo, in un’intervista alla Gazzetta azzardò un paio di paragoni ambiziosi.

Cairo ad agosto 2019: “Difensori di livello, meglio della Juve…”

Quali? Rileggiamoli: “In difesa ci sono due giocatori come Izzo e Nkoulou più Bremer, Djidji, Lyanco, Bonifazi… Ditemi voi chi in Serie A ha sei difensori di questo livello. Non li ha nessuno, nemmeno la Juventus. Più il portiere della Nazionale, Sirigu. De Vrij, Skriniar e Godin sono molto forti, ma poi chi è il quarto dell’Inter?”.

Ecco, le due squadre citate dal patron qualcosa di più del Toro hanno dimostrato di averla. E non solo dietro. Il contesto allora era diverso, ben altro l’entusiasmo, eppure è inevitabile ripensare oggi a quelle parole – proprio all’indomani della sfida contro i bianconeri – e trovarle paradossali.

Juventus-Torino: Nkoulou out, Lyanco e Djidji “colpevoli”

Nkoulou, in panchina nel derby (“era stanco”, ha rivelato Longo), a Cagliari e non solo si è reso protagonista di disattenzioni marchiane, Lyanco ha piena responsabilità sui primi due gol bianconeri – clamoroso, soprattutto, l’atteggiamento passivo nell’uno contro uno con Dybala, dopo tre minuti.

E ancora: Djidji è entrato, ha infilato Sirigu e ha perso tutti i duelli con Costa. Bremer è cresciuto nelle ultime uscite, certo, ma non è ai livelli ipotizzati da Cairo. Izzo sta dando di più, e per questo la sua assenza col Brescia causa squalifica peserà, ma la prima parte di Serie A era stata a livelli mediocri.

Le spiegazioni di Longo sulla fase difensiva

Il tecnico granata ha spiegato una volta di più i suoi perché sulla scarsa organizzazione in fase difensiva. Ci sono le partite ravvicinate che tolgono energie mentali, ma anche qualcosa di più profondo: “Ci sono diverse componenti, tra cui anche quelle psicologiche: passare dall’Europa alla lotta salvezza in pochi mesi pesa sui calciatori”.

Non è un alibi, ha specificato Longo, perché “dobbiamo fare assolutamente meglio: nell’atteggiamento, nella ferocia”. Questione di attitudine, di posture, di lavoro di linea e di concentrazione. Insomma, gli obiettivi di questa tirata d’orecchie sono ben lontani dai livelli di Juventus e Inter.

Juan Cuadrado of Juventus FC scores a goal during the Serie A football match between Juventus FC and Torino FC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-07-2020


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
AT72
AT72
6 mesi fa

Comunque aver tolto la luce (Ljiajc) a un gruppo appena mediocre é stato il problema. Tutte le squadre hanno l”artista e chi corre per lui qui c’é gente che ancora crede che Belotti sia l’artista e questo é tutto un dire… Belotti é uno che deve correre e basta tecnicamente… Leggi il resto »

AT72
AT72
6 mesi fa

Non sono pro Cairo, ma quado lui affermava ció anche gran parte della tifoseria ci credeva. Certo che qualche addetto ai lavori (vedi quel pupazzo di Bava e il socio Mazzarri) doveva dirgli che la rosa era composta da un branco di pippe tra l”altro montate.

Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
6 mesi fa

L’APOTEOSI DEL RIDICOLO

Last edited 6 mesi fa by Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)

Toro, in 300 al flash mob contro Cairo: “Contestazione a oltranza”

Balla la difesa, per Belotti quarto gol di fila: i Top e i Flop di Juventus-Torino