Il terzino ex Sampdoria, arrivato per ricoprire il ruolo di titolare sulla fascia destra, sta patendo la concorrenza e lo stato di forma del più giovane compagno

Nonostante l’ottimo momento del Toro, reduce da vittorie e prestazioni blillanti, Lorenzo De Silvestri non sta passando di certo un buon periodo, declassato di fatto al ruolo di riserva del più giovane compagno di reparto Davide Zappacosta, che, al contrario, è in un’eccezionale stato di forma e sta vivendo forse il suo miglior momento da quando è arrivato in maglia granata. Giunto a Torino per volontà di Mihajlovic, De Silvestri inizialmente doveva essere il sostituto meno tecnico ma più affidabile del partente titolare Bruno Peres, ma la stagione vissuta finora dall’ex Sampdoria sta dimostrando esattamente il contrario, con De Silvestri che è passato in fretta dall’essere un fedelissimo di Mihajlovic e, quindi, possibile titolare tra le fila del Toro, a riserva di Zappacosta.

Il terzino classe ’88 ha disputato solo le prime quattro gare del nostro campionato rimanendo in campo per tutti i novanta minuti, ma non ha mai brillato né ha mai convinto davvero Mihajlovic a ritenerlo un titolare inamovibile. La sua miglior prestazione resta probabilmente quella mostrata contro il Bologna, alla seconda di campionato, gara in cui De Silvestri firmò i due assist per i due gol realizzati da Belotti. Dopo quella vittoria, iniziò per il difensore italiano una parabola discendente che, tra panchine e infortuni, lo portò a disputare solo sei delle dodici partite della Serie A. In più, la sorte ha voluto che il momento opaco di De Silvestri sia coinciso con la crescita esponenziale del compagno e rivale in squadra, Zappacosta, che a suon di buone e convincenti prestazioni, l’ha scavalcato nelle gerarchie e si è preso con merito la maglia da titolare, guadagnandosi anche l’esordio in Nazionale maggiore.

E’ ancora presto per capire se De Silvestri possa riprendersi o meno la titolarità in maglia granata nel prosieguo del campionato, ma, soprattutto se Zappacosta dovesse continuare ad offrire prestazioni di alto livello, sarà sempre più difficile per il terzino ex Sampdoria sperare di giocare con continuità.


14 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Gianni
Gianni
5 anni fa

ridicoli certi commenti denigratori su Zappa, peggio di Peres in difesa?
Per fortuna è rimasto, altrimenti ci saremmo dovuti sorbirci De Silvestri che speriamo non sia quello visto finora…

Forza Toro
Forza Toro
5 anni fa

Vogliamo raccontarla tutta? L’anno scorso Peres doveva andare via e lasciare il posto da titolare a Zappa. Non è stato venduto, si è intristito e ha giocato male quasi tutto l’anno, lasciando Zappa in panca. Risultato: Peres deprezzato e svenduto alla Roma. Per fortuna non è riuscito l’altro colpo di… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
5 anni fa

De silvestri deve fare la riserva di Zappacosta, ma come caxxo abbiamo fatto a spendere 4 mln per lui ?

carbonaro doc
carbonaro doc
5 anni fa
Reply to  davidone5

In realtà ne abbiamo spesi 1,3 di mln. C’erano i 2,7 di quagliarella che rischiavamo di non vedere , visto che la samp è a rischio default. Così con un pugno di euro (si fa per dire, visti i prezzi attuali dei giocatori discreti/buoni) ci siamo presi il capitano della… Leggi il resto »

Tanaka
Tanaka
5 anni fa
Reply to  carbonaro doc

2.7 che rischiavamo di non vedere? ma non inventiamoci scuse..

Mihajlovic: il Toro viaggia alla stessa velocità del suo Milan

Sisport: ripresa a porte aperte in vista del Crotone