Il decreto del Governo non chiude la possibilità agli allenamenti: il Toro continuerà a lavorare al Fila che ovviamente resterà chiuso.

Tutto fermo o quasi. Con l’emergenza coronavirus che si è aggravata, sono state prese misure drastiche. Il Governo ha infatti voluto l’interruzione delle competizioni per quanto riguarda la maggioranza degli sport. Tra questi anche la Serie A, bloccata quindi alla 26^ giornata, con il calendario che riprenderà (ma si attendono altri dettagli) dal 3 aprile. Se però i vari club sono impossibilitati a scendere in campo, lo stesso non vale per quanto riguarda gli allenamenti. Proseguono infatti le sessioni previste, per mantenere lo stato di forma. Tutto dovrà però essere eseguito a porte chiuse.

Allenamenti a porte chiuse per gli atleti

Ecco quanto comunicato riguardo agli allenamenti:”Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Gli impianti sportivi sono utilizzabili, a porte chiuse, soltanto per le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato Olimpico Nazionale Italiani (Coni) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-03-2020


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
vecchiamaniera
vecchiamaniera
1 anno fa

Che senso ha bloccare tutto e continuare gli allenamenti?

Vegeta
Vegeta
1 anno fa

Come sostenevo ieri in pratica la possibilità di contagio per i giocatori rimane la stessa e si ferma il campionato a che pro?

Torino-Udinese, i biglietti: le informazioni sul rimborso

Stop Serie A, ma in Europa? Per ora prevalgono le porte chiuse