Torino, la Coppa Italia decide l'Europa: finale Atalanta-Lazio, tutti gli scenari

Da Atalanta-Lazio passa un pezzo d’Europa: è attesa per la finale di Coppa Italia

di Francesco Vittonetto - 15 Maggio 2019

Per il Torino può cambiare la stagione in caso di vittoria di Atalanta o Lazio: gli scenari possibili di una finale da spettatori interessati

Luogo: stadio Olimpico di Roma; partita: Atalanta-Lazio; ricorrenza: finale di Coppa Italia; paganti previsti: quasi sessantamila; non paganti ma interessati: uno, il Torino. E’ il lato oscuro del gioco, quello che genera tensione e mistero proprio perché indipendente da volontà o capacità del protagonista in questione. A giocarsela sono gli altri, ma in palio c’è anche un pezzo del tuo destino. Puoi guardare, sperare, gioire o soffrire. Ma non puoi agire, poiché incatenato ai margini dell’arena. Dalla Capitale passerà l’Europa. Perché tutti gli astrusi incastri della bagarre restano appesi ad un’unica condizione, per ora variabile: “se x vince la Coppa Italia, allora…”. L’incognita si svelerà a tarda sera. La Lazio, ottava, blinderebbe con il successo un posto in Europa League (direttamente alla fase a gironi); di riflesso inguaiando il Toro, settimo, che sarebbe tagliato fuori e obbligato a raggiungere il sesto posto nelle due giornate di campionato che ancora restano da giocare.

Finale di Coppa Italia Atalanta-Lazio: gli scenari

Insomma, tutto o quasi passerà dal risultato della finale. Gli scenari sono presto spiegati. Vittoria della Lazio: biancocelesti nella ex Coppa Uefa, Toro di fatto costretto a fare sei punti (contro Empoli e, destino beffardo, Lazio) e a sperare in un passo falso di Milan o Roma, entrambe distanti due lunghezze; il settimo posto, a quel punto, sarebbe inutile.

Vittoria dell’Atalanta, invece: i capitolini sarebbero per il momento fuori da ogni discorso continentale, al Toro potrebbero bastare addirittura due pareggi per blindare il settimo posto e dunque l’accesso ai preliminari di Europa League; ci si giocherebbe tutto nello scontro diretto del “Grande Torino”, all’ultima giornata, che Belotti e compagni potrebbero però affrontare con due risultati su tre a disposizione. A patto che, contro il Bologna, la Lazio non riesca a colmare la differenza reti negativa rispetto ai granata vincendo per 4-0 o 5-1.

Torino, sogno Europa appeso alla Coppa Italia

Calcoli, numeri. Freddezza. Eppure tutto questo è intrecciato con l’emozione, abbia essa le tinte scure della paura o calde della passione. Il Torino, per una notte, sarà anche un po’ nerazzurro: è l’unico modo, d’altronde, per continuare a coltivare il grande sogno. O perlomeno per agevolarne la realizzazione.

Nessun endorsement ufficiale, nelle dichiarazioni del club, semplicemente un sentimento diffuso soprattutto tra i tifosi. Anche Mazzarri e i suoi, però, getteranno un occhio alla televisione. Relegati ai margini di una contesa che non li riguarda, ma dal cui esito emergerà un futuro più o meno felice.

più nuovi più vecchi
Notificami
paolo 67 (tabela)
Utente
paolo 67 (tabela)

In questo momento la dea è la squadra nettamente più in forma in Italia, poi se sbagliano la partita perdono.

dm
Utente
dm

Alla fine del campionato i punti che hai sono quelli che ti meriti, inutile girarci intorno. Abbiamo lasciato punti importanti per strada, è vero, ma abbiamo anche vinto partite che ai punti avremmo perso… siamo dove è giusto essere imho. Alla fine quello che ha scompigliato i giochi è l’atalanta,… Leggi il resto »

Benvenuti
Utente
Benvenuti

Tanti punti levati dal palazzo e andiamo a vedere le sottigliezze che poi regolamento sono giusti. Eravamo dove è l’inter e forse più su . Cmq occhio non è ancora finita