Stop Serie A, ma in Europa? Per ora prevalgono le porte chiuse - Toro.it

Stop Serie A, ma in Europa? Per ora prevalgono le porte chiuse

di Francesco Vittonetto - 10 Marzo 2020

In Spagna, Francia e Portogallo i campionati andranno avanti a porte chiuse. In Inghilterra nessun cambiamento: il Coronavirus non ferma la Premier

Il Dpcm firmato nella serata del 9 marzo dal premier Giuseppe Conte ferma il campionato di Serie A fino al 3 aprile. Non si giocherà più fino a quella data, una scelta drastica ma ritenuta necessaria da Palazzo Chigi visti gli ultimi dati sul contagio da Coronavirus. L’Italia, stando alle fonti ufficiali, è il secondo Paese al mondo dopo la Cina per numero di infetti. Ma anche nel resto d’Europa l’epidemia si sta espandendo. Francia, Spagna e Germania contano più di 1.000 casi, Olanda e Svizzera ne comunicano per ora più di 350. Lo sport italiano ha proclamato la serrata. Ma come stanno reagendo gli altri campionati all’emergenza virologica?

Francia, Spagna e Portogallo: calcio a porte chiuse

In Francia, lo scorso fine settimana, c’è stato il primo caso di rinvio a causa del Covid-19: non si è giocata, infatti, la sfida tra Strasburgo e Paris Saint-Germain. La Ministra dello Sport ha comunicato ieri che, pur non essendo a rischio il regolare svolgimento delle partite, queste si disputeranno a porte chiuse fino al 15 aprile.

Stessa decisione presa in Spagna e in Portogallo (ma anche in Slovacchia, Romania, Polonia e Bulgaria): tutti gli avvenimenti sportivi si svolgeranno senza pubblico. In Bundesliga, invece, solo per due gare nelle zone più colpite – Borussia Dortmund-Schalke 04 e Borussia Moenchengladbach-Colonia – è stata predisposta la disputa a porte chiuse. Ma gli sviluppi, in questa fase, giungono di minuto in minuto.

Coronavirus, l’impatto su Champions ed Europa League

La federcalcio svizzera, alla stregua di quanto accaduto nel nostro Paese, ha disposto la sospensione del campionato fino al 23 marzo. In Premier League, invece, per il momento non sono al vaglio misure di contenimento: tutte le gare si giocheranno a porte aperte.

Non così in Champions ed Europa League. Poco fa si è aggiunta anche LASK Linz-Manchester United all’elenco delle partite che verranno giocate a porte chiuse. Analogo provvedimento era stato preso per per Valencia-Atalanta, PSG-Borussia Dortmund, Inter-Getafe e Olympiakos-Wolverhampton. E lo stesso dovrebbe accadere anche per Bayern-Chelsea del 18 marzo prossimo.